Articoli: Animali

La visione ultravioletta si e' evoluta negli uccelli almeno attraverso otto passaggi nel tempo, partendo da un comune antenato sensibile alla luce violetta

  Autore: n/a

  martedì 12 febbraio 2013 ore: 00:00:00 - letto [ 2251 ]

uccelli2.jpg,

La visione ultravioletta si e' evoluta negli uccelli almeno attraverso otto passaggi nel tempo, partendo da un comune antenato sensibile alla luce violetta. Si tratta di evoluzioni dovute a singole variazioni nucleotidiche del Dna.

La scoperta arriva da una nuova ricerca dell'Universita' di Uppsala. La sensibilita' alla luce ultravioletta ha modificato, attraverso le evoluzioni, i segnali visivi usati dai volatili per selezionare un "partner", evitando i predatori, e trovare il cibo. Lo studio ha sequenziato i geni responsabili della produzione del pigmento sensibile alla luce - SWS1 opsin.

I moderni uccelli possono possedere sia una vista sensibile alla luce violetta sia alla luce ultravioletta. I geni coinvolti nella produzione del pigmento coinvolto nell'evoluzione sono stati identificati attraverso l'analisi di quaranta specie e ventinove famiglie di uccelli. Le sequenze mostrano numerose turnazioni tra la vista sensibile a colori violetti e ultravioletti nel tempo.

Un antenato dei passeriformi e dei psittaformici trasformo' la vista ancestrale sensibile alla luce violetta in vista sensibile alla luce ultravioletta. La ricerca "The phylogenetic distribution of ultraviolet sensitivity in birds" condotta da Anders Odeen e Olle Hastad e' stata pubblicata su BMC Evolutionary Biology.
(AGI) .



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.agi.it/research-e-svilup...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms