Articoli: Religione

Il nuovo ritratto di Gesù di Nazareth

  Autore: n/a

  giovedì 7 aprile 2011 ore: 00:00:00 - letto [ 5390 ]

jesus-christ-gay-gesu.jpg,

4 aprile 2011. Nuovi documenti antichissimi e di inestimabile valore restituiscono un ritratto ben diverso dell’uomo di Nazareth.

Gesù e i discepoli avrebbero costituito una comune di amici omosessuali che si amavano reciprocamente; fra tutti, spiccava Giovanni, il discepolo che Gesù amava. Questo emergerebbe dalle nuove scoperte archeologiche – in Giordania – di alcuni inestimabili documenti risalenti all’epoca cristiana che potrebbero costituire “le più antiche testimonianze” della vita di Gesù.

RIVELAZIONI- Il tesoro archeologico è nel mirino del governo giordano. Intanto gli studiosi si interrogano su cosa potrebbero significare per la cristianità le rivelazioni che i libri di cuoio conterrebbero.

Ci sarebbe almeno una nuova parabola, quella dei due giovani uomini. Ci sarebbero chiari echi della relazione fra Davide e Gionata, quando Gesù parla del giovane uomo che ha l’anima cucita con l’anima dell’altro, e che lo ama “come la sua anima”. Intrigante sarebbe la prova che i Cattolici potrebbero essere più vicini alla verità circa lo stato di Maria, la madre di Gesù, che i protestanti. Lei avrebbe un ruolo ben maggiore nella vita di Gesù rispetto a quanto molti abbiano finora prospettato, con Gesù che ritorna frequentemente a casa per passare del tempo con lei. Inoltre, ci sarebbe almeno un episodio problematico, quello in cui Gesù litiga violentemente con Giuseppe, il quale mostra grande ostilità e urla selvaggiamente qualcosa riguardo la “virilità”. Prima, qualcuno poteva pensare che, data la verginità di Maria, l’attitudine di Giuseppe poteva essere una conseguenza del suo status nella famiglia; ma ora sembra più probabile che si abbia un classico esempio del triangolo di Freud: madre possessiva, padre ostile, figlio gay.

Chissà. Bisognerà aspettare l’interpretazione dei documenti. Ciò che è certo, e lo dice il Guardian, è che il messaggio di Gesù rimarrà invariato. “La Cristianità non sarà mai più la stessa; la Cristianità andrà avanti del tutto immutata”.



 * Click sulla foto per ingrandirla


allegato, giordania_book_464.jpg


Libro con la copertina in cuoio

allegato, jesus.jpg


allegato, giordania_closeup_3_304.jpg


Il testo potrebbe essere stato scritto nei decenni successivi alla crocifissione

allegato, giordania_book_304.jpg


I libri sono stati rilegati con anelli di piombo

 

Link

Fonte
http://www.giornalettismo.com/archi...

Link

BBC
http://www.bbc.co.uk/news/world-mid...

Link

The Guardian
http://www.guardian.co.uk/commentis...








 

® Copyright 2005 - 2019 - SITO MBGraphicsFilms