Articoli: Tecnologia

Nick D'Aloisio, 17enne di Wimbledon, inventa Summly la app in grado di selezionare e riassumere in automatico su smartphone le notizie che circolano sul web

  Autore: n/a

  martedì 26 marzo 2013 ore: 00:00:00 - letto [ 1836 ]

Summly.jpg,

Yahoo! ha acquistato una 'app' creata per gli iPhone da un teenager britannico per una cifra che, secondo alcuni media inglesi, si aggira tra i 20 e i 40 milioni di sterline (dai 30 ai 60 milioni di dollari). La 'app' in questione si chiama Summly ed e' in grado di selezionare e riassumere in automatico su smartphone le notizie che circolano sul web. A idearla Nick D'Aloisio, 17enne di Wimbledon, non ancora diplomato, figlio di un avvocato e un broker. Il ragazzo ha lanciato la sua 'creatura' 2 anni fa e, nel giro di pochissimo tempo, ha beneficiato di piu' di un milione di sterline di investimenti, grazie al sostegno del miliardario cinese Li Ka-Shing e altri, fra cui l'attore Ashton Kutcher, Yoko Ono e la News Corp. di Rupert Murdoch.

Non solo: il gigante di Mountain View ha proposto a D'Aloisio e al suo staff di lavorare per Yahoo!, offerta prontamente accettata. "Nick e il team Summly si uniranno a Yahoo! nelle prossime settimane", ha fatto sapere la societa' californiana. "Eccitato per il prossimo capitolo di Summly! Grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuto", e' stato invece il tweet postato dal teenager, divenuto uno dei piu' giovani 'paperoni' dell'hi-tech. "Mi piacciono le scarpe, probabilmente mi comprero' delle Nike e un nuovo computer, ma per il resto voglio mettere i soldi in banca", ha detto D'Aloisio all'Evening Standard. Summly consente di visualizzare le notizie online, prelevandole da centinaia di siti diversi e realizzandone un riassunto di circa 400 caratteri.

L'idea venne a D'Aloisio mentre si preparava per un esame di storia, facendo lunghe e dispersive ricerche sul web. "Capii che avevo bisogno di qualcosa che semplificasse e riassumesse queste ricerche", aveva raccontato alla Bbc nel 2011. La tecnologia di Summly sara' ora integrata con i servizi di Yahoo! che, sotto la guida dell'ad Marissa Mayer, sta puntando al mondo del mobile per tornare a crescere.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.agi.it/estero/notizie/20...








 

® Copyright 2005 - 2018 - SITO MBGraphicsFilms