Articoli: Scienza

previsioni meteo sempre più precise grazie ad un supercomputer grande come 11 autobus

  Autore: n/a

  venerdì 7 novembre 2014 ore: 00:00:00 - letto [ 604 ]

previsioni_meteo.jpg,

«It’s raining cats and dogs» ovvero piove a dirotto: da settembre prossimo gli inglesi potranno conoscere in quale ora precisa quanta acqua cadrà sulle lore teste, grazie al supercomputer da 97 milioni di sterline che servirà a migliorare i bollettini elaborati dal Met Office, il servizio meteorologico nazionale del Regno Unito.

L'impianto sarà 13 volte più veloce rispetto al sistema attuale ed elaborerà, a regime, modelli di previsione in tutto il Paese con una precisione di 300 metri per ogni singola ora, piuttosto che per ogni tre. Il nuovo laboratorio sarà ospitato in parte presso la sede Met Office a Exeter e in parte in un nuovo stabilimento a Exeter Science Park, e raggiungerà la sua piena capacità nel 2017. 

Tra due anni la sua potenza di calcolo sarà di 16 petaflop, cioè potrà elaborare 16.000 trilioni di calcoli al secondo. La nuova macchina “ XC40” dell’azienda di Seattle Cray Corp. è dotata di 480.000 processori centrali (Cpu). La memoria è di 17 petabyte, che peserà 140 tonnellate, il triplo del supercomputer ora in uso al Met realizzato da IBM, cioè come 11 bus a due piani. L’effetto economico degli alert meteo futuri che verranno elaborati dal supercalcolatore e inviati ad aeroporti, aziende agricole e infrastrutture strategiche è stato stimato in risparmi per almeno due miliardi di sterline.

In futuro serviranno gli exabyte 

Il professor Tim Palmer, un fisico dell'Università di Oxford, ha plaudito l'annuncio ma ha sottolineato come la climatologia, a differenza di altri settori della scienza che possono fare esperimenti in laboratorio, può contare solo sulle simulazioni su calcolatori e per questo motivo avrà bisogno di macchine sempre più potenti e complesse. Le simulazioni climatiche con una capacità previsionale a lungo tempo necessitano di computer in grado di elaborare exabyte di dati , quando ora siamo fermi ai petabyte (un petabyte è un milione di gigabyte, un exabyte è 1.000 petabyte). (l.b.) 



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.ilsole24ore.com/art/noti...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms