Articoli: Animali

Il gattino luminoso non è una nuova specie ma il risultato di un metodo scientifico

  Autore: n/a

  mercoledì 14 marzo 2012 ore: 00:00:00 - letto [ 2735 ]

gattino.jpg,

Un gatto bioluminescente?

Non è una nuova specie, bensì il risultato di un metodo che aiuta i ricercatori a capire se è stata sviluppata resistenza alla FIV, o immunodeficienza virale felina, e che potrebbe contribuire a proteggere gli esseri umani dall’HIV/AIDS.

Come l’HIV per gli umani, la FIV provoca l’AIDS nei gatti decimando i linfociti T, che combattono le infezioni.
Lo scorso anno un’équipe condotta da Eric Poeschla della Mayo Clinic di Rochester, Minnesota, ha inserito un gene di macaco reso che produce una proteina antivirale in ovuli di felino non fertilizzati.

Per seguire, al microscopio o sotto un certo tipo di luce, il trasferimento dei geni, Poeschla ha aggiunto una proteina luminescente tratta da una medusa. Il risultato? Sono nati così gatti bioluminescenti che producono la proteina antivirale da soli. Presto si saprà se i gattini modificati sono realmente immuni alla FIV.

Paula Cannon, esperta di medicina genetica, sostiene che si tratta di un “passo fondamentale” nella ricerca genetica sull’AIDS, per la salute degli esseri umani e per quella dei gatti.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.nationalgeographic.it/da...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms