Articoli: Natura

Copycat, la gattina clonata, Ŕ diversa dall'originale

  Autore: n/a

  domenica 17 dicembre 2006 ore: 00:00:00 - letto [ 4539 ]

copycat1.jpg,

Nata circa un anno fa, ha colori e personalitÓ diversi dalla madre genetica dalla quale Ŕ derivata. E' stato il primo animale domestico a nascere per clonazione

Copycat (nella foto), la gattina clonata poco pi¨ di un anno fa dagli scienziati di un'universitÓ del Texas, non Ŕ la copia esatta della micia da cui Ŕ derivata: lo hanno reso noto gli esperti della Genetic Savings and Clone, la societÓ privata che aveva finanziato l'esperimento. Diversa Ŕ la personalitÓ dei due mici, diverso Ŕ l'aspetto: Ranbow, la madre genetica di Copycat, Ŕ riservata e grassoccia. Copycat Ŕ curiosa, guocherellona e molto pi¨ magra. Perfino il colore del mantello dei due felini non si assomiglia: quello di Rainbow Ŕ bianco e marrone; la gattina clonata Ŕ a strisce bianche e grigie.

Copycat ha poco pi¨ di un anno: Ŕ nata il 22 dicembre 2001. La sua Ŕ stata la prima nascita di un animale domestico clonato. La A and M University del Texas e la Genetic Savings and Clone intendevano farne il testimonial di una nuova moda destinata a far felici inconsolabili padroni rimpiazzando i loro animali da compagnia preferiti in caso di morte. Ma a un anno di distanza Ŕ chiaro che l'esperimento non ha dato i risultati sperati: la Genetic Savings and Clone ha fatto marcia indietro annunciando che non Ŕ ancora chiaro quando i suoi servizi potranno essere messi a disposizione del pubblico.

'E' finalmente la prova che la clonazione non produce creature identiche una all'altrÓ', ha proclamato Wayne Pacelle della SocietÓ americana per la protezione degli animali che l'anno scorso si era battuto contro la clonazione della gattina al grido di: 'Ci sono troppi cani e gatti abbandonati nelle strade e negli ospizi'.

Per la Genetic Savings and Clone Ŕ una debacle: prima della nascita di Copycat la societÓ aveva aperto una banca del Dna dove facoltosi padroni di cani e gatti avevano pagato fino a mille dollari per conservare il patrimonio genetico dei loro amati animali. 'E' chiaro adesso che sono necessarie ulteriori ricerche prima di dare il via alla fase commerciale', ha detto Ben Carlson, il portavoce della societÓ.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link


http://newton.corriere.it/PrimoPian...








 

« Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms