Articoli: Mistero

Mar di Galilea, trovata un misteriosa pietra sul fondo a forma di cono, alta 7 metri e larga 70 metri, pesa 60 mila tonnellate

  Autore: Angela Iannone

  sabato 13 aprile 2013 ore: 00:00:00 - letto [ 2127 ]

galilee-galilea_pietra_conica.jpg,

Che cos'é quella misteriosa pietra a forma di cono, pesante 60 mila tonnellate, che si trova in fondo al Mar di Galilea, detto anche Lago di Tiberiade? Se lo chiedono da anni archeologi e ricercatori, ma non riescono a darsi alcuna spiegazione.

Rivelata nel 2003 dai sonar di un gruppo di ricercatori israeliani nella parte sud-est del lago, questa strana pietra é stata analizzata in maniera dettagliata in uno studio pubblicato lo scorso febbraio sulla rivista archeologica International Journal of Nautical Archeology.

Quello che più colpisce é proprio la sua struttura: grezza, a forma di cono, alta 7 metri e larga 70 metri, composta da un semicerchio di pietre e sassi di basalto. Gli archeologi non riescono a datare la struttura, ipotizzando che possa essere stata realizzata - basandosi su altri reperti trovati nel perimetro adiacente - durante il periodo ellenistico-romano-bizantino, come riportato nella rivista.

Una struttura che ricorda molto, sempre in riferimento ad altri esempi, ad una tomba, ma lo studio dei ricercatori che ha esaminato le immagini e ha visto la tomba anche da vicino non vi attribuisce tale scopo. Quello che stupisce é che le pietre non riportano alcun segno di lavorazione, seppure gli archeologi confermano che si tratti necessariamente di una struttura realizzata dall'uomo. Qualcuno ha pensato che si potesse trattare di una sorta di "vasca" per l'allevamento dei pesci, ma anche qui gli esempi riscontrati in altri luoghi non danno una conferma netta.

L'unica ipotesi al momento avanzata sarebbe quella quindi di una struttura realizzata dall'uomo sulla terraferma, sommersa in un secondo momento dalle acque del Lago di Tiberiade.

Al momento, lo scenario più plausibile é quello avanzato da Yitzhak Paz, del reparto di Antichità dell’Università Ben Gurion in Israele, secondo il quale l'ammasso di pietre risale a 4000 anni fa ed appartiene ad una serie di “fortificazioni di città” risalenti all’antichità. Secondo Paz e il suo team, questa misteriosa pietra potrebbe appartenere ad una serie di strutture difensive di Bet Yerah, una delle città più popolose e fortificate della regione di Israele. Per svelare il mistero non resta che scavare sul fondale, sperando di trovare conferme sull'origine della maxi pietra.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

fonte
http://it.notizie.yahoo.com/misteri...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms