Articoli: Natura

Australia, l'oceano si tinge di rosso, una fioritura di alghe sta tingendo le acque del color del sangue

  Autore: n/a

  domenica 2 dicembre 2012 ore: 00:00:00 - letto [ 4189 ]

mare_si_tinge_di_rosso.jpg,

Una fioritura di alghe sta tingendo le acque australiane del color del sangue

Non è una scena da film dell'orrore, ma un fenomeno naturale e nemmeno troppo raro. Da qualche giorno le acque dell'oceano lungo la costa est dell'Australia si sono tinte di un inquietante color rosso sangue. Almeno dieci spiagge, tra cui la celebre Bondi Beach, a Sydney, hanno dovuto chiudere i battenti.

A causare la "marea rossa" è stata una particolare fioritura di alghe unicellulari: si tratta di dinoflagellati del genere Noctiluca che hanno trovato condizioni ottimali (soprattutto abbondanza di luce solare e di nutrienti) per riprodursi a velocità vertiginosa. "È come una proliferazione di batteri", spiega William F. Gilly, biologo marino alla Stanford University.

Maree rosse di questo tipo possono danneggiare i pesci, dice Lauren Freeman, studente di dottorato della Scripps Institution of Oceanography di San Diego, in California. "Le alghe muoiono, affondano nelle acque costiere poco profonde e si decompongono, sottraendo ossigeno alla colonna d'acqua. L'effetto può essere una temporanea scarsità di ossigeno in alcune zone, a volte tanto grave da uccidere gli animali marini.

Ci sono pericoli per l'uomo? Dipende dalla specie di alga, risponde Gilly. Le fioriture di alcuni flagellati sono associate all'emissione di saxitossina, una sostanza tossica che si concentra nei molluschi, e che può provocare la cosiddetta intossicazione da molluschi paralizzanti (PSP nell'acronimo inglese) negli esseri umani che se ne cibano. "Se ciò avviene in un porto naturale o in una baia di dimensioni ridotte, può causare problemi seri", commenta lo studioso.

Quanto alle superstizioni per cui il "mare tinto di sangue" sarebbe un segnale dell'imminente fine del mondo o di altre catastrofi naturali, Gilly le liquida in due parole: "Ho visto chiazze rosse simili nel Golfo della California e a Monterey Bay, quindi non sono affatto eventi rari. Non hanno nulla a che fare con la profezia dei Maya".



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.nationalgeographic.it/na...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms