Articoli: Alimentazione

Cibo se profuma ne mangi meno, gli odori influenzano il nostro approccio al cibo

  Autore: n/a

  giovedì 22 marzo 2012 ore: 00:00:00 - letto [ 2529 ]

vaniglia.jpg,

Una ricerca olandese rivela che all'aumentare dell'intensità dell'odore, cala la quantità ingerita
Il team olandese ha offerto a diversi volontari lo stesso dessert alla vaniglia, mentre a variare era l’intensità degli odori recapitata direttamente nel loro naso.

TROPPO ODORE – All’aumentare dell’intensità dell’aroma i volontari avrebbero ridotto di conseguenza la misura del morso con il quale hanno affrontato il dolce. Che gli odori influenzino il nostro approccio al cibo non è certo una novità, ognuno di noi ha ben presente l’allagamento improvviso del cavo orale all’incontro con il profumo di un cibo gradito, gli olandesi hanno cercato di dimostrare altro.

BUONO E’ MEGLIO - L’interesse è tutto nel processo di masticazione, un evento dinamico influenzato da una pletora di variabili che rientrano nel campo degli studi degli olandesi e questo esperimento è servito a rafforzare conclusioni già acclarate sul fatto che l’approccio al cibo sia più entusiasta quando il cibo si presenta gradevole in tutte le sue caratteristiche organolettiche.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.giornalettismo.com/archi...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms