Articoli: Strano ma vero

In sala operatoria un paziente dal sangue verde

  Autore: n/a

  giovedì 6 settembre 2007 ore: 00:00:00 - letto [ 5442 ]

webdna[1].JPG,

OTTAWA (8 giugno) - Fino ad ora eravamo abituati a sentir parlare di sangue rosso, qualche volta metaforicamente di sangue blu, ma mai era capitato di avere a che fare, in sala operatoria, con un paziente dal sangue verde. Non si tratta della storia di un personaggio dei fumetti, ma di un fatto di cronaca realmente accaduto in Canada dove, nel corso di un'operazione chirurgica, i medici si sono accorti che il paziente, un uomo di 42 anni, perdeva sangue di colore verde scuro. Una vicenda a dir poco insolita, riportatata sulle pagine del quotidiano britannico The Lancet, che ha destato la curiosità dei dottori, impegnati a svelare scientificamente l'arcano.

La spiegazione medica è arrivata puntuale a smorzare ogni fantasioso allarmismo: l'uomo assumeva farmaci per curare l'emicrania, 200 milligrammi di Sumatriptan al giorno. E sarebbe stato proprio il medicinale a causare nel paziente una rara condizione sanguigna, nota agli addetti ai lavori come "sulfemoglobina": l'atomo di ferro, normalmente presente nel sangue, era stato cioè sostituito in parte da zolfo, che finiva poi per essere incorporato nell'emoglobina (la molecola che trasporta l'ossigeno nei globuli rossi). Ecco quindi spiegato l'insolito colore del sangue del paziente che, in sala operatoria per un intervento alla gamba, ha fatto sussultare i medici.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link


http://www.ilmessaggero.it/articolo...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms