Articoli: Salute

Tagliare il prato, è uno dei 10 metodi per dare più sprint al cervello

  Autore: n/a

  domenica 8 agosto 2010 ore: 00:00:00 - letto [ 3829 ]

brain_sprint.jpg,

Per tenere il cervello in forma bisogna tagliare il prato. Non è una battuta ma uno studio scientifico che dimostra come dal taglio dell'erba si sprigionino sostanze che hanno un effetto benefico. Ma questo è solo uno dei dieci segreti per dare uno sprint maggiore al nostro motore pensante come rivela il Daily Telegraph.

Sonno:
l'ultima ricerca in questo campo ha affermato che dormire un paio d'ore in più durante il week end aumenta le capacità di concentrazione e analisi una volta tornati al lavoro, ma anche il sonnellino pomeridiano è stato 'riabilitatò: secondo uno studio californiano basta un'ora dopo pranzo per avere molto più sprint nel risolvere i problemi.

Cibo:
i cibi ricchi di magnesio come spinaci e broccoli aumentano la capacità di memoria e le funzioni cerebrali, sia nei bambini che negli adulti. Lo afferma la rivista Neuron, secondo cui questi alimenti sono ottimi per allontanare la demenza senile.

Sesso e cioccolato:
Un libro ha sostenuto che mangiare molto cioccolato fondente, abbinato ad una buona dose di sesso e secondo la tradizione scandinava, mangiare carne fredda per la prima colazione, migliora notevolmente la potenza del cervello. Nel libro di Simon Wootton e Terry Horne, hanno esaminato come la dieta, l'ambiente e lo stress interferiscono con le capacità mentali. Hanno affermato che mentre la capacità del cervello è sempre stata considerata in termini di genetica, è in realtà una scelta di vita. I due hanno suggerito che i processi mentali indotti dal sesso, così come gli ingredienti nascosti nutrizionali del cioccolato fondente ed il valore energetico con la qualità dei salumi, stimolano il cervello e contribuiscono a combattere il deterioramento legato all'età mentale.

Esercizio fisico:
gli studi che legano l'esercizio fisico alla salute del cervello sono molti: l'ultimo in ordine di tempo è dell'università di Cambridge, secondo cui basta fare una corsetta un paio di volte a settimana per aumentare la creazione di nuove cellule cerebrali, mentre uno sforzo maggiore aumenta la produzione di 'nogginà, una proteina che combatte l'Alzheimer.

Esposizione al sole:
anche il sole ha un ottimo effetto, soprattutto perchè stimola la produzione di vitamina D: lo afferma il Journal of Neurology, secondo cui alti livelli di questa sostanza rendono più 'agilè il cervello.

Falciare il prato:
il più bizzarro degli studi in questo campo ha dimostrato che falciare un prato ogni tanto previene la demenza senile. Secondo i ricercatori australiani dell'università di Queensland il motivo va ricercato in alcune sostanze chimiche che si liberano nell'aria, ora riprodotte addirittura in un profumo, che interagiscono con l'ippocampo e l'amigdala.

Per i più piccoli:
il cervello va allenato fin da bambini per riuscire ad ottenere migliori performance: due studi recenti hanno sottolineato l'importanza di far prendere delle lezioni di musica, già dall'età di 4 anni.

Parlare molto con i bimbi:
quando sono ancora in fasce. Gli esperti hanno sostenuto che le madri che fanno uso di linguaggio infantile aiutano il cervello del loro bambino a sviluppare meglio. I ricercatori presso la Northwestern University in Illinois hanno trovato che le parole hanno un ruolo importante nello sviluppo del cervello dei bambini prima ancora di iniziare a parlare. Lo studio suggerisce che una migliore capacità di essere in grado di classificare le parole secondo la loro rappresentazione pittorica in tenera età è stato di aiuto significativo nello Sviluppo infantile del cervello.

Tetris:
anche se molto più semplice rispetto a quelli attuali, il 'vecchiò tetris ha delle grandi potenzialità. Giocare un'ora e mezza la giorno per tre mesi produce dei benefici 'cambiamenti strutturalì in diverse aree cerebrali connesse con il ragionamento, afferma la rivista BMC Research Notes.

Il cappello pensante:
un copricapo che aiuta nelle invenzioni come quello usato da Archimede Pitagorico è stato sviluppato dall'università British Colombia di Vancouver. In questo caso sono gli impulsi magnetici ad aumentare le capacità cognitive di chi lo indossa mentre risolve dei problemi.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.ilmessaggero.it/articolo...

Link

Fonte in inglese
http://www.telegraph.co.uk/health/7...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms