Articoli: Salute

Stop a vaccini del vaiolo, forse causarono il boom di casi HIV degli anni'70

  Autore: n/a

  sabato 5 giugno 2010 ore: 00:00:00 - letto [ 7131 ]

vaccino.jpg,

La vaccinazione riduce di 5 volte la capacità di moltiplicazione del virus

La fine della campagna di vaccinazione contro il vaiolo, terminata negli anni 70, potrebbe essere stata complice dell'impennata di casi di Aids nel mondo iniziata proprio in quello stesso periodo. Lo rivela uno studio diretto da Raymond Weinstein della George Mason University di Manassas in Virginia.

La vaccinazione, infatti, riduce di 5 volte l'infettività (la capacità di moltiplicazione virale) del virus HIV in provetta, è spiegato sulla rivista BMC Immunology. Gli esperti hanno testato le capacità infettive dell'Hiv su cellule immunitarie umane (globuli bianchi) di un gruppo di individui, alcuni dei quali vaccinati contro il vaiolo, altri no.

E' emerso che il virus Hiv è cinque volte più infettivo sulle cellule immunitarie delle persone senza vaccinazione contro il vaiolo. E' possibile, ipotizzano gli autori del lavoro, che la vaccinazione anti-vaiolo modifichi il sistema immunitario in modo permanente e protettivo contro l'Hiv. Forse fortuitamente la vaccinazione esercita delle modifiche a livello di alcuni recettori di superficie delle cellule immunitarie bersaglio dell'Hiv, cioé di quelle molecole che facilitano l'ingresso del virus dell'Aids nelle cellule e dunque l'infezione.

Questo potrebbe spiegare almeno in parte perché l'Hiv si è diffuso proprio quando la campagna di vaccinazione contro il vaiolo è terminata e potrebbe anche suggerire nuove strade terapeutiche e forse preventive contro l'Aids; anche se, sottolineano gli autori, è prematuro consigliare una campagna di vaccinazione contro il vaiolo per combattere l'Hiv.

Aggiornamento della redazione
Ovvio a questo punto considerare un possibile collegamento tra il vaiolo ed una sua relazione con l'HIV con quanti sostengono che la diffusione/progettazione del virus hiv sia stato in realtà dovuto ad una qualche manovra di guerra batteriologica le cui ripercussioni nel cosiddetto mondo civile son ancora evidenti.

Il dubbio nasce soprattutto leggendo una serie di articoli sparsi per la rete ed estratti da diversi quotidiani sparsi per il mondo, in cui si evidenziano particolari relazioni che farebbero perlomeno pensare il lettore. In particolare è stato messo in evidenza come in paesi in via di sviluppo sia stato sospeso il vaccino del vaiolo proprio mentre si stava diffondendo il virus dell'hiv favorendo di fatto una rapida diffusione di quest'ultimo.

Per ogni chiarimento in merito vi lasciamo ad una serie di link che troverete sotto in cui sono riportati gli articoli



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.ansa.it/web/notizie/rubr...

Link

La storia segreta dell'AIDS
http://www.nwo.it/aids2.html...

Link

Cosa si CELA DIETRO l’AIDS ?
http://www.mednat.org/aids/aids_gen...

Link

AIDS: COSPIRAZIONE MORTALE
http://ufocun.tripod.com/aids.htm...

Link

AIDS la grande truffa
http://news.promiseland.it/view.php...

Link

Hiv: diffuso grazie anche alla sospensione dell’antivaiolosa
http://medicinaonline.altervista.or...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms