Articoli: Tecnologia

Il motore del futuro sarà ad ammoniaca

  Autore: Maria Rosa Pavia

  venerdì 2 marzo 2012 ore: 00:00:00 - letto [ 3670 ]

Veicolo_ad_ammoniaca1--180x140.jpg,

MILANO - Il motore del futuro? Ad ammoniaca. Ci scommettono i ricercatori dell’università di Pisa. Il prototipo è già stato montato su un camioncino della nettezza urbana. L’ateneo pisano ha collaborato con la Scuola superiore Sant'Anna e la Pont-Tech (Pontedera tecnologie). La ricerca si è avvalsa del contributo degli enti locali: il Comune di Pontedera, la Provincia di Pisa e la Regione Toscana. Il motore utilizza l’ammoniaca liquida arricchita al 5% circa di idrogeno. L’idrogeno necessario alla combustione viene ricavato dalla decomposizione termica dall’ammoniaca stessa tramite un catalizzatore appositamente realizzato.

MOTORE PULITO - «Si tratta di un motore pulito», spiega Riccardo Lanzara presidente di Pont-tech e docente universitario. «Non emette ossido carbonio, anidride carbonica, idrocarburi incombusti, particolato o composti di zolfo. Tutte sostanze nocive per l’uomo e l’ambiente sprigionate normalmente dai motori a scoppio». Lanzara continua: «Il motore ad ammoniaca diffonde solo ossido di azoto e vapore acqueo. Ma l’ossido di azoto viene abbattuto da una normale marmitta».

STOCCAGGIO - L’ammoniaca ha un minore potere calorifico rispetto all’idrogeno ma non ha problemi di stoccaggio: è liquida a temperatura ambiente ed è sufficiente una pressione di 8 bar, la stessa utilizzata per il gpl. Mentre il deposito dell’idrogeno necessita di un’elevata pressione (700 bar) o, in alternativa, della liquefazione a una temperatura di 240 gradi centigradi sotto zero.

PROTOTIPO - Frutto di due anni di ricerca, un veicolo ibrido alimentato ad ammoniaca liquida. Si tratta di un autocarro con vasca portarifiuti e volta bidoni adatto alla raccolta porta a porta. Già in circolazione da qualche settimana per le strade di Pontedera, è utilizzato per la raccolta notturna di rifiuti porta a porta. Alcune realtà locali del circondario di Pisa hanno già richiesto veicoli per la nettezza urbana con il nuovo motore. Ci sono trattative in corso anche con un colosso svedese che produce fertilizzanti agricoli a base di ammoniaca.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

fonte
http://www.corriere.it/scienze_e_te...








 

® Copyright 2005 - 2018 - SITO MBGraphicsFilms