Articoli: Scienza

Philippe Starck, inventa lo spray che ubriaca in pochi secondi la sbornia, si chiama WAHH QUANTUM SENSATIONS

  Autore: Elmar Burchia

  lunedì 14 maggio 2012 ore: 00:00:00 - letto [ 3218 ]

mouth_spray.jpg,

Ideata da un inventore e disegnato da Philippe Starck la bomboletta spray porta a una sensazione di ebbrezza.

La domanda è: perchè lo hanno inventato? Per chi è stato pensato? La risposta al primo quesito è semplice: per fare un mucchio di soldi. Sembra un scherzo, ma non lo è: un team di ricercatori francesi, capitanati dall'inventore franco-americano David Edwards e dal noto designer francese Philippe Starck, hanno concepito una bomboletta spray che permette a chiunque di sperimentare la sensazione di ebbrezza nel giro di pochi secondi. Insomma, ubriacarsi con una sola spruzzata, senza spendere decine di euro per drink o cocktail in discoteca o all’aperitivo. La trovata è oltremodo stramba, ciononostante ha qualche vantaggio: nessun effetto nefasto da sbronza. Inoltre, pare sia a prova di etilometro.

SBORNIA SENZA SFORZO - Il prodotto si chiama Wahh Quantum Sensations. È in vendita a 20 euro e contiene circa una ventina di spruzzi. Ha la forma di un inalatore per l’asma e il tubetto di alluminio è grande come un rossetto. Una spruzzata libera 0,075 millilitri di alcol in forma liquida, quantità minima perché le microparticelle stimolino il cervello e offrano delle reali sensazioni al palato, pari ad un quantum di alcol, spiega l’inventore.

A confronto: altre bevande alcoliche contengono tra i 20 e 60 millilitri di alcol. Presentato qualche giorno fa nel corso di una mostra a Parigi, la notizia dello «spray per ubriacarsi al volo» ha ovviamente fatto subito il giro del mondo. Dice Starck: «La questione è come farsi del bene senza farsi del male. ‘Wahh’ è un’alternativa che ti offre la sensazione di ebrezza senza i sintomi negativi di quando si è ubriachi». I suoi effetti sono istantanei ma relativamente brevi - solo pochi secondi.

SUCCESSO - Certo, alcuni arricciano il naso, altri ci vedono un’idea brillante per essere brilli. Il consumatore, infatti, sarà libero dai tipici postumi della sbornia. Oltre a ciò: dopo averlo utilizzato può anche passare un test alcolemico, sempre che non abusi del prodotto. Non è la prima volta che Edwards fa parlare di sè: quattro anni fa ha portato sul mercato il «Whif», altro aerosol che offre i sapori di cibi e bavande, dal caffè, al tè, al cioccolato. Questo è stato venduto 400 mila volte. Resta da chiedersi se anche la sbornia rapida e veloce possa conquistare il pubblico. La gag può funzionare soprattutto tra i giovani, probabile però che anche in questo caso il successo del prodotto sia solo temporaneo.



 * Click sulla foto per ingrandirla


allegato, Wahh-Quantum-Sensations.jpg


Wahh Quantum Sensations in versione spray

 

Link

Fonte
http://www.corriere.it/cronache/12_...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms