Articoli: Arte

Van Gogh e la doppia tela nascosta sotto la natura morta, raffigurati due lottatori. L' opera è esposta al Museo Kröller-Müller di Otterlo.

  Autore: Elmar Burchia

  martedì 20 marzo 2012 ore: 00:00:00 - letto [ 3208 ]

doppia_tela.jpg,

Un nuovo dipinto di Vincent van Gogh è stato scoperto in un museo olandese: dopo una serie di indagini approfondite, e grazie alla tecnica della cosiddetta macro-fluorescenza a raggi X adottata dagli esperti tedeschi dell’ elettrosincrotrone di Amburgo Desy (Deutsche Elektronen-Synchrotrol) è stata trovata la tela di due lottatori a torso nudo nascosta sotto una natura morta.

DUPLICE TELA - Il dipinto «Natura morta con fiori di campo e rose» esposto al Museo Kröller-Müller nel villaggio di Otterlo, in Olanda, risale al 1886. Fino ad oggi l’opera era stata attribuita ad un pittore anonimo. Il museo privato aveva acquistato la grossa tela (100 per 80 centimetri) nel 1974. E già allora gli esperti sospettavano che potesse essere di van Gogh (1853-1890). Tuttavia, sul dipinto mancava la caratteristica firma del famoso pittore. Il formato era inoltre insolitamente grande per i suoi quadri di nature morte. Se nel 2003 un’attribuzione al pittore fu respinta, i dubbi e i misteri rimasero.

ANALISI - È così che il museo ha deciso di sottoporre negli anni l’opera a ulteriori analisi. Già nel 1998 una radiografia faceva intravedere sotto i fiori appassiti ed i colori malinconici della natura morta, anche lo spettro di due lottatori a torso nudo. Van Gogh li avrebbe ritratti nel 1885 o nel 1886, durante la sua permanenza presso la Scuola di Belle Arti di Anversa, in Belgio. A Parigi il pittore squattrinato avrebbe successivamente ridipinto il quadro. Ora, grazie ad una nuova tecnica di scanning - effettuata con l’elettrosincrotrone Desy nel laboratorio di fisica delle particelle fondamentali di Amburgo - un team di ricercatori internazionali ha accertato appieno il contenuto della pittura nascosta e potuto confermare così la paternità dell’opera.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.corriere.it/cultura/12_m...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms