Articoli: Scienza

Recuperati diamanti con vecchi scarti di miniera sotto un nuovo sofisticato sistema ai raggi X

  Autore: Paolo Virtuani

  lunedì 17 dicembre 2012 ore: 00:00:00 - letto [ 3131 ]

diamanti.jpg,

«Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior», diceva un famoso verso di Fabrizio De André. Un verso poetico che adesso andrebbe rivisto: «Dagli scarti nascono i diamanti». In un anno sono stati recuperati diamanti per 1.596 carati facendo passare 27.609 metri cubi di vecchi scarti di miniera sotto un nuovo sofisticato sistema ai raggi X (i diamanti sono fluorescenti ai raggi X).

Gli scarti erano già stati passati al setaccio con vecchie tecnologie da un precedente proprietario. Il nuovo sistema ha permesso il recupero, tra gli altri, di tre pietre di 52, 72 e addirittura 145 carati. L’investimento è stato di 1,4 milioni di dollari, il costo operativo di 390 mila dollari, i diamanti recuperati sono stati venduti per 4,2 milioni di dollari, con un guadagno netto di 1,85 milioni di euro solo il primo anno.

RECUPERO - Alla Rockwell Diamonds sono più che soddisfatti del progetto pilota Bulk X-Ray, impiegato nella miniera sudafricana alluvionale di Saxendrift, nel bacino diamantifero del Middle Orange River: il tasso di recupero è stato di 2,97 carati ogni 100 metri cubi setacciati ai raggi X: oltre le aspettative. «Questa tecnologia diventerà parte integrante delle nostre operazioni minerarie», ha commentato James Campbell, amministratore delegato della canadese Rockwell.

SCHERMO GIGANTE - Il dato davvero interessante è che il recupero è stato effettuato analizzando materiale già precedentemente ben scandagliato. Alla Rockwell si aspettano risultati ancora migliori quando adotteranno il nuovo sistema a raggi X per setacciare il materiale che esce direttamente dalle miniere. Il progetto della compagnia è infatti di adottare due analizzatori ai raggi X per scandagliare 100 mila metri cubi al mese di sabbia e ghiaia che vengono fatte passare sotto uno schermo gigante di 3x8 metri.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.corriere.it/scienze_e_te...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms