Articoli: Salute

Allergie infantili? Il toccasana è il latte d'asina

  Autore: n/a

  domenica 17 dicembre 2006 ore: 00:00:00 - letto [ 3721 ]

allergie-alimentari[2].jpg,

Ben tollerato per la grande somiglianza a quello umano, si tratta di un alimento che, secondo una ricerca del Cnr, può anche proteggere il neonato da possibili patologie

Bambini allergici? il Consiglio nazionale delle ricerche raccomanda il latte d'asina: Per composizione è simile a quello materno, ha un sapore più gradevole di quello industriale ed è ideale per allattare i bambini allergici al latte di mucca. A dimostrarlo una ricerca condotta dall'Istituto di scienze delle produzioni alimentari del Cnr di Torino.

Il latte bovino, sottolineano i ricercatori, è infatti l'alimento che più di ogni altro determina allergie nei bambini. Per eliminare il problema è sufficiente ricorrere (sempre sotto il controllo del pediatra o dell'allergologo) al latte di asina, suggeriscono i ricercatori della sezione di Torino che ne stanno studiando le caratteristiche. Questo prodotto 'risulta decisamente più gustoso di quello ottenuto attraverso il processo industriale di idrolisi delle proteine, a cui di solito devono ricorrere le mamme di bambini affetti da questo disturbo - sostiene Amedeo Conti dell'Istituto di scienze delle produzioni alimentari (Ispa)-Cnr - e nel corso dei nostri studi, condotti con tecniche miranti a determinare gli allergeni del latte vaccino e a confrontarlo con altri tipi di latte, abbiamo notato una notevole differenza nella composizione tra quello di mucca e quello di asina'.

Una differenza, prosegue l'esperto, basata soprattutto sul contenuto di caseina e non di beta-lattoglobulina, proteina ritenuta erroneamente il principale responsabile dell'elevata allergenicità di questo alimento. Ciò che probabilmente rende così ben tollerato questo latte, rileva Conti, è la sua grande somiglianza con quello umano. Il latte d'asina ha, inoltre, un contenuto di acidi grassi polinsaturi del tutto simile a quello materno ed è molto ricco di lisozima, una proteina caratterizzata da elevata proprietà antibatterica, in grado di proteggere il neonato da possibili patologie. Anche il rapporto calcio-fosforo e il contenuto proteico totale, concludono gli ersperti, sono simili a quello umano



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link


http://newton.corriere.it/PrimoPian...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms