Articoli: Scienza

Incredibile, La Nasa ammette: scomparse le immagini originali dello sbarco sulla Luna

  Autore: n/a

  domenica 6 settembre 2009 ore: 00:00:00 - letto [ 4112 ]

20090716_luna_sbarco[1].jpg,

Dopo tre anni di inutili tentativi, l'ente spaziale ammette che sono perdute le copie originali contenute in 45 nastri

WASHINGTON (16 luglio) - Sono andate perdute le copie originali delle immagini dello sbarco sulla Luna contenute in 45 nastri di proprietà dell'Agenzia spaziale americana. Inutili i tentativi di ritrovarle, tentativi avviati tre anni fa quando alcuni storici chiesero alla Nasa di poterle vedere. Ad ammetterlo è stato Richard Nafzger, da quarant'anni esperto di comunicazioni al Goddard Space Flight Center dell'agenzia americana, il coordinatore della trasmissione televisiva delle immagini delle missioni Apollo, lo specialista che aveva convertito in tempo reale le immagini in formato "slow-scan" della camminata sulla Luna di Neil Amstrong e Buzz Aldrin nel formato standard necessario per la trasmissione sui teleschermi delle case di mezzo mondo.

Senza nastri originali è facile immaginare il ritorno di tutte le polemiche di coloro che hanno sempre sostenuto che gli astronauti non sono masi sbarcati sul satellite.

I nastri, ha spiegato oggi Nafzger, sono con ogni probabilità stati cancellati, o qualcuno vi ha sovrapposto i dati di altre missioni negli anni settanta, per errore. Non tutte le speranze sono perse, ha aggiunto: le due stazioni di terra posizionate in Australia (Parkes Radio Astronomy, vicino a South Wales, e la Honeysuckle Creek Tracking Station, a Canberra) che ricevevano le immagini dallo spazio insieme a quella in California (la Goldstone Tracking Facility nel deserto del Mojave), dovrebbero avere nei loro archivi altri due nastri con le immagini "slow-scan" dello sbarco, anche se fino a ora non sono stati ritrovati.

Una volta arrivati a terra, e convertiti, i segnali dalla Luna venivano inviati a Houston via satellite (Intelsat), cavo o antenne a microonde, e dal Manned Flight Center della Nasa ai teleschermi. In ogni caso la Nasa si è impegnata a completare un rapporto preciso su quanto accaduto alle immagini, necessario forse anche per contribuire a smentire la versione secondo cui lo sbarco sulla luna non è mai avvenuto, e che ciò a cui milioni di persone hanno assistito è stato il risultato di un lavoro fatto in studio.

Anche per questo, la Nasa ha commissionato il restauro delle immagini di qualità migliore trasmesse nel 1969 alcune delle quali sono state mostrate oggi per la prima volta ai giornalisti. A farsi carico del restauro, che verrà completato a settembre, è stata la Lowry Digital Corp, una società californiana specializzata nel restauro di pellicole hollywoodiane, a partire dai primi film di Walt Disney. Anche se la conversione originale, ha spiegato Nafzger, ha provocato una sostanziale perdita di qualità, tutti ricordano le immagini viste alla televisione o riproposte sui giornali come sfuocate e granulose, i fotogrammi restaurati mostrano dettagli inediti e una nuova luce alla missione. Anche se non necessariamente l'originale.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link


http://www.ilmessaggero.it/articolo...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms