Articoli: Strano ma vero

Tre ubriachi, si perdono per due giorni nelle catacombe di Parigi

  Autore: Francesco Tortora

  sabato 30 luglio 2011 ore: 00:00:00 - letto [ 3994 ]

ubriaco.jpg,

La disavventura di tre ventenni dopo una macabra festa tra teschi e ossa mortuarie.

Volevano passare una notte all'insegna dell'alcol e della trasgressione, ma la loro avventura sotterranea si è trasformata in un lungo e angosciante incubo. Per 48 ore tre giovani parigini sono rimasti intrappolati nelle catacombe della capitale francese, e ci sono voluti ben 35 agenti della polizia per riportarli in salvo.

MACABRA FESTA - La singolare avventura è iniziata la notte di lunedì scorso. Un gruppo di cinque giovani francesi, tra cui una ragazza di 22 anni convinta di conoscere perfettamente i cunicoli sotterranei, si è intrufolato nelle catacombe della capitale, conosciute anche come l'Ossario comunale perché vi sono custodite le ossa di 6 milioni di cadaveri. Da anni ormai queste gallerie sotterranee, che si estendono per svariati chilometri nelle viscere di Parigi, sono una delle attrazioni turistiche della Ville Lumiére, ma è possibile visitare solo alcune zone e soprattutto è severamente proibito entrarci di notte. I divieti, però, non hanno fermato i ragazzi, che si sono ubriacati e hanno organizzato una macabra festa tra teschi e ossa mortuarie. Tuttavia qualcosa è andato storto e all'improvviso la comitiva si è dispersa nei lunghi cunicoli. Due dei cinque giovani sono riusciti a trovare facilmente la via d'uscita, ma gli altri ragazzi, rispettivamente di 22, 24 e 25 anni, si sono persi nel labirinto sotterraneo.

IL MESSAGGIO E LA MULTA - I tre ragazzi smarriti hanno girovagato inutilmente per gli stretti cunicoli per ore cercando la strada perduta. Naturalmente i telefonini non funzionavano e a un certo punto uno dei tre, preso dallo sconforto, ha scritto un messaggio disperato su un foglio e l'ha lasciato in una galleria: «Sono le 6 e mezza di mercoledì 27 luglio. Ci siamo persi. Ci dirigiamo verso sud». I due ragazzi che avevano partecipato alla festa sotterranea ed erano riusciti a tornare in città si sono presto accorti dell'assenza dei loro compagni d'avventura, ma hanno avvertito la polizia solo mercoledì mattina. Una squadra speciale di 35 agenti, divisi in sei gruppi, si è calata nelle viscere della capitale e ha iniziato la ricerca. Dopo alcune ore un agente ha trovato il messaggio disperato lasciato da uno dei ragazzi e alle tre del pomeriggio finalmente sono stati rintracciati i tre giovani. Esausti e senza forze si erano addormentati in una galleria. Dopo averli curati e rifocillati, gli agenti gli hanno presentato il conto: dovranno pagare una multa di 135 euro per essere entrati in zone delle catacombe parigine proibite al pubblico.



 * Click sulla foto per ingrandirla


 

Link

Fonte
http://www.corriere.it/esteri/11_lu...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms