Articoli: Religione

La Sacra Sindone, si può clonare

  Autore: n/a

  mercoledì 19 maggio 2010 ore: 00:00:00 - letto [ 4517 ]

sindone.jpg,

Due scienziati spiegano in un incontro pubblico come è possibile fabbricare copie della più celebre reliquia. Alla Casa Internazionale delle Donne di Roma il 28 maggio

Un telo di lino, dei colori a tempera, una stufa e un bassorilievo: più o meno è tutto quanto occorre per produrre una Sacra Sindone. A sostenerlo è Luigi Garlaschelli, il chimico dell'università di Pavia che con questi mezzi è riuscito a realizzare una copia del lenzuolo in cui sarebbe stato avvolto il corpo di Cristo e oggi conservato a Torino. Capofila dei sindologi scettici, Garlaschelli ha dimostrato che è possibile ottenere un manufatto in tutto simile alla presunta reliquia utilizzando dei materiali reperibili già nel 1300, e cioè all'epoca in cui, secondo la datazione al carbonio, dovrebbe risalire la sindone di Torino.

Garlaschelli non è il primo a cimentarsi nella riproduzione del sacro lino. Un'altra sindone fu realizzata anni fa dall'antropologo Vittorio Pesce Delfino, che descrisse la procedura seguita nel libro “E l'uomo creò la sindone”. Entrambi i manufatti saranno esposti e illustrati dagli autori venerdi 28 Maggio a Roma. Per aspiranti falsari e curiosi l'appuntamento è alla sala Tosi della Casa Internazionale delle Donne, in via della Lungara 19.

Le immagini



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.galileonet.it/multimedia...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms