Articoli: Alimentazione

Zhang Yongmin il cannibale arrestato mentre vendeva la carne umana delle sue vittime al mercato

  Autore: n/a

  domenica 27 maggio 2012 ore: 00:00:00 - letto [ 4010 ]

hannibal-lecter-cannibale.jpg,

Pechino, 25 mag. - Bulbi oculari conservati sotto alcool e brandelli di carne umana appesi al soffitto a seccarsi: e' la macabra scoperta fatta dalla polizia nella casa di un sospetto cannibale nel sudovest della Cina. Zhang Yongmin, 56 anni, e' stato arrestato con l'accusa di aver ucciso dozzine di persone, soprattutto ragazzi, e di averne rivenduto alcune parti al mercato, spacciandole per carne di struzzo. L'uomo e' stato fermato nel suo villaggio natio a Nanmen, nella provincia di Kunnan.

Gli investigatori lo ritengono responsabile dell'omicidio di un 19enne, lo scorso aprile, e di almeno altri sette giovani, come riferisce la stampa cinese. Da tempo nella zona si verificavano sparizioni di teenager e la gente aveva cominciato a sospettare di Zhang, un solitario che non scambiava mai una parola con nessuno e aveva gia' scontato 20 anni di prigione per assassinio.

Gli abitanti, inoltre, avevano notato nella casa dell'uomo delle strane buste da cui spuntavano ossa che ricordavano quelle umane. Secondo l'agenzia Xinhua, per far luce sulle numerose sparizioni di teenager, Pechino aveva inviato nello Yunnan una squadra investigativa speciale.

La notizia si stava infatti diffondendo in tutto il Paese e il governo, dopo lunghe indagini terminate con un nulla di fatto, aveva preteso una rapida soluzione del caso. Il cannibalismo e' un argomento piuttosto sensibile in Cina; durante gli anni della Rivoluzione culturale veniva praticato come modo simbolico di eliminazione degli avversari del comunismo.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.agi.it/estero/notizie/20...








 

Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms