L'ALTRA INFORMAZIONE - Salute



 Operazioni chirurgiche quasi senza sangue con la matrice medicata TachoSil



La chirurgia senza sangue rappresenta un insieme di tecniche chirurgiche il cui obiettivo è ridurre le emorragie (durante e dopo un intervento) attraverso l’ausilio di farmaci, dispositivi medici e tecniche chirurgiche innovative. I vantaggi derivanti da una riduzione delle emorragie sono numerosi e non si limitano solo all’utilizzo sempre meno frequente di trasfusioni con i relativi problemi di scarsità delle ...continua

4/1/2015


 Lampade abbronzanti e solarium: dal 2015 vietate in Australia per i troppi casi di melanoma



Gli esperti: “L’uso del solarium prima dei 35 anni aumenta dell’87% il rischio di sviluppare melanoma”. Il provvedimento sarà applicato in almeno quattro stati su 6.


Addio alle lampade abbronzanti Uv in Australia. Al partire dal primo gennaio saranno infatti vietati i solarium nella maggioranza degli Stati australiani (4 su 6), con ...continua

3/1/2015



 Sentirsi vecchio: vivrai di meno. Sentirsi più giovani di età aiuta



Studio dello University College di Londra: esiste una associazione tra età percepita e mortalità negli anziani. Chi si percepisce come più giovane adotta abitudini più sane


Sentirsi vecchi è una conseguenza del nostro benessere mentale e fisico. In molti hanno infatti una percezione di sè diversa dall’età anagrafica. ...continua

28/12/2014


 Dimagrire: basta respirare nel modo corretto



Dimagrire e togliere i chili di troppo previsti per Natale? Basterà, semplicemente, respirare. Ricercatori della University of New South Wales hanno infatti scoperto che i polmoni sono organi chiave per la perdita di peso: le cellule adipose umane, i trigliceridi, sono infatti composte ...continua

20/12/2014


 Mal di schiena e scoliosi: 1 minuto di yoga e raddrizzi la colonna vertebrale



Per ridurre i problemi alla colonna vertebrale in adulti e adolescenti basterebbero soltanto 90 secondi di yoga, tutti i giorni, per un po’ di mesi.

I problemi di schiena o alla colonna vertebrale, come per esempio la scoliosi, possono essere ridotti con soltanto un minuto e mezzo al giorno di yoga. L’effetto benefico, praticamente immediato, è stato ...continua

21/11/2014


 Legame tra gioco ed intelligenza



Mangiare, bere, dormire. E giocare. Di questo hanno bisogno i bambini per crescere. Un articolo di «Discover Magazine» riassume in 10 punti le più aggiornate conoscenze sul gioco e la sua indispensabilità per i piccoli umani.  


Che il gioco sia connaturato con i bambini è dimostrato nel più tragico dei modi dall’esperienza dei lager. Roberto Benigni non si è ...continua

8/11/2014


 Sale nella dieta, fa bene o fa male ? Quanto sodio si può assumere al giorno.



Si è svolto ieri il Convegno: “Il sale: amico o nemico?”, organizzato da Assolatte in occasione del Milk Day a Cibus Tec con la collaborazione dell’Università degli Studi di Milano, dell’Università degli Studi di Parma e dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Piacenza. Ecco quanto emerso dalla discussione degli esperti.

Il sale è da molto tempo sotto i riflettori degli scienziati per via del suo ruolo nell’alimentazione e, di ...continua

7/11/2014


 Denti sani se i capelli sono forti grazie alle cheratine



Un nuovo studio suggerisce che le proteine dei capelli, le cheratine, sono importanti per la struttura dello smalto dentale. Per cui si può dire che più i capelli sono forti, più lo sono anche i denti

Il segreto di denti sani potrebbe essere racchiuso nella capigliatura. E così, rendere i capelli più sani e forti potrebbe ...continua

7/11/2014


 Sirtuina 1, l'enzima che inverte l'invecchiamento. A breve i test sull'uomo



E' un singolo enzima e il suo potenziale è quello di prevenire le malattie legate all'invecchiamento e di estendere la durata di vita: ora una ricerca pubblicata su Science dimostra che è possibile mirare proprio a quell'enzima SIRT1, o sirtuina 1. Le ricerche sono state guidate dal genetista molecolare David Sinclair dell'Università del Nuovo Galles ...continua

6/11/2014


 Lavorare su turni irregolari provoca un invecchiamento precoce del cervello e stress



Lo rivela uno studio francese, pubblicato sul Journal of occupational medicine. Il declino in persone che prestano servizio in orari irregolari o a turni da almeno 10 anni equivale a sei anni e mezzo di invecchiamento naturale

TURNI di lavoro irregolari, magari con orari estremi, si sa possono essere fonte di stress. Ora uno studio francese, pubblicato sul ...continua

6/11/2014


 Prendere il Sole è contro il sovrappeso e diabete



Gli scienziati trovano che un’adeguata esposizione alla luce solare rallenta l’aumento di peso, riduce il rischio di obesità e di diabete. Raggi solari, luce solare… spesso demonizzati; oggi rivalutati da uno studio che mostra come esporsi al Sole – con cognizione di causa – possa essere vantaggioso anche per rallentare l’aumento di peso, ridurre il rischio di obesità e anche di diabete.

Se già la luce solare è ...continua

30/10/2014


 Per migliorare le funzioni cognitive e le prestazioni del cervello basta essere tra le nuvole e sognare a occhi aperti.



I neuroscienziati trovano che per migliorare le funzioni cognitive e le prestazioni del cervello, vagare con la mente, ricordare o sognare a occhi aperti, può essere positivo e non negativo come ritenuto fino a ieri.

Lo studio che riabilita chi è accusato di avere la testa tra le nuvole. Per migliorare le prestazioni mentali e cerebrali, specie quando si sia sul lavoro o per risolvere problema, un test, un quiz, si è sempre pensato che ...continua

28/10/2014


 Lavorare troppo provoca il diabete



Le persone che lavorano molte ore a settimana hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2, suggerisce uno studio appena pubblicato in The Lancet Diabetes and Endocrinology.

Il lavoro fa dunque male? “Il lavoro fa male, lo dicono tutti…”, cantava qualche anno fa Irene Grandi. E che in parte sia vero, lo suggerisce anche un nuovo studio pubblicato in The Lancet Diabetes and Endocrinology. Secondo i ricercatori dell’University ...continua

13/10/2014


 Ingrassare mentre si dorme per colpa degli smartphone o dei tablet



Ingrassare per colpa degli smartphone o dei tablet. Lo studio arriva dalla Spagna e spiega come la luce artificiale dei nostri apparecchi vada a incidere sulla produzione degli ormoni che stimolano il metabolismo.

Addormentarsi con lo smartphone sotto carica o con la luce dello schermo accesa creerebbe problemi alla nostra digestione provocando sintomi dell'obesità. L'ormone in questione si chiama Melatonina, ...continua

13/10/2014


 Amnesia infantile, i ricordi della prima infanzia cancellati dalla neurogenesi.



La generazione di nuovi neuroni c all’interno dell’ippocampo avrebbe un ruolo significativo nell’“amnesia infantile”. Dietro l’amnesia infantile, cioè la difficoltà a richiamare alla mente i ricordi della prima infanzia, si cela la neurogenesi. La generazione di nuovi neuroni, infatti, potrebbe svolgere un ruolo significativo in questa assenza di memoria che si verifica in una vasta gamma di specie, compresi gli esseri ...continua

29/9/2014


 Stress o depressione ? combattile con una passeggiata. Camminare migliora la salute mentale.



Le passeggiate all'aperto, specie se nella Natura e di gruppo, sono state trovate migliorare la salute mentale da un nuovo studio su larga scala. Confermati ancora una volta i benefici del camminare che, oltre a quelli fisici, sommano quelli mentali.

Un nuovo studio su larga scala mostra ancora una volta i vantaggi del camminare o, meglio, del passeggiare. Questa volta però non si tratta di lasciare l’auto per recarsi al lavoro o a sbrigare ...continua

26/9/2014


 Epatite C, via al daclatasvir un nuovo farmaco guarire l'HCV



Un altro passo avanti nella lotta all’Epatite C: la Commissione europea ha appena approvato un nuovo, potente inibitore pan-genotipico del complesso di replicazione NS5A (in vitro), per l'uso in associazione con altri medicinali nei genotipi 1, 2, 3 e 4 per il trattamento dell’infezione cronica dell’HCV in pazienti adulti. Daclatasvir in associazione con sofosbuvir è un regime tutto orale senza interferone che ha fornito percentuali di guarigione fino al 100% ...continua

9/9/2014


 Alluminio, correlato al morbo di Alzheimer



Quella che segue è la traduzione dello studio pubblicato nel National Center for Biotechnology Information che promuove la scienza e la salute fornendo accesso a informazioni biomediche e genomiche. Alluminio e morbo di Alzheimer: dopo un secolo di polemiche, c’è un legame plausibile? Dr. Tomljenovic L., Neural Dynamics Research Group, Department of Ophthalmology and Visual Sciences, University of British Columbia, Vancouver, BC, Canada. ...continua

18/6/2013


 Calciatori attenti ai colpi di testa, riducono la capacità della memoria



Il colpo di testa è considerato uno momento essenziale del gioco del calcio: è stato calcolato che, in media, i giocatori colpiscono la palla con la propria testa tra le 6 e le 12 volte durante le partite, e più di 30 volte durante gli allenamenti. Solo recentemente i possibili effetti di questo movimento hanno iniziato a provocare preoccupazione tra i giocatori, professionisti e dilettanti, e con cognizione di causa: uno studio condotto da ...continua

17/6/2013


 L’utilizzo di dosi controllate di THC, il componente psicoattivo della marijuana, si ritiene possano proteggere il cervello dai danni cognitivi a lungo termine a seguito di lesioni, ipossia, convulsioni o tossicità da farmaci



I ricercatori israeliani dell’Università di Tel Aviv hanno scoperto che basse dosi di THC – il componente psicoattivo della marijuana – possono proteggere il cervello dai danni causati da lesioni, mancanza di ossigenazione (ipossia), convulsioni, tossicità da farmaci eccetera, che possono avere serie conseguenze sia come deficit cognitivi che gravi danni neurologici. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Behavioural Brain Research and Experimental Brain Research. La scoperta è ...continua

4/6/2013


 Allan Taylor, guarisce da un cancro incurabile creandosi una dieta personalizzata



E se per curare il cancro fosse sufficiente modificare la dieta?

Una recentissima testimonianza supporta questa teoria. La storia ha dell’incredibile: Allan Taylor, un uomo di 78 anni di Middlesbrough, Gran Bretagna, sarebbe guarito del tutto da un cancro ritenuto incurabile semplicemente sostituendo la carne rossa e i derivati del latte con 10 frutti e verdure al giorno. I dottori avevano comunicato al nonnino ...continua

27/5/2013


 Gammacore, lo strumento che rimuove il mal di testa



Una sorta di rasoio elettrico, da collocare sul collo proprio come si fa per radersi: ma a sparire non e' la barba, e' il mal di testa

Dopo i successi riportati all'estero, approda anche in Italia lo stimolatore nVNS, acronimo di "noninvasive vagal nerve stimulation" o più' semplicemente "gammacore", utile sia nel trattamento sintomatico e sia in quello di profilassi di emicrania e cefalea a grappolo. La principale ...continua

25/5/2013


 Medcrime, attenzione ai falsi farmaci, soprattutto se acquistati via internet, giro di affari maggiore del narcotraffico



Non lontano da Shanghai, nella provincia di Zhejiang, le autorità hanno scoperto che gli operatori ospedalieri conservavano le scatole dei farmaci, tra cui quelli di fascia alta, per rivenderle ai contraffattori.

All'Ospedale di Bamako, in Mali, dove circolano sempre più medicinali contenenti impurità, sono aumentati i pazienti che hanno bisogno di dialisi, con conseguenze terribili viste le scarsissime risorse ...continua

21/5/2013


 Nelle borsette delle donne ci sono più germi e batteri che in una toilette



Secondo una ricerca, le borse delle donne possono contenere più germi che una toilette. Tutte le donne dovrebbero praticare una pulizia regolare della propria borsa e, più spesso, lavarsi le mani dopo averle infilate dentro.

Creme, rossetto e mascara i più contaminati. La toilette è il luogo che per antonomasia si ritiene essere un bacino di germi e batteri. Ma ci sono anche altri luoghi che possono farle una degna concorrenza: uno di questi ...continua

20/5/2013


 A scuola di musica con il vibratore per migliorare il canto



Una scuola di musica canadese ha iniziato ad usare una tecnica insolita per migliorare la performance musicale degli allievi: utilizzare dei vibratori. Sì, proprio quelli che nascono come giocattoli erotici



Sappiamo che è un po’ diverso dal solito, sappiamo che è una cosa che fa sorridere. Ma funziona”, racconta il Professor David Lay, che insegna arte drammatica all’Università di Alberta. I ...continua

15/5/2013


 Akkermansia muciniphila, il batterio dietologo che aiuta il nostro intestino



Ricercatori dell'Universita Cattolica di Lovanio in Belgio hanno scoperto nell'intestino la risposta alla lotta contro l'obesita' e al diabete di tipo 2. Si tratta di un batterio, lo 'Akkermansia muciniphila', che nei topi si e' dimostrato in grado di ridurre l'assorbimento del cibo. Il batterio modifica la struttura che 'fodera' l'intestino, aumentandone lo spessore.



In questo modo si ...continua

15/5/2013


 L'esperienza fa nascere nuovi neuroni nel cervello e promuove l'individualità nei gemelli



Studio Policlinico Dresda,interazione con ambiente plasma organo.



Dopo aver fatto esperienze diverse in un ambiente ricco di stimoli, due topi geneticamente identici hanno sviluppato due 'personalita'' differenti perché' nel loro cervello sono nati nuovi neuroni.


Lo mostra lo studio pubblicato su Science e coordinato dalla tedesca Julia Freund, del Politecnico di ...continua

11/5/2013


 Falloplastica laser, richiese in aumento per aumentare le dimensioni del pene. Prezzi dai 2mila ai 7mila euro



Negli ultimi anni, sempre piu' persone si sono rivolte al chirurgo per modificare le dimensioni del proprio organo genitale. Per rispondere a tali richieste, nel 2006 il Centro di Medicina Sessuale di Milano ha proposto la "designer laser falloplastica", un bouquet di procedure chirurgiche che avevano lo scopo di ottenere la miglior soddisfazione per il paziente che desidera modificare le dimensioni del proprio pene nella piu' assoluta ...continua

11/5/2013


 Supervirus influenzali creati in laboratorio mescolando geni di virus H1N1 e H5N1



Mescolando geni di H1N1 e H5N1, un team di ricercatori ha creato ibridi capaci di trasmettersi tra porcellini d'India. La controvesia sulla ricerca è dietro l'angolo



La polemica sul virus H5N1 – che a lungo ha acceso i dibattiti scientifici, con sostenitori e contrari circa l'utilità di fare ricerca sui supervirus e quindi di pubblicare o meno gli studi sulle modifiche genetiche che rendevano il patogeno trasmissibile per via aerea tra i ...continua

7/5/2013


 La calvizie si cura con il trattamento da vampiro



Un trattamento da vampiri contro la calvizie maschile. L'idea e' di una nuova ricerca condotta da un team di studiosi dell'International Hair Research Foundation, dell'Universita' di Brescia e dell'Hebrew University Medical Centre. Il "vampire treatment" o trattamento da vampiro consiste nel prelevare un campione di sangue dal paziente affetto da calvizie, dal quale estrarre plasma ricco di piastrine da iniettare ...continua

7/5/2013


 Ceci, l’elisir della bellezza, sono tra i legumi più consumati nel mondo intero grazie al ricco apporto di fosforo, potassio, minerali, fibre e vitamina A e C



Preziosi nell’alimentazione quotidiana, i ceci sono tra i legumi più consumati nel mondo intero grazie al ricco apporto di fosforo, potassio, minerali, fibre e vitamina A e C. Oltre a fare bene all’organismo e agli innumerevoli usi di cui si rende protagonista in cucina, la farina di ceci è un rimedio veloce ed economico per tutte coloro che desiderano realizzare con le proprie mani un elisir di bellezza evitando l’acquisto di prodotti artificiali e rispettando allo steso tempo la salute ...continua

3/5/2013


 Una nuova ricerca rivela che sono ancora troppe le sostanze pericolose per la salute contenute nei cosmetici



La bellezza, il sentirsi più piacevoli, non dovrebbe andare a scapito della salute. Eppure questo rischio c’è, se non si prendono alcuni accorgimenti e non si è informati sui pericoli nascosti nei prodotti cosmetici. A questo proposito giunge una nuova ricerca pubblicata su Environmental Health Perspectives, in cui si evidenzia come, per esempio, vi siano ancora preoccupanti livelli di metalli tossici in rossetti e lucida labbra. Dato più preoccupante se si pensa che questi prodotti ...continua

3/5/2013


 Attacchi di panico c’è un doppio meccanismo, nascosto nell’amigdala del cervello



Helen (chiamiamola così, con un nome di fantasia) è una donna dotata di una caratteristica che tutti, nel bene o nel male, avremmo voluto possedere almeno una volta: l’assenza totale del sentimento di paura. Una situazione che purtroppo le rende la vita impossibile, perché la paura - quella autentica, cioè fisiologica - è assolutamente necessaria alla sopravvivenza. Helen è capace di stare tranquilla nella gabbia di un leone inferocito, di non avere nessuna reazione di fronte a un serpente ...continua

2/5/2013


 Un tatuaggio elettronico, e-tattoo, per controllare dallo stato di salute del corpo fino a leggere il pensiero



In futuro, un tatuaggio elettronico permetterà di controllare protesi artificiali, verificare l'evolversi di malattie come l'Alzheimer o la depressione, monitorare in tempo reale l'andamento di una gravidanza, e perché no, magari anche di leggere il pensiero.



Questa almeno è la speranza del team di ricercatori della University of California di San Diego che tre anni fa ha realizzato il primo ...continua

1/5/2013


 L’aumento della durata della vita e meno figli, rendono le nuove generazioni sempre più alte e magre… ma meno fertili.



La maggiore longevità generale, e in particolare delle donne, causa dei cambiamenti fisiologici che si mostrano come un’altezza maggiore, una propensione alla magrezza e una ridotta fertilità. Questo quanto suggerito da una nuova ricerca condotta dal Leibniz Institute for Zoo and Wildlife Research, di Berlino (Germania), che ha analizzato gli effetti della transizione demografica tra le donne del Gambia. I risultati dello studio, pubblicato sulla rivista Cell Press, Current Biology, secondo ...continua

30/4/2013


 Problemi di memoria? Basta stringere i pugni, la mano destra memorizza, la sinistra ricorda



Studio americano pubblicato su Plos One ha dimostrato la che questi gesti aumenterebbero la possibilità incamerare ricordi. I test continuano, si proverà a ricordare oltre alle parole anche stimoli visivi come dove si trovano le chiavi di casa. STRINGERE il pugno con la mano destra per memorizzare le cose, e con quella sinistra per ricordarle: per allenare i neuroni la gestualità è molto più importante di quello che ci si potrebbe immaginare, almeno ...continua

26/4/2013


 Avete appena smesso di fumare? La vitamina E, aiuta il cuore degli ex-fumatori



Studio Ohio State University, effetti benefici amplificati. Avete appena smesso di fumare? Un supplemento di vitamina E puo' contribuire ad amplificare i benefici dati al vostro cuore dall'abbandono delle sigarette. E' quanto rivela una ricerca della Ohio State University presentata al meeting annuale di biologia sperimentale di Boston. Importante - secondo gli scienziati - e' ricordare che gli effetti benefici si sono riscontrati non con la variante piu' ...continua

25/4/2013


 Le sostanze benefiche contenute nel frutto di mango hanno effetti positivi sulla glicemia e contribuiscono a ridurre l’infiammazione organica, anticamera di molte malattie e anche il cancro



Il dolce frutto esotico, il Mango, è buono anche per il benessere dell’organismo grazie ai suoi componenti che sono risultati utili nel controllo degli zuccheri nel sangue (o glicemia) e nel ridurre l’infiammazione del corpo, noto fattore di rischio per numerose malattie, tra cui anche il cancro. Tutto merito della fibra, le vitamine e i Sali minerali contenuti nel frutto – ma anche e soprattutto delle sostanze antiossidanti come i polifenoli. Ma se è noto che la frutta è in generale un ...continua

24/4/2013


 Sostituire la carne rossa con i funghi Champignons aiuta a perdere peso e mantenere quello conquistato, ridurre l’Indice di Massa Corporea e il girovita



Avete presente quei funghetti tondi bianchi? Sì? Bene, quelli della varietà agaricus bisporus, meglio conosciuti con il nome di Champignons, pare siano l’ideale per una dieta in cui si voglia perdere peso e, infine, mantenerlo una volta conquistato. A suggerire di includere nella propria dieta i piccoli funghi bianchi è uno studio condotto dai ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, e finanziato dal Mushroom Council, in cui si è scoperto che possono sostituire ...continua

24/4/2013


 Contro l'occhio pigro o ambliopia, può essere utile giocare a TETRIS



Utilizzare il celebre videogioco Tetris per allenare e "svegliare" l'occhio pigro, definizione comune utilizzata per l'ambliopia, alterazione della vista che si manifesta gia' dai primi anni di vita. Si tratta di un'innovativa strategia per trattare l'ambliopia negli adulti: distribuendo informazioni ai due occhi in modo complementare, il videogame allena entrambi gli occhi a lavorare assieme. Un approccio che spiana la strada per il "risveglio" ...continua

23/4/2013


 Con 45 minuti di sport moderato praticato di mattina fa calare l'interesse per il cibo.



Il moto migliora le capacità di autocontrollo, anche sul cibo. E se anziché far venire fame, l'esercizio, soprattutto se svolto in determinate ore del giorno, si rivelasse un ottimo alleato per contenere l'appetito? Questo è quello che si legge in una ricerca, pubblicata su Medicine and Science in Sports and Exercise, secondo la quale il cervello risponderebbe diversamente di fronte al cibo se al mattino si è fatta attività ...continua

20/4/2013


 Jeanne Calment è l'ultracentenaria più longeva ufficialmente riconosciuta 122 anni segue Jiroemon Kimura 116 anni appena compiuti



Jeanne Calment. Ci sono persone entrate ormai nell’immaginario popolare. E’ quanto la sorte ha riservato a questa donna francese che, quando nel 1997 è morta ad Arles, città in cui era nata, aveva ben 122 anni e 164 giorni. Un vero e proprio record, che la rende ancora oggi l’essere umano più longevo di cui si abbia avuto notizia certa. Jeanne, che ebbe anche la possibilità di conoscere Vincent van Gogh, proveniva da una famiglia tradizionalmente ...continua

19/4/2013


 Convivere con persone depresse può essere contagioso



La depressione e' contagiosa. Infatti uno studio di Gerald Haeffel e Jennifer Hames dell'Universita' Notre Dame, mostra che uno dei principali fattori di rischio per la depressione, la vulnerabilita' agli eventi stressanti della vita (che significa reagire negativamente e con rassegnazione a cio' che ci accade) si trasmette da una persona all'altra. Gli esperti hanno studiato 103 compagni di stanza al college e visto che l'indole negativa ai fatti ...continua

19/4/2013


 La perdita di memoria è un fenomeno reversibile. Recuperare la memoria forse è possibile



La perdita di memoria sarebbe un fenomeno reversibile. A sostenerlo è una ricerca americana condotta su un particolare mollusco marino con cellule cerebrali simili a quelle umane. Un team di neuroscienziati dell'Università del Texas, Health Science Center, sostiene di essere riuscito a invertire il processo di perdita di memoria in una lumaca di mare, l'Aplysia californica. Questo animale, sebbene anatomicamente molto differente dall’uomo, è dotato di un sistema ...continua

19/4/2013


 Chi lavora di meno ha piu' problemi di sesso



Non solo non lavorano, ma gli assenteisti in camera da letto vanno in tilt. Una bella rivincita per gli stakanovisti e quelli che riescono ad avere un buon rapporto con il lavoro. Da una ricerca, condotta su maschi di cinque grandi Paesi europei (Italia, Spagna, Francia, Inghilterra e Germania), presentata a Riga durante un meeting internazionale che ha visto riunirsi i massimi esperti in Urologia e Andrologia, e' emerso che chi sta a casa dal lavoro, o lavora senza impegno, ...continua

18/4/2013


 Il cuore ti segnala il pericolo ascoltalo. Un battito cardiaco veloce mentre si e' a riposo indica un rischio di morte, anche se si e' in perfetta salute.



Un battito cardiaco veloce mentre si e' a riposo segnala un maggiore rischio di morte, anche se si e' in perfetta salute. Il battito cardiaco a riposo e' determinato dalla salute generale dell'individuo, dagli ormoni in circolazione e dal sistema nervoso autonomo: un battito a riposto fra 60 e 100 battiti al minuto e' solitamente considerato normale. Nello studio, comparso sul British Medical Journal, gli scienziati della ...continua

17/4/2013


 La circoncisione protegge dall'Hiv e da altri virus quali papillomavirus, Herpes, Hpv e Trichomonas vaginalis



Gli uomini circoncisi hanno meno probabilità di essere infettati con il virus dell’Hiv, un effetto protettivo forse dovuto alle alterazioni del microbioma del pene ossevate in chi si è sottoposto alla pratica chirurgica. E' quanto suggeriscono alcuni ricercatori del Translational Genomics Research Institute in Arizona e della George Washington University in uno studio pubblicato sulla rivista open-access dell’American Society for Microbiology, ...continua

17/4/2013


 Il reggiseno non serve e impigrisce i muscoli che sostengono il seno, questo quanto sostiene uno studio francese



I risultati di una ricerca durata 15 anni: senza reggipetto si sviluppano muscoli che fanno sì che il seno si regga da solo. Laissez tomber les soutiens-gorges, (lasciate cadere il reggiseno): suona più o meno così l’invito di una sperimentazione di medici d’oltralpe che ha cercato di misurare scientificamente l’efficacia di questo storico capo di biancheria intima, dimostrandone persino, in alcuni casi, la disutilità. Un nuovo studio francese suggerisce ...continua

14/4/2013


 Botox ancora problemi, toglie il sorriso e aumenta la depressione



Il botox o botulino spazza via le rughe dal volto ma quando elimina le espressioni correlate al sorriso aumenta il rischio di depressione delle persone che si sono sottoposte al trattamento estetico. La capacita' di sorridere espressivamente aumenta la percezione della felicita', secondo un nuovo studio promosso da Michael Lewis della Scuola di Psicologia dell'Universita' di Cardiff. La ricerca dimostra l'associazione tra il ricorso al ...continua

14/4/2013


 Allergia da sesso 20-40mila donne americane americane sono allergiche allo sperma è come un ago nella vagina



Tra Jeff e Clara (nomi di fantasia), entrambi 35 anni, e' stato quasi amore a prima vista. Ecco perche' la coppia ha deciso di convolare a nozze in tempi rapidi, convinti di essere la "coppia perfetta". Le cose pero' sono cambiate quando hanno iniziato ad avere rapporti sessuali. Clara ha scoperto di essere allergica allo sperma del marito. A raccontare la strana storia di questa coppia e' stata l'ABC News che ha spiegato quanto il problema sia piu' diffuso di quanto si possa immaginare. "Ho ...continua

13/4/2013


 Un’ora di danza la settimana per 6 mesi migliora la postura, le performance sensitivo-motorie e quelle cognitive degli anziani



Un’ora di danza la settimana per 6 mesi migliora la postura, le performance sensitivo-motorie e quelle cognitive degli anziani senza creare problemi per il loro sistema cardio-polmonare: lo dimostra uno studio pubblicato su Frontiers in Aging Neurosciences dalla Texas University di Houston. DUE GRUPPI - I ricercatori americani hanno messo a confronto due gruppi di ultra-70enni nei quali è stato effettuata una valutazione basale delle funzioni cognitive, del QI, del livello di attenzione, del ...continua

10/4/2013


 Albume, il bianco dell’uovo, contiene una proteina che sarebbe in grado di favorire l’abbassamento della pressione arteriosa



Sull’uovo, da sempre, i pareri sono discordi. Un tempo si osannava, poi è arrivata la notizia che conteneva colesterolo e allora… Poi, ancora una volta, qualcuno ha smentito che l’uovo potesse far male… in una diatriba che pare non avere fine. Oggi, un altro studio, suggerisce che il bianco dell’uovo – l’albume – contiene una proteina che favorisce l’abbassamento della pressione arteriosa, e sarebbe dunque utile in caso di ipertensione. Per chi è preoccupato del colesterolo, visto che non ...continua

10/4/2013


 Il mese di nascita modifica il sistema immunitario. I bambini nati a novembre i più forti, a maggio quelli più delicati



I nati a novembre i più «protetti». I bebè di maggio i più vulnerabili e più a rischio di sviluppare la sclerosi multipla. Dallo zodiaco al sistema immunitario il passo sembra enorme, ma ora a sostenere l'influsso del mese di nascita sulle difese dell'organismo è un team di ricercatori britannici, finanziati fra l'altro dal Medical Research Council e dalla Fondazione italiana sclerosi multipla, in uno studio pubblicato su Jama Neurology. I ricercatori hanno scoperto che lo sviluppo del ...continua

9/4/2013


 Nuove allergie, arriva quella a tv e cellulari o in generale alle onde elettromagnetiche, sono milioni nel mondo



Secondo l'Oms ne soffre fino al 3% della popolazione, ma la patologia non è riconosciuta. Tra i sintomi di chi soffre le onde elettromagnetiche: cefalea, vertigini, rossore e tachicardia. L'intensità varia a seconda dei casi. RIUSCIRESTE a vivere una vita intera lontani da tv, cellulare, pc e altri apparecchi elettronici? Questa è una condizione che oggi viene scelta da milioni di persone, e non per scoprire romanticamente se stessi come nel film Into the Wild ma per fuggire a una malattia, ...continua

9/4/2013


 Addio al dolore cronico, andrà via con un chip che controllerà la neurostimolazione



Mal di schiena, mal di testa, dolori lombari, dorsali, cervicali e alle articolazioni: quando la causa non è certa o non è curabile, la neurostimolazione e altre metodiche correlate possono essere la soluzione. Ne soffre una persona su 5, una su 11 quotidianamente. È il dolore cronico, un problema molto diffuso, anche se sottovalutato: solo il 2% di chi ne è afflitto si rivolge al medico per risolverlo. Pochi sanno infatti che esistono ...continua

5/4/2013


 Dipendenza dalla cocaina eliminata da un raggio laser



Con un fascio di luce laser sul cervello è possibile spegnere la dipendenza dalla cocaina: la luce attiva i circuiti nervosi alla base delle funzioni di autocontrollo e della capacità decisionale (localizzati nella corteccia prefrontale) e spegne l'urgenza incontrollata di drogarsi. Resa nota sulla rivista Nature, la scoperta si deve allo scienziato italiano Antonello Bonci, in Usa dal 1998 dopo una laurea in medicina all'università Cattolica di Roma e una specializzazione in Neurologia a Tor ...continua

4/4/2013


 Nasce un bimbo di oltre 7 chili. Alla nascita pesava il doppio di un bebè normale



Alla nascita pesava oltre il doppio rispetto a un bebè normale: più di 7 chili. E per questo ha avuto grandissime difficoltà a venire al mondo, tanto che i medici del Gloucestershire Royal Hospital gli avevano dato il 10% di possibilità di sopravvivere. Invece il «piccolo» George ce l'ha fatta ed è tornato a casa con i giovani genitori, Jade e Ryan di 21 anni. La storia del bimbo XXL è rimbalzata con tanto di foto e video sui media britannici, che sottolineano come ora il neonato, a 6 ...continua

29/3/2013


 La mente può aiutare il corpo a guarire, anche dalle malattie gravi



Il famoso medico di origini indiane, Deepak Chopra, autore di numerosi best-seller e fondatore del Centro Chopra per il Benessere, ha commentato una recente dichiarazione della American Cancer Society, secondo cui le emozioni e sentimenti sono una parte importante nel far fronte a una diagnosi di cancro. A detta di Chopra, sì, le emozioni e i sentimenti sono importanti, ma è la propria mente che può salvare la vita. Quando si tratta di malattie gravi come il cancro, così come è importante ...continua

26/3/2013


 Usa, arrivano i distributori automatici di marijuana per uso medico



L'IMPIEGO della marijuana per uso medico e ricreativo negli Stati Uniti da qualche tempo è una realtà. E allo stesso tempo un business in crescita, con un indotto strutturato che inizia a generare cifre importanti per le economie dei singoli stati. L'ultimo salto in avanti per la distribuzione della sostanza sul territorio è quella dei distributori automatici. Come quelli delle caramelle, dei profilattici, dei tabacchi, da trovare in luoghi di elezione, chiusi. Pronti ad elargire alla ...continua

26/3/2013


 Il segreto della longevità degli abitanti di Ikaria, un' isola greca, è il caffè



Se novant’anni, di media, vi sembrano pochi, provate a pensare che soltanto lo 0,1 per cento degli europei vive fino a questa età. Questo ci fa comprendere come invece arrivare a questo traguardo non sia proprio da tutti. Eppure, c’è un’isola in Grecia, che si chiama Ikaria, dove i suoi abitanti vivono in media novant’anni e anche più. La percentuale di quasi centenari sull’isola greca è stata trovata essere dell’1 per cento – anche qui può sembrare poco, ma è in assoluto uno dei tassi di ...continua

22/3/2013


 Essere distratti durante i pasti fa mangiare di più, ma l’essere presenti o il ricordare un pasto precedente fa invece mangiare meno e favorisce la perdita di peso



E’ un male comune a molti, mangiare mentre si è distratti da altre attività come, per esempio, il seguire la TV, messaggiare con il telefonino, leggere e così via. Ma tutte le attività che impediscono di essere presenti quando si mangia influiscono in negativo sulla quantità di cibo ingerito. Non solo non ci si rende conto che si sta mangiando, e cosa si sta mangiando, ma anche la quantità di cibo ingerito tende a essere maggiore di quanto dovrebbe. Oltre a ciò, si perde la consapevolezza ...continua

20/3/2013


 Ci sono degli alimenti che possono mantenere sani gli occhi e anche il resto del corpo



Cominciamo dall’alto, ossia dagli occhi. Ci sono tanti modi per proteggere gli occhi e la vista. Gli esperti in linea generale consigliano, per esempio, di non stare per troppo tempo di fronte a uno schermo, di usare gli occhiali da Sole nelle giornate estive, di mantenere sempre ben idratati gli occhi e così via. Ma chi avrebbe mai pensato che anche attraverso la dieta è possibile promuovere e mantenere la salute degli occhi? Bene. A quanto pare esistono alcuni cibi che proteggono la ...continua

19/3/2013


 Addio protesi dentarie, i denti ricresceranno utilizzando le cellule gengivali



In futuro forse gli impianti di protesi dentaria potranno finalmente andare in pensione. Alcuni scienziati del Kings College di Londra hanno sviluppato un nuovo metodo di sostituzione dei denti mancanti in un individuo utilizzando le cellule gengivali della persona stessa. Questa ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati recentemente su Journal of Dental Research, ha come obiettivo a lungo termine la produzione di “biodenti” ed è incentrata a oggi sulla generazione di denti cosiddetti ...continua

16/3/2013


 dormire poco fa ingrassare. Studio, e porta a consumare spuntini nel dopo cena



Dormire poco fa ingrassare, portando a mangiare di piu', soprattutto nel dopo cena, a colpi di spuntini serali a base si snack e cibo spazzatura. E' quanto emerso da una ricerca condotta presso la University of Colorado Boulder e pubblicata sulla rivista Pnas. Secondo lo studio, condotto su 16 volontari, il fabbisogno calorico di una persona che dorme cinque ore a notte aumenta mediamente del 5% ma, in media, i soggetti carenti di sonno mangiavano il 6% di calorie in piu', piu' del dovuto. ...continua

12/3/2013


 Il colesterolo non è il vero nemico della salute di cuore e arterie, ma sono i grassi trans e gli ossisteroli



Colesterolo o non colesterolo? Questo è davvero il dilemma. Che sia proprio questa molecola, costituita dallo sterolo (da cui il nome), il nemico da combattere per prevenire le malattie dell’apparato cardiocircolatorio è da sempre oggetto di discussione tra gli accademici e gli esperti di nutrizione. Se per qualcuno la differenza sta nelle due più famose varianti di questa molecola, ossia il colesterolo LDL (o cattivo) e l’HDL (o buono), per altri il colesterolo è sempre da tenere sotto ...continua

1/3/2013


 Vitamina C previene e accorcia i raffreddori, ma non serve imbottirsi quando ci si è già ammalati



La primavera è in arrivo e con gli sbalzi di temperatura tipici del periodo i raffreddori non mancano. E chi non beve litri di spremute d'arancia al primo pizzicorino al naso che preannuncia guai? Purtroppo quando il virus c'è già pare che la vitamina C non possa far molto, ma garantendosene il giusto apporto ogni giorno i raffreddori si possono prevenire e, se proprio ci si ammala, superare in minor tempo: lo conferma la revisione degli studi in materia della Cochrane Collaboration (ente di ...continua

28/2/2013


  Le medicine del futuro saranno fornite da organismi marini che abitano negli abissi piu' profondi e inesplorati degli oceani come spugne e batteri



Saranno organismi marini che abitano negli abissi piu' profondi e inesplorati degli oceani, come spugne e batteri, a fornire le medicine del futuro. A dare la caccia ai nuovi composti nascosti fra fango e sedimenti delle fosse oceaniche sono gli scienziati del progetto PharmaSea, al lavoro in Italia, Gran Bretagna, Belgio, Norvegia, Spagna, Irlanda, Germania, Svizzera e Danimarca. Il progetto durera' quattro anni, ha ricevuto un finanziamento europeo di 9,5 milioni di euro e potra' contare su ...continua

27/2/2013


 Le cellule del midollo osseo agiscono anche sulla regolazione dell’appetito, se vengono a mancare si tende a mangiare troppo fino a diventare obesi



Le cellule del midollo osseo che producono il fattore neurotrofico cerebrale (Bdnf) e agiscono anche sulla regolazione dell’appetito possono spostarsi dall’ipotalamo al cervello anche in età adulta. Ma se vengono a mancare l’organismo tende a mangiare troppo fino a diventare obeso. A stabilirlo è uno studio del Baylor College of Medicine (Usa) e della Shiga University of Medical Science (Giappone) pubblicato sulla rivista Nature Communications. Secondo lo studio, sviluppato sui ...continua

27/2/2013


 Grazie all'ipnosi si può studiare una forma di paralisi ancora non spiegata



Grazie all'ipnosi si possono studiare diversi meccanismi cerebrali attualmente sconosciuti, compresa una forma di paralisi ancora non spiegata. Lo afferma uno studio che fa parte di un numero speciale della rivista Cortex dedicato a questa pratica. I ricercatori dell'University College di Londra hanno esaminato alcuni casi di paralisi non spiegata da danni al cervello, una patologia che rappresenta il 30 per cento dei casi neurologici, dimostrando che e' possibile attraverso l'ipnosi ...continua

23/2/2013


 I neonati sottoposti a situazioni per loro stressanti pagherebbero un prezzo in termini biologici, aumentando il rischio di sviluppare malattie cardiache



Lo stress pare manifestare le sue nefaste influenze fin dall’inizio di una nuova vita. I neonati che infatti siano sottoposti a situazioni per loro stressanti pagherebbero un prezzo in termini biologici, con un aumento significativo del rischio di sviluppare malattie cardiache. Nello specifico, il cuore dei neonati verrebbe intaccato nella sua capacità di rilassarsi e ricaricarsi di sangue ricco di ossigeno. Lo studio è stato condotto su modello animale dalla dottoressa Catalina Bazacliu, ...continua

23/2/2013


 Avocado per una dieta di qualita'



Via libera al consumo di avocado per una dieta di qualita'. Un nuovo studio promosso all'interno della National Health and Nutrition Examination Survey, progetto del Centers for Disease Control and Prevention negli States, ha dimostrato che l'avocado e' un toccasana per la salute: il frutto esotico (Persea americana) risulta associato non solo a una dieta di qualita' migliore ma anche a una maggiore assunzione di nutrienti, al minore consumo di zuccheri aggiunti e all'aumento del colesterolo ...continua

22/2/2013


 Ballare il tango è una delle maniere più efficaci per ridurre i livelli di stress, ansia e depressione



Ballare il tango è una delle maniere più efficaci per ridurre i livelli di stress, ansia e depressione. Secondo un nuovo studio australiano, la combinazione dell’esercizio, dell’interazione sociale e dell’intensa concentrazione allevia la depressione e un’ampia gamma di sintomi associati, meglio degli esercizi con macchine di fitness o della meditazione. “La pratica del tango argentino si è dimostrata efficace non solo nel ridurre il senso di depressione, ma anche l’insonnia e gli altri ...continua

22/2/2013


 Lavoro, il riposo e le pause aiutano a lavorare meglio



Dovrei prendermi una vacanza. Pronunciata molte volte in preda a crisi da superlavoro e capace di alimentare sensi di colpa, questa frase potrebbe essere in realtà la ricetta giusta per essere più efficienti in ufficio. Riposo e pause, infatti, aiutano a lavorare meglio secondo uno studio della Stanford University pubblicato sulla rivista Sleep che ha voluto mettere alla prova l'ipotesi su un campione di 800 atleti della squadra di basket dell'Ateneo. I ricercatori guidati da Cheri D. Mah ...continua

22/2/2013


 Arriva dal cappero una risposta tutta naturale al problema delle allergie



Capperi, che sorpresa! La pianta del cappero, che produce i noti boccioli utilizzati in cucina, è stata trovata essere attiva nel combattere diverse forme di allergia. E sono i ricercatori dell’Università di Catania ad aver evidenziato che gli estratti della Capparis spinosa sono efficaci contro i sintomi di alcune forme allergiche, in particolare quelle attivate dai più diversi e noti tipi di allergeni. Ad aver incuriosito il prof. Francesco Bonina, farmacologo dell’Università di Catania, ...continua

21/2/2013


 Emicrania prevenirla con un neurostimolatore in platino che si carica come un telefonino e si appoggia sulla fronte



Dopo averlo atteso per 50 anni, arriva un trattamento di prevenzione dell’emicrania davvero nuovo, efficace e privo degli effetti collaterali dei farmaci di prevenzione usati finora: sull’ultimo numero di Neurology uno studio dell’Università belga di Liegi colma una lacuna terapeutica che questo mal di testa si trascina da mezzo secolo, da quando cioè farmaci come i beta-bloccanti e i calcio-antagonisti, inizialmente messi a punto per le malattie cardiovascolari, furono casualmente «riciclati» ...continua

20/2/2013


 Esistono delle persone che non si ammalano mai del comunissimo raffreddore



Mentre tutti sono alle prese con farmaci e fazzoletti, esistono delle persone che resistono agli attacchi, come se fossero invincibili non ammalandosi mai del comunissimo raffreddore. In parte è vero, questa categoria di “eletti” esiste, a detta di un team di scienziati Usa. Gli esperti della Carnegie Mellon University hanno infatti identificato un marker biologico nel sistema immunitario, in grado di predire, a partire dall’età di 22 anni, la capacità delle persone di combattere il ...continua

20/2/2013


 Nuovo spray nasale da un microbo marino per fronteggiare la sinusite cronica



Un team di ricercatori della Newcastle University sta sviluppando un nuovo spray nasale da un microbo marino per fronteggiare la sinusite cronica. Il farmaco si basa sullo sfruttamento di un enzima isolato dal batterio marino 'Bacillus licheniformis' che si trova sulla superficie delle alghe. La scoperta dell'enzima e' stata accidentale: il team britannico stava studiando il bacillo per cercare nuove strategie di pulizia degli scafi delle navi. Il progetto per la realizzazione dello spray ...continua

19/2/2013


 Vivere in città, dove i raggi solari filtrano poco a causa della presenza dei palazzi, non aiuta a sintetizzare vitamina D



Un tempo, secondo gli antropologi, la pelle degli esseri umani era per lo più scura. Poi, con le migrazioni dai Paesi vicino alla fascia equatoriale verso latitudini più elevate ha fatto sì che gli adattamenti evolutivi favorissero uno schiarimento della pelle – cosa che si può tradurre con il concetto di: meno sole, meno necessità di produrre melanina e scurire la pelle per proteggersi. E proprio di modifiche al colore della pelle, di melanina, di esposizione ai raggi solari e produzione ...continua

19/2/2013


  Lo zinco e' in grado di mettere un freno alle infiammazioni, prevenendo reazioni incontrollate del corpo come nel caso della sepsi



Lo zinco e' in grado di 'mettere un freno' alle infiammazioni, prevenendo reazioni incontrollate del corpo come nel caso della sepsi. Lo ha scoperto uno studio dell'universita' dell'Ohio pubblicato da 'Celle Reports', che spiega anche come mai i supplementi di zinco possono limitare i sintomi dei raffreddori. Lo studio si basa sul risultato di una ricerca precedente, sempre dello stesso gruppo, che ha dimostrato nei topi che la carenza di zinco puo' portare a una infiammazione eccessiva. ...continua

16/2/2013


 Allergia a uova predice problemi respiratori



Si e' aperto oggi a Verona il 16/mo Congresso sulle malattie respiratorie promosso dal Dr. Roberto W. Dal Negro, responsabile di Research & Clinical Governance. Occhi puntati sulle allergie alimentari, in relazione al loro rapporto con le malattie respiratorie, ed in particolare con l'asma che, e' stato ricordato, nel 2012 ha fatto 495 vittime. Tra le allergie quella a cui e' necessario fare piu' attenzione, senza distinzione d'eta', e' quella alle uova. Le allergie alle uova e' il piu' ...continua

15/2/2013


 L'organismo umano, per le sue funzioni biologiche, perde circa 300 ml di liquidi ogni ora, ossia la stessa quantità di una lattina che contiene le bibite



L'organismo umano, per le sue funzioni biologiche, perde circa 300 ml di liquidi ogni ora, ossia la stessa quantità di una lattina che contiene le bibite. Gli esperti dell'European Food Safety Authority (Efsa) hanno calcolato che il livello tollerabile di disidratazione per il corpo umano è pari a circa l'un per cento del peso totale. Con questa velocità la disidratazione potrebbe verificarsi nel giro di due o tre ore. Come perdiamo liquidi - In linea di massima un adulto sano che vive in un ...continua

13/2/2013


 Nuova crema antibiotica produce ottimi risultati nel trattamento della leishmaniosi cutanea



Una nuova crema antibiotica produce ottimi risultati nel trattamento della leishmaniosi cutanea. Il prodotto mostra alti tassi di guarigione e pochi effetti collaterali. La crema antibiotica e' stata realizzata da un team internazionale di ricercatori coordinati dallo U.S. Army Medical Research and Materiel Command. I pazienti affetti da leishmaniosi cutanea trattati sperimentalmente con la nuova terapia hanno mostrato livelli incoraggianti di guarigione e trascurabili effetti collaterali. ...continua

8/2/2013


 In Estratti di due specie di Cassia, pianta tipica del Sud-Est asiatico, sono stati trovati potenti proprietà antidiabetiche, utili nella lotta all’obesità



C’è una pianta originaria del Sud-Est asiatico, la Cassia (o Senna), le cui due specie chiamate rispettivamente “auricolata” e “alata” contengono sostanze utili nel contrastate il diabete e nel combattere l’obesità. Lo ha scoperto un team di ricercatori internazionali, i quali hanno condotto uno studio i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Pharmaceutical Biology. Il team di ricerca era composto dai dottori George Varghese Kadakasseril del Dipartimento di Botanica - CMS College ...continua

7/2/2013


 Gli uomini sedentari hanno circa la metà degli spermatozoi dei coetanei più attivi



Per gli uomini sedentari non ci sono più scuse: se siete abituati a guardare la TV per più di 20 ore a settimana avete circa la metà degli spermatozoi dei vostri coetanei più attivi. Se invece vi dedicate con assiduità allo sport, da poche ore a settimana fino anche a 15 e oltre, con esercizi moderati o intensi, la vostra conta di spermatozoi è maggiore rispetto ai nullafacenti. LA RICERCA - La ricerca, pubblicata su British Journal of Sports Medicine ha studiato la qualità dello sperma di ...continua

6/2/2013


 Il profumo dell’erba appena tagliata agisce sul cervello promuovendo la calma e riducendo l’aggressività



L’aromaterapia si basa proprio sul principio che gli aromi sprigionati dalle piante – o un determinato profumo – possano agire sul cervello e la sua risposta. Non solo un particolare profumo può evocare ricordi piacevoli, o anche spiacevoli, ma può anche calmare la mente o acuirne le facoltà. Dietro all’azione dell’aromaterapia vi sono dei meccanismi molecolari che, sebbene abbiamo mostrato di agire sul cervello, sono ancora poco conosciuti. Al fine di comprendere meglio tutto questo, la ...continua

6/2/2013


 La terapia genica restituisce l'udito ad un topo, una possibile cura per combattere la sordità congenita nell'uomo



La terapia genica ha restituito l'udito e il senso dell'equilibrio ai topi affetti da una rara forma di sordità congenita, nota come sindrome di Usher. Il risultato apre la strada a nuove terapie nell'uomo, che dovrebbero essere somministrate nelle prime fasi dello sviluppo già nell'utero materno. Ad annunciarlo sulla rivista Nature Medicine sono i ricercatori della Rosalind Franklin University of Medicine and Science vicino a Chicago. La sindrome di Usher è una rara patologia congenita ...continua

5/2/2013


 Scoperti i recettori che scatenano il prurito, sono terminazioni nervose libere presenti nella superficie dell'epidermide



Sebbene il prurito sia un segnale fondamentale che il corpo invia al cervello, le basi fisiologiche che lo governano sono rimaste a lungo sconosciute. Ora però uno studio condotto da biologi dell'Università Johns Hopkins di Baltimora (Usa), e di altri centri di ricerca americani e cinesi, aggiunge un tassello fondamentale alla comprensione di questa sensazione. I ricercatori hanno infatti scoperto i recettori specifici che scatenano il fastidio: sono terminazioni nervose libere, presenti ...continua

5/2/2013


 La rabbia, una malattia virale che uccide ancora migliaia di persone al mondo, potrebbe essere curata con le foglie di tabacco



La rabbia, una malattia virale che uccide ancora migliaia di persone al mondo, potrebbe essere curata con le foglie di tabacco Una volta tanto si potrà dire che il tabacco fa bene. Certo, non stiamo parlando del vizio del fumo, ma delle foglie della pianta di tabacco. Le foglie di tabacco possono infatti produrre un anticorpo in grado di bloccare il virus della rabbia silverstris, una malattia che ancora oggi miete migliaia di vittime in tutto il mondo. Ad aver scoperto questa proprietà ...continua

5/2/2013


 I pistacchi, sono considerati il frutto dell’amore perché fanno bene alla salute del cuore e anche a quella della sessualità



I pistacchi, oltre a essere una deliziosa prelibatezza, sono considerati il frutto dell’amore perché fanno bene alla salute del cuore e anche a quella della sessualità. Un frutto che non dovrebbe mai mancare sulla tavola e da rivalutare anche in occasione dell’imminente San Valentino. Scarica gratis il ricettario dedicato a cura dello Chef Omar Allievi e l’utile guida “Pistacchi e Salute” I pistacchi sono un concentrato di gusto e salute. Sono molti gli studi scientifici che ne hanno ...continua

1/2/2013


 Ringiovanite le cellule di un topo anziano, test sul gene dell'eterna giovinezza



BERKELEY, Esiste una 'fonte molecolare dell'eterna giovinezza: l'hanno vista in azione i ricercatori dell'università di Berkeley, che hanno ringiovanito le cellule staminali del sangue di un topo anziano trasferendovi un gene della longevità . L'orologio molecolare dei topi e' cosi' tornato indietro e le cellule hanno recuperato la capacita' di rigenerare. La scoperta, descritta sul Cell Reports, apre la porta, per i ricercatori, a potenziali ...continua

1/2/2013


 Hdl il colesterolo buono è un mito, non serve a nulla



Sembrava una 'formula magica': tenere alti i livelli ematici di Hdl e fare di tutto per abbassare quelli di Ldl; Hdl è il cosiddetto colesterolo buono, Ldl il malefico che va combattuto e prevenuto in ogni modo. Ma adesso la magia svanisce, perche' l'Hdl non è risultato essere quel campione anti-infarto come a lungo creduto. Infatti uno studio di genetica pubblicato sulla prestigiosa rivista Lancet smentisce che il colesterolo buono riduca effettivamente il rischio cardiaco. Ricercatori ...continua

30/1/2013


 Arance e altri agrumi hanno un ruolo protettivo nei confronti dei tumori dell'apparato digerente e delle alte vie respiratorie



Spesso utilizzate come simbolo stesso di una sana alimentazione, le arance sono, insieme con gli altri agrumi, fra la frutta più studiata per il loro possibile ruolo protettivo nei confronti di varie malattie, come quelle cardiovascolari, il diabete e i tumori. Lo conferma uno studio, pubblicato da Cancer Causes & Control e condotto all'Istituto Mario Negri di Milano, in cui si sono analizzati i dati relativi a vari studi caso-controllo (che confrontano soggetti malati con soggetti privi di ...continua

25/1/2013


 Condom invisibile dura 6 ore ed e' fatto di gel, soluzione utile per paesi in via di sviluppo con alto tasso hiv



E' invisibile, perche' interno alla vagina, dura 6 ore ed e' fatto di gel: e' il nuovo condom invisibile che potra' essere usato grazie ad un nuovo applicatore che stanno sviluppando alcuni ricercatori della Laval University di Quebec in Canada, come spiega la rivista 'New Scientist'. In molti paesi in via di sviluppo dove l'hiv e' molto diffuso c'e' una forte resistenza da parte degli uomini a usare il preservativo mentre gel e pomate microbicide sono visti come una soluzione piu' ...continua

25/1/2013


 Acerola, pianta arbustiva originaria dell'america centrale, è ricca di vitamina C utile per contrastare febbre e raffreddore



Carenza da vitamina C e voglia di gustare sapori differenti dai comuni frutti che contengono questo tipo di vitamine? Dal Brasile arriva una pianta dai cui frutti si ricava un concentrato che, nebulizzato, contienemolta vitamina C ed ha un gusto molto particolare: l’acerola. Indicato per contrastare febbre e raffreddore, e per dare rifornimento di vitamina C al nostro corpo che sotto sforzo esaurisce molto velocemente queste vitamine, il suo nome scientifico è Malpighia Punicifolia. Si ...continua

25/1/2013


 Abbracciarsi migliora la salute delle persone, basta un abbraccio di pochi secondi al giorno per sentirne subito gli effetti positivi



Un abbraccio al giorno toglie il medico di torno! Molto più che un rito negli incontri affettuosi, stringersi è un gesto che dovrebbe essere quotidiano perché migliora la salute delle persone. Secondo un articolopubblicato sulla rivista «Comprehensive Psychology», basta un abbraccio di pochi secondi al giorno per sentirne subito gli effetti positivi. L’articolo, firmato dai ricercatori svedesi Ian Armstrong dell’Università di Likoping e Lena Forsell dell’Università di Stoccolma, raccoglie ...continua

25/1/2013


 Sport si perde peso più in fretta facendo ginnastica senza esagerare



Sul fitness e i suoi benefici viene ogni giorno scritto e detto di tutto: che allunga la vita, che rinforza il cervello, che migliora l'umore, che purifica il corpo dalle tossine. In un certo senso, è tutto vero. Lo è nella misura in cui gli esercizi vengano fatto con criterio, sotto la guida di un istruttore e dopo controlli medici che certifichino uno stato di buona salute. Lo è nella misura in cui non si esageri. Perché troppo sport, avverte la scienza, fa male, e questa realtà, vera come i ...continua

25/1/2013


 La decisione su quando è il momento di prendersi un break e su quanto deve essere lungo dipende da due aree cerebrali, l'insula e il talamo



La decisione su quando è il momento di prendersi un break e su quanto deve essere lungo dipende da due aree cerebrali, l'insula e il talamo, che valutano la fatica accumulata. La soglia che fa scattare il bisogno di una pausa dipende in primo luogo dalla difficoltà del compito: quanto più è arduo, tanto prima la si raggiunge. Tuttavia, la soglia si innalza in misura proporzionale a eventuali incentivi, grazie a cui la fatica è sentita come più sopportabile e i tempi di ripresa sono più brevi ...continua

23/1/2013


 Bere acqua è importante per favorire l'eliminazione del virus influenza



Con il freddo il nostro corpo diventa piu' vulnerabile ai malanni come l'influenza. E' importante bere per favorire l'eliminazione del virus. ''Il corpo disperde il calore con sudorazione, perdita di liquidi e sali minerali: ecco perche' una corretta idratazione puo' rivelarsi un'arma vincente, fondamentale per l'organismo'', dice Umberto Solimene, professore all'Universita' degli Studi di Milano. Per gli esperti, preferire acqua minerale in grado di reintegrare sostanze micronutrienti. ...continua

23/1/2013


 Mal di testa si potrà curare con un semplice cerotto



Basta pillole e bustine varie, in futuro il mal di testa si potrà curare con un semplice cerotto. Le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti hanno infatti approvato il primo 'patch' anti-emicrania, che sarà d'aiuto soprattutto ai pazienti con nausea correlata a questo disturbo, che colpisce circa 30 milioni di persone solo Oltreoceano. La Food and Drug Administration (Fda) ha autorizzato Zecuity* di NuPathe, un cerotto monouso alimentato a batteria che rilascia attivamente il ...continua

22/1/2013


 Winter blues, cioe' la malinconia dell'inverno combatterla facendo una passeggiata e trascorrendo tempo con altre persone



Andare a vedere un film, fare una passeggiata, poi uscire presto al mattino quando c'e' il sole, trascorrere tempo con altre persone, mangiare cibi nutrienti ed essere pazienti. E' il decalogo stilato dal National Institutes of Health per combattere il ''Winter blues'', cioe' la malinconia dell'inverno. Secondo gli esperti, che hanno studiato per circa trent'anni questa forma di tristezza che ci portiamo dietro perche' fa buio presto, cosi' facendo il disturbo andra' via gradualmente. ...continua

21/1/2013


 L'estratto di foglie di Carrubo possiede spiccate proprietà antibatteriche efficaci nel trattamento delle intossicazioni alimentari anche gravi come, per esempio, quelle causate dalla listeria



C’è una pianta spontanea sempreverde diffusa prevalentemente nel bacino del Mediterraneo, del Portogallo, Arabia e Marocco, che si trova tuttavia anche in Italia: cresce infatti allo stato spontaneo nelle regioni del Sud, ed è stata naturalizzata in Toscana. E’ il Carrubo (Ceratonia siliqua L.), che produce le famose carrube, e i cui semi sono altresì noti per essere utilizzati come surrogato del cacao. Quello che forse non era tuttavia noto a tutti è che le sue foglie contengono invece delle ...continua

18/1/2013


 Coca Cola potrebbe essere un antidoto contro una dolorosa patologia dello stomaco nota come malattia dei fitobezoari gastrici, in quanto svolge la stessa funzione dei succhi gastrici nell'aiutare a digerire le fibre



La famigerata Coca Cola potrebbe essere un antidoto contro un dolorosa patologia dello stomaco nota come malattia dei fitobezoari gastrici, nella quale c'e' la formazione di un agglomerato solido di fibre vegetali nello stomaco, causato da frutta che viene digerita con piu' difficilta' come loti, uva, ciliegie, fichi, prugne o arance, che puo' portare anche un'occlusione intestinale. A suggerirlo sono i risultati di una ricerca dell'Universita' di Atene pubblicati sulla rivista Alimentary ...continua

16/1/2013


 Pesare poco alla nascita non aumenta la probabilita' di soffrire successivamente di asma



Pesare poco alla nascita non aumenta la probabilita' di soffrire successivamente di asma. A dirlo, uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Allergy, Asthma and Immunology opera di un gruppo di studiosi della Mayo Clinic di Rochester. I ricercatori hanno esaminato un gruppo di 3740 bambini nati con peso normale e 193 sottopeso alla nascita. Fra questi ultimi, solo il 6,7 per cento ha sviluppato successivamente asma e 201 dei bambini nati con peso normale, corrispondenti al 5,4 per ...continua

16/1/2013


 Gel fotosensibile che ripara le cartilagini danneggiate fornendo una base su cui crescono le cellule



Con un gel che si inspessisce quando viene colpito dalla luce e' possibile riparare le cartilagini danneggiate fornendo una base su cui crescono le cellule. Lo ha dimostrato uno studio della Johns Hopkins University pubblicato su 'Science Translational Medicine'. La cartilagine danneggiata non si ripara da sola perche' non ha l'afflusso di sangue necessario, spiegano gli autori, e le procedure tradizionali prevedono di microfratturare l'osso vicino alle lesioni per far arrivare al danno le ...continua

16/1/2013


 Mangiare fragole o mirtilli riduce il rischio di infarto nelle donne



Mangiare tre porzioni a settimana di fragole o mirtilli (una porzione equivale a mezza tazza e quindi circa 150 grammi) riduce il rischio di infarto di ben un terzo nelle donne. Lo rivela uno studio su Circulation: Journal of the American Heart Association della Harvard School of Public Health di Boston. La ricerca ha monitorato per 18 anni 93.600 donne tra 25 e 42 anni. Risultato: chi consumava piu' fragole e mirtilli aveva un rischio infarto ridotto del 32% rispetto al resto del campione. ...continua

15/1/2013


 Mangiare spesso al fast-food aumenta i sintomi delle allergie



Tra i tanti effetti collaterali del mangiare troppo spesso al fast-food da oggi c'è anche quello di aumentare i sintomi delle allergie. Il 'cibo spazzatura' li accresce infatti fino al 39%, peggiorando asma, eczema e rinocongiutivite nei bambini allergici. A dimostrarlo è uno studio condotto all'università di Auckland, in Nuova Zelandia, in collaborazione con l'università di Notthingam (Gran Bretagna). I ricercatori hanno esaminato i dati di 319.000 ragazzi allergici fra i 13 e i 14 anni e ...continua

15/1/2013


 Secondo cervello, localizzato nell’intestino, è capace di prestazioni molto sofisticate come la comunicazione bilaterale con il sistema nervoso centrale



Il cervello è certamente l'organo più straordinario di cui disponiamo, eppure da solo non ce la fa a governare la complessità dell'organismo, tanto che la natura ci ha messo a disposizione un secondo cervello, localizzato nell’intestino, del quale non ci rendiamo mai conto, ma che è capace di prestazioni molto sofisticate, come la comunicazione bilaterale con il sistema nervoso centrale. Una delle dimostrazioni più sconcertanti dell'interazione tra i nostri due cervelli è l'influenza esercitata ...continua

14/1/2013


 Le donne che indossano un abito rosso, soprattutto in ufficio, si sentono più sicure di sè



La British Heart Foundation ha fatto del colore rosso la bandiera della propria Campagna di sensibilizzazione sui problemi di salute – soprattutto quella cardiovascolare – che promuove con lo slogan “Rock Up In Red”, la giornata il rosso. Il mese di febbraio è il mese nazionale del cuore, e il primo di febbraio 2013 la BHF invita tutte le persone a indossare un capo di abbigliamento di colore rosso, che sia al lavoro, a scuola o in altro ambito. Una nota di colore, e perché no, divertimento ...continua

14/1/2013


 Pechino vietato uscire di casa a causa dello Smog da record



Una densa cappa di smog con livelli di inquinamento sopra la norma, per il secondo giorno consecutivo, e il consiglio a tutti gli abitanti a non uscire di casa. Questa la situazione a Pechino, secondo quanto riferiscono i media di stato. La raccomandazione riguarda soprattutto anziani e bambini e coloro che hanno problemi respiratori o cardiovascolari. A dare l'allarme e' stata l'ambasciata americana nella capitale cinese i cui rilevatori, la cui affidabilita' e' comunque contestata dai ...continua

13/1/2013


 Vivere in un ambiente troppo pulito aumenta la probabilità che i bambini soffrano di allergie



Niente più scuse; mano all’aspirapolvere e al detersivo per pavimenti. Non sarebbe così vero infatti, come sostiene la teoria dell’"ipotesi igienica", che vivere in un ambiente troppo pulito aumenti la probabilità che i bambini soffrano di allergie. A sconfessare, almeno in parte, questa tesi sono dei ricercatori inglesi che alla conferenza della britannica Infection Prevention Society hanno presentato un ampio resoconto sull’argomento pubblicato dall’International Scientific Forum on Home ...continua

12/1/2013


 Invecchiando il cervello non perde la capacita' di acquisire nuove informazioni, ma difficilmente elimina le vecchie memorie



Invecchiando il cervello non perde la capacita' di acquisire nuove informazioni, ma allenta l'abilita' di filtrare ed eliminare le vecchie memorie o i metodi datati. Un processo che rende con il passare del tempo piu' difficile l'apprendimento. E' il risultato di una ricerca condotta dalla Georgia Health Sciences University coordinata dal neuroscienziato Joe Tsien che ha spiegato in un articolo pubblicato sulla rivista Scientific Reports: "Quando siamo giovani il nostro cervello e' in grado ...continua

12/1/2013


 Strumento per misurare la massa attraverso l'onda di materia



L'unità di misura della massa potrebbe venire ricondotta a quella del tempo grazie a un nuovo orologio che è in grado di misurare la frequenza della cosiddetta onda di materia che può essere associata a ogni particella o atomo in virtù dell'equivalenza stabilita da Einstein fra massa ed energia. Finora questa possibilità era stata preclusa dall'impossibilità di osservare oscillazioni 10 miliardi di volte superiori a quelle della luce ...continua

11/1/2013


 Oggi si vive più a lungo, l’obiettivo è invecchiare meglio



Cinque anni di lavoro, quasi 500 ricercatori coinvolti, 187 Paesi analizzati e 291 condizioni passate al setaccio, fra malattie, violenze, incidenti e disturbi grandi e piccoli che minacciano il corpo e la mente. Sono le cifre del più grande studio sulla salute del mondo mai condotto e che ha occupato un numero intero della rivista inglese The Lancet. Obiettivo: capire come sono cambiate le malattie negli ultimi decenni, individuare quelle che uccidono di più, o che compromettono maggiormente ...continua

11/1/2013


 Correre all'indietro migliora l’equilibrio, permette di bruciare più grassi senza usurare tendini e muscoli



Correre a scuola. Correre per prendere l’ultimo treno. Correre per gioco. Corriamo da quando siamo bambini e il senso di marcia imposto dalla nostra anatomia è l’avanti e non il verso opposto. Due studi condotti dai ricercatori Giovanni Cavagna, Mario Legramandi e Antonio La Torre, dell’Università degli Studi di Milano mostrano come la corsa all’indietro, seppur in apparenza contro natura, provochi un impatto minore su ginocchia e articolazioni con effetti positivi sia sull’allenamento sportivo ...continua

9/1/2013


 Lavorare in piedi alla scrivania fa bene alla salute, riducendo il rischio di malattie, e fa anche perdere peso



Secondo un esperto, che lo ha provato su di sé da molti anni, lavorare in piedi alla scrivania fa bene alla salute, riducendo il rischio di malattie, e fa anche perdere peso Probabilmente anche Ernest Hemingway lo sapeva, dato che era solito scrivere in piedi i suoi libri: lavorare in piedi, anche alla scrivania, fa bene alla salute e, in più, aiuta a perdere peso. A suggerire di scansare la sedia per almeno un po’ di ore al giorno è il dottor John Buckley, dell’Università di Chester (Uk) - ...continua

9/1/2013


 Ateronon la pillola contenente quelle sostanze chimiche della buccia del pomodoro che migliorano la circolazione sanguigna, prevenendo i coaguli e gli attacchi di cuore



I segreti benefici della dieta mediterranea potrebbero essere contenuti in una pillola. Secondo uno studio della University of Cambridge, infatti, la pillola Ateronon contiene quelle sostanze chimiche della buccia del pomodoro che migliorano la circolazione sanguigna, prevenendo i coaguli e gli attacchi di cuore. Si tratta di un integratore alimentare che, preservando la salute delle arterie, potrebbe contribuire a salvare milioni di vite in tutto il mondo. I trail condotti hanno riguardato ...continua

8/1/2013


 La tendenza all'aggressivita' verbale dipende dalla lunghezza delle dita delle mani



La tendenza all'aggressivita' verbale dipende dalla lunghezza delle dita delle mani o meglio dalla cosiddetta digit ratio, il rapporto tra la lunghezza dell'anulare e quella dell'indice di una mano. E' il risultato di una nuova ricerca condotta da Allison Shaw dell'Universita' di Buffalo che ha rilevato possibili cause biologiche ereditate sin dal grembo materno della maggiore o minore aggressivita' di un individuo. Precedenti studi hanno dimostrato che il rapporto tra la lunghezza ...continua

8/1/2013


 Videogame fanno aumentare il consumo di snack poco salutari



Giocare con videogame che hanno come soggetto i cibi sani non fa venire ai bambini piu' voglia di mangiarli. Lo afferma uno studio olandese pubblicato dall'American Journal of Clinical Nutrition, secondo cui questi 'advergames' fanno aumentare il consumo di snack poco salutari. Quello che succede e' che questi giochi fanno venire voglia di mangiare - spiegano gli esperti dell'Universita' di Amsterdam - ma i bambini preferiscono gli snack piu' calorici, e scelgono quelli. Tutti i principali ...continua

7/1/2013


 Studio afferma che qualche chilo in più non è deleterio per la salute ma, anzi, chi è moderatamente in sovrappeso ha meno probabilità di morire rispetto a chi ha un peso normale



Dopo i pranzi delle feste sono in molti a dover fare i conti con qualche chilo in più. E così, come ogni anno, a questi eventi si accompagnano le statistiche e i relativi consigli degli esperti per perdere il peso e il grasso accumulato. Ma deve per forza essere così? Dobbiamo davvero perdere i “chili di troppo”? Forse no. O, per lo meno, non in misura drastica. Perché, a quanto pare, avere qualche moderato chilo in più mette al riparo da una morte prematura, rispetto a coloro che sono ...continua

2/1/2013


 L’osservazione dello stato dei telomeri, può permettere di stabilire lo stato d’invecchiamento di una persona, le possibili predisposizioni allo sviluppo di malattie e perfino quanto resterebbe da vivere



Un’azienda spagnola afferma di aver prodotto un test del sangue che permette di valutare quanto realmente si è invecchiati e a che punto si è. Il test è condotto analizzando lo stato dei telomeri, le estremità dei cromosomi che si accorciano con il passare del tempo. Queste strutture s’incaricano di preservare il decadimento dei cromosomi, ma si accorciano a mano a mano che le cellule si dividono nel tempo. Accade così che la lunghezza di questi telomeri può indicare quanta divisione ...continua

31/12/2012


 Le sigarette elettroniche con nicotina pericolose per i giovani, potrebbero rappresentare un rischio di iniziazione al fumo e riattivare l'abitudine in chi ha già smesso



Due milioni di clienti fra quelli già conquistati e quelli che in un sondaggio Doxa hanno dichiarato di volerle provare. È il mercato italiano delle sigarette elettroniche, i dispositivi che simulano i tradizionali prodotti per il fumo. Con la promessa di aiutare a smettere senza danni per la salute. Si annunciano tempi difficili in tutto il mondo per i piccoli strumenti tecnologici con diverse concentrazioni di nicotina oppure a base di glicerina, aromi e acqua. Anche l'Italia è sul piede di ...continua

30/12/2012


 Obesita' potrebbe non dipendere da quello che mangiamo o dalla poca attivita' fisica, bensi' da alcuni batteri presenti nell'intestino



L'obesita' potrebbe non dipendere da quello che mangiamo o dalla poca attivita' fisica, bensi' da alcuni batteri presenti nell'intestino. La scoperta e' dei ricercatori dell'Universita' di Shanghai, in Cina, che hanno pubblicato una ricerca sulla rivista dell'International Society of Microbial Ecology. Per giungere a questa conclusione sono stati esaminati dei topi allevati per essere resistenti all'obesita' e che non sono ingrassati fino a quando non sono stati iniettati loro enterobatteri ...continua

21/12/2012


 L'uso regolare di aspirina per oltre 10 anni e' stato associato a un aumento di rischio della degenerazione maculare senile



L'uso regolare di aspirina per oltre 10 anni e' stato associato a un aumento di rischio di una malattia agli occhi tipica dell'anzianita', la degenerazione maculare senile. La ricerca della University of Wisconsin e' stata pubblicata sulla rivista Jama. L'associazione, piccola ma significativa, e' stata riscontrata in uno studio che ha coincolto circa 5mila volontari di eta' compresa fra i 43 e gli 86 anni. Ai volontari, seguiti lungo un periodo di 20 anni, e' stato chiesto se avessero fatto ...continua

20/12/2012


  Effetto nocebo è la risposta dell'organismo agli effetti negativi attesi, l'opposto dell'effetto placebo



Conoscere in anticipo quali potrebbero essere gli effetti collaterali di un trattamento, ad esempio di un farmaco, può aumentare il rischio che quegli effetti si presentino realmente. Sembra strano, ma è così, si tratta del cosiddetto effetto nocebo, in pratica l'opposto dell'effetto placebo. Se quest'ultimo è la risposta dell'organismo agli effetti benefici attesi, anche quando in realtà si è esposti a un trattamento finto (il placebo, appunto, ad esempio un "farmaco" inerte), l'effetto nocebo ...continua

20/12/2012


 Diabete di tipo 2, esercizio fisico intenso e dieta controllata possono aiutare a guarire



Una piccola percentuale di pazienti affetti da diabete di tipo 2, circa una persona su nove, puo' andare in remissione completa della malattia con un anno di esercizio intenso e dieta controllata. Lo ha dimostrato uno studio del Cdc di Atlanta pubblicato dal Journal of the American Medical Association. I pazienti assegnati al programma intensivo hanno ricevuto una dieta tale da portare i consumi ad al massimo 1800 calorie al giorno, e sedute di counseling che li spingevano a fare attivita' ...continua

19/12/2012


 Amoxicillina, l'antibiotico piu' prescritto in caso di infezioni respiratorie come le bronchiti, e' in realta' efficace quanto l'attesa che passino da sole



L'amoxicillina, l'antibiotico piu' prescritto in caso di infezioni respiratorie come le bronchiti, e' in realta' efficace quanto l'attesa che passino da sole. Lo ha dimostrato uno studio pubblicato dalla rivista Lancet Infectious Diseases, secondo cui questo e' vero anche per i pazienti piu' anziani. I pazienti a cui e' data l'amoxicillina non guariscono prima, e non hanno meno sintomi - spiegano i ricercatori dell'universita' di Southampton, che hanno coordinato lo studio internazionale - ...continua

19/12/2012


 Cellulari, nuova tecnica non invasiva per verificare se le radiazioni elettromagnetiche e radio emesse sono dannose per il cervello



L’uso del cellulare è nocivo o no? Su questa domanda si sono già scontrati molti scienziati: da una parte c’è chi ritiene che le radiazioni elettromagnetiche e radio emesse dai telefonini siano dannose per il corpo, e in particolare il cervello. Dall’altra parte c’è chi sostiene che non vi siano prove o evidenze scientifiche che sia così. L’unica cosa su cui tutti concordano è che un uso eccessivo sia da evitare, così come l’utilizzo da parte dei bambini. In mezzo, poi, c’è il parere ...continua

19/12/2012


 Celiachia, avere a che fare con diverse malattie infettive durante i primi anni di vita pare faccia aumentare le probabilità di svilupparla



Sono sempre più le persone che soffrono di celiachia, un problema d’intolleranza al glutine che in molti casi riduce sensibilmente la qualità della vita. Gli scienziati, incuriositi da questa epidemia che sta dilagando nel mondo occidentale, si sono domandati il perché di questa diffusione e perché in certi periodi questa sembri accelerare. Una prima risposta pare sia stata trovata nelle malattie infettive che, se contratte più volte durante i primi anni di vita, si ritiene possano ...continua

19/12/2012


 Carote contro le fratture ossee negli uomini magri



Carote contro le fratture ossee. Una nuova ricerca condotta dalla National University of Singapore ha mostrato che i carotenoidi possono ridurre le probabilita' di fratture alle anche negli uomini magri anziani cinesi. Gli anziani magri, che hanno un indice di massa corporea (Bmi) inferiore a 20, sono a maggior rischio di frattura dell'anca rispetto a quelli con un Bmi piu' alto. Nello studio i ricercatori hanno esaminato l'associazione fra una dieta a base di antiossidanti carotenoidi, ...continua

18/12/2012


 Basterà un esame del sangue per riuscire a individuare precocemente i pazienti affetti dal morbo di Parkinson



Basterà un esame del sangue per riuscire a individuare precocemente i pazienti affetti dal morbo di Parkinson, distinguendoli da quelli che soffrono di altre malattie di tipo neurodegenerativo. Una ricerca tutta italiana ha individuato per la prima volta nei globuli bianchi i marcatori che permetteranno con un semplice prelievo di riconoscere i segnali tipici di un esordio precoce della malattia. L’annuncio arriva dalla rivista scientifica internazionale «Scientific Reports». Il ...continua

18/12/2012


 La medicina narrativa, raccontare i propri guai per superarli



La medicina narrativa Il racconto diventa cura. La storia del paziente, che deve avere il modo di parlare con il medico svelando tutti i segreti della propria esperienza, è uno strumento fondamentale. La storia del paziente, che deve avere il modo di parlare con il medico svelando tutti i segreti della propria esperienza, è uno strumento fondamentale. A dirlo sono le regole della medicina narrativa, che può rappresentare un modo di mettere l'esperienza soggettiva della malattia e i ...continua

17/12/2012


 Bambini, se ben coperti e portati all'aperto, hanno minori possibilità di essere esposti ad agenti infettivi di quante ne hanno se rimangono a lungo in luoghi poco aerati



Otiti, bronchioliti e polmoniti sono le principali malattie che colpiscono i bambini nella stagione invernale. Per evitare che i piccoli finiscano per passare a letto le vacanze di Natale i pediatri della Sitip (Società italiana di infettivologia pediatrica) hanno stilano un vademecum con alcuni consigli 'ad hoc' per i genitori. Ribadendo però che anche durante le fredde giornate i bambini possono giocare all'aperto. A sostenerlo è Susanna Esposito, presidente della Sitip, che spiega: "Con ...continua

17/12/2012


 Braccio bionico che cambia la vita dei paraplegici grazie a elettrodi impiantati nel cervello e un computer



Tutto ciò è come le montagne russe, come il paracadutismo: è semplicemente favoloso, e mi sto godendo ogni singolo secondo”. Con queste parole Jan Scheuermann, ha commentato il braccio elettronico, una scoperta dal Medical Center dell'Università di Pittsburgh che le ha permesso di riuscire a mangiare da sola. Jan, infatti, è paralizzata da 13 anni dal collo in giù, ma grazie a questo braccio meccanico ha potuto trasferire le sue volontà di movimento allo strumento bionico.Grazie a degli ...continua

17/12/2012


 Emicrania e' all'ottavo posto tra tutte le malattie che causano disabilita' nel mondo, e unita alla cefalea tensiva si pone al settimo posto



L'emicrania e' all'ottavo posto tra tutte le malattie che causano disabilita' nel mondo, e unita alla cefalea tensiva si pone al settimo posto. E' uno degli aspetti che emergono dal Global Burden of diseases 2010, pubblicato su Lancet, una sorta di atlante che fa il punto sullo stato di salute nel mondo. Inoltre la prevalenza di emicrania e cefalee tensive copre il 50% di tutte le malattie neurologiche. In Italia e nel mondo il 14% della popolazione soffre di cefalea, il 27% di cefalea ...continua

17/12/2012


 Umulone, sostanza contenuta nel luppolo, è efficace contro il virus respiratorio sinciziale umano



Un nuovo studio giapponese suggerisce che un ingrediente chiave contenuto nella birra potrebbe cacciare i raffreddori invernali. I ricercatori della Sapporo Medical University hanno scoperto che l'umulone, una sostanza chimica contenuta nel luppolo, è efficace contro il virus respiratorio sinciziale umano e ha effetti antinfiammatori. Cos'è il virus respiratorio sinciziale Jun Fuchimoto, ricercatore dell'azienda produttrice di birra, ha affermato: "Il virus respiratorio sinciziale può ...continua

17/12/2012


 L'attività fisica è benefica non solo per il corpo, ma anche per la mente



L’attività fisica è benefica non solo per il corpo, ma anche per la mente. Un nuovo studio incorona infatti l’esercizio, in particolare quello aerobico, quale toccasana per le funzioni cognitive e il cervello in generale Muoversi fa bene. I vantaggi sono indubbi sul fisico, e si mostrano con una migliore circolazione sanguigna, una maggiore tonicità e flessibilità. E anche sull’umore. Ma i benefici sulla mente pare non si esauriscano qui: un nuovo studio neozelandese infatti suggerisce che ...continua

17/12/2012


 Nella pelle di un tipo di rana endemica della Russia, trovato un buon numero di sostanze antibiotiche che potrebbero essere utilizzate nella produzione di nuovi farmaci



Uno dei problemi riguardo agli antibiotici, emerso in questi ultimi anni, è quello dell’abuso e la conseguente resistenza. Una situazione che ha reso meno efficaci, quando non del tutto inutili, questi preziosi farmaci. Da qui la necessità di trovare nuove sostanze che siano al tempo efficaci e prive degli effetti collaterali accertati. Spesso queste alternative si trovano nei posti più impensati, come quello riportato in un nuovo studio pubblicato sull’ACS Journal of Proteome Research che ...continua

14/12/2012


 Succo di pompelmo interagisce con parecchi medicinali, il numero di possibili mix pericolosi è più alto di quanto si credesse



Un innocente succo di pompelmo può nascondere insidie per la salute: si sa da tempo che questo frutto interagisce con parecchi medicinali, ora una ricerca pubblicata sul Canadian Medical Association Journal indica che il numero di possibili mix pericolosi è più alto di quanto si credesse. David Bailey, coordinatore dello studio, spiega: «Molti farmaci che possono essere "disturbati" dal pompelmo sono prescritti spesso e per malattie anche gravi: nell'elenco figurano chemioterapici, ...continua

14/12/2012


 Bibite senza zucchero ma gassate fanno comunque male, andrebbero bevute con moderazione



Anche quando sono senza zucchero, le bibite gassate fanno comunque male, e andrebbero bevute con moderazione. Lo affermano gli esperti della University of Texas di San Antonio, secondo cui ci sono effetti sui reni, sui denti, ma anche sul metabolismo e persino sul peso, anche se le compagnie le pubblicizzano come un aiuto per la dieta. "Se si e' sovrappeso e si bevono bibite gassate 'diet', c'e' un rischio ancora maggiore di guadagnare chili - spiega Sharon Fowler, uno dei ricercatori ...continua

14/12/2012


 Intestino irritabile alcuni esercizi di educazione mente-corpo sono efficaci quanto i farmaci nel ridurre i sintomi



Per chi soffre di sindrome dell'intestino irritabile alcuni esercizi di educazione mente-corpo sono efficaci quanto i farmaci nel diminuire i sintomi. Lo afferma uno studio del'universita' di Los Angeles pubblicato dalla rivista Alimentary Pharmacology and Therapeutics. Nello studio i ricercatori hanno sviluppato un programma di educazione di gruppo in cui i pazienti hanno seguito due ore di lezione una volta alla settimana per cinque settimane. La sessione era dedicata alla discussione sul ...continua

14/12/2012


 Lo zucchero riesce ad alleviare il dolore funzionando come un analgesico, per lo meno nei neonati



Basta un poco di zucchero e la pillola va giù....". Cantava così Mary Poppins nel famoso film della Disney, e sembra proprio che la magica tata avesse ragione. Infatti, secondo una revisione sistematica della Cochrane Library lo zucchero riesce ad alleviare il dolore, per lo meno nei neonati. Passando in rassegna 14 studi, i ricercatori della Jordan University of Science and Technology hanno infatti osservato che i bebè a cui veniva data una soluzione zuccherina prima delle vaccinazioni ...continua

14/12/2012


 Secondo uno studio scientifico l’orgasmo delle donne sarebbe un sottoprodotto evoluzionistico, una risposta adattativa all’orgasmo maschile



L’orgasmo femminile è una ricompensa all’uomo? E una delle teorie più accreditate ultimamente nella comunità scientifica dopo che è comparso lo studio The Case of the Female Orgasm: Bias in the Science of Evolution. Secondo questo studio l’orgasmo delle donne sarebbe un “sottoprodotto evoluzionistico”: una risposta “adattativa” all’orgasmo maschile. In quest’ottica l’orgasmo femminile sarebbe una ricompensa per l’avvenuta fecondazione. Ma non è l’unica teoria, tra quelle recenti, a ...continua

14/12/2012


 Fare l'amore la mattina fa bene alla salute, oltre a renderci più ottimisti, riduce le probabilità di prendersi un raffreddore o l'influenza.



Fare l'amore migliora l'umore e questo è risaputo, farlo la mattina però non aiuterebbe soltanto ad iniziare la giornata con il sorriso sulla bocca ma farebbe addirittura bene alla salute. Una ricerca made in Usa condotta da Debby Herbenick, scienziata del Kinsey Institute e autrice del libro 'Perchè ci si sente bene' dimostra che un rapporto sessuale al mattino, oltre a renderci più ottimisti, riduce le probabilità di prendersi un raffreddore o l'influenza. Il sesso mattutino migliora ...continua

13/12/2012


 Il fumo è un potenziatore degli effetti dell'eccesso di alcolici sul nostro corpo



Potrebbe sembrare la scoperta dell'acqua calda sottolineare che bere alcolici e fumare siano abitudini malsane e potenzialmente molto pericolose per la salute. Ma in questo caso l'attenzione degli studiosi si è rivolta alle conseguenze a breve termine piuttosto che a quelle a lungo. LO SCOPO DEI RICERCATORI - In breve, l'intendimento dei ricercatori dell'Università statunitense è stato quello di verificare gli effetti immediati dell'azione combinata di alcol e tabacco sul nostro organismo. ...continua

13/12/2012


 Yoga, 45 minuti al giorno possono aiutare le donne a migliorare la loro vita sessuale



E' ufficiale: 45 minuti di yoga al giorno possono aiutare le donne a migliorare la loro vita sessuale. Lo ha dimostrato un gruppo di eminenti sessuologi indiani, provenienti da Nuova Delhi, da Mumbai e da Pune. I ricercatori hanno condotto un esperimento su 40 donne di eta' compresa tra i 22 e i 55 anni, in un istituto di yoga di Thane, che e' durato piu' di tre mesi. I risultati sono stati annunciati sul Journal of Sexual Medicine. Gli effetti dello yoga sulla vita sessuale sono stati ...continua

13/12/2012


 Schiuma, a base di poliuretano, in grado di limitare le emorragie interne dei soldati



Una schiuma, a base di poliuretano, in grado di limitare le emorragie interne nei soldati feriti sul campo di battaglia: e' l'invenzione di un'azienda americana di bioingegneria, che ha ricevuto un cospiscuo finanziamento di 15,5 milioni di dollari dal Pentagono americano, come rivela la Bbc. La schiuma, formata da due liquidi, viene iniettata nel corpo, dove si espande e indurisce per creare una sorta di 'vestito interno'. L'azienda ha gia' testato il prodotto sui maiali. ...continua

13/12/2012


 Cibi grassi e dolci indurrebbero variazioni chimiche nel cervello, tentare di fare una dieta causa sintomi di astinenza e stress



Patatine fritte, torte ripiene di panna e carni sugose. Sebbene facciano venire l'acquolina in bocca, i cibi grassi e dolci indurrebbero variazioni chimiche nel cervello, e tentare di fare una dieta potrebbe far sentire quasi come se si stesse tentando di abbandonare le droghe. Dunque, mangiare in modo poco sano può portare a cambiamenti cerebrali che causano depressione, ben prima che sopraggiunga l'obesità. La ricerca dell'Università di Montreal è stata pubblicata sull'International Journal ...continua

13/12/2012


 Il tè contiene sostanze che sono considerate antiossidanti e benefiche per l’organismo, riduce il rischio alle donne di sviluppare il cancro delle ovaie



Le donne che bevono regolarmente tè hanno un rischio ridotto di sviluppare il cancro delle ovaie. Lo studio Il tè, da molti considerato solo una piacevole bevanda, possiede per la verità numerosi altri pregi.Tra tutti, le sostanze in esso contenute che sono considerate antiossidanti e, per questo, benefiche per l’organismo. Già diversi studi avevano posto l’accento sulle potenziali proprietà anticancro del tè – sia verde che nero – e oggi un nuovo studio suggerisce che le donne che ...continua

13/12/2012


 Un composto contenuto nelle verdure crucifere, cavoli e broccoli, ha dimostrato di essere in grado di attaccare e uccidere le cellule tumorali della leucemia



Un composto contenuto nelle verdure crucifere ha dimostrato di essere in grado di attaccare e uccidere le cellule tumorali della leucemia linfoblastica acuta, lasciando intatte quelle sane. Lo studio Una possibile cura della leucemia linfoblastica acuta (LLA), una patologia che colpisce in prevalenza i soggetti giovani e i bambini, potrebbe arrivare dalle verdure. Sono le crucifere, a cui appartengono i cavoli e i broccoli, a contenere un composto detto Sulforafano che si è dimostrato ...continua

13/12/2012


 Per aiutare i ragazzi a dimagrire i genitori non dovrebbero parlare di peso



Se un adolescente è sovrappeso, cosa possono dire o fare i suoi genitori per essergli d'aiuto? A non saperlo, e a chiederselo, sono gli stessi ricercatori, che pure unanimemente riconoscono il fondamentale ruolo della famiglia quando si tratta del peso dei figli. Da qui l'idea di alcuni esperti dell'Università del Minnesota (Usa) di sentire su questo argomento il parere di qualche decina di genitori di adolescenti già alle prese con il problema. La conclusione cui sono giunti gli autori dello ...continua

13/12/2012


 Ludopatia, ossia la dipendenza da gioco d'azzardo, colpisce il tre per cento della popolazione adulta. Nuovo software che svela quando il gioco si trasforma in una pericolosa dipendenza



Il nonno morto che, nel sonno, svelava i numeri vincenti del lotto. Un'ossessione che portava qualcuno a dormire con foglio e penna sul comodino per segnare le cifre fortunate al risveglio. Poi è arrivato il sogno del "tredici" al totocalcio e, in seguito, la speranza di una svolta è stata affidata al passaggio di una monetina su una patina argentata. Adesso, c'è l'esercito delle macchinette: lo vedi al bar quando prendi il cornetto la mattina e lo rincontri all'aperitivo della sera. ...continua

13/12/2012


 Breanna Bond una bimba di nove anni, è diventata famosa in tutta l’America per la lotta contro l’obesita’, pesava 80 chili e ne ha persi 30



A soli 10 anni Breanna Bond di Clovis, California, è diventata famosa in tutta l’America in lotta con l’obesita’. A 9 anni la bimba pesava gia’ 80 chili, faceva fatica a respirare e giocare con i suoi coetanei, era oggetto continuo di scherzi e persino di bullismo a scuola per la sua grassezza. Ora e’ 30 chili piu’ magra, gioca a pallacanestro, nuota e soprattutto e’ piu’ felice. ”La cosa piu’ importante e’ riuscire a correre e fare sport con i miei amici – ha raccontato la ragazzina alla ...continua

13/12/2012


 Flat-D il deodorante per chi ha problemi di flatulenza



Avete problemi di flatulenza? Da poco c’è un nuovo prodotto che può risolvere il problema. E senza richiedervi di migliorare le vostre abitudini alimentari. Si tratta di “Flat-D” (da Flatulence Deodorizer). La forma è simile a quella di un assorbente, e in effetti il principio è simile: si tratta infatti di un filtro di carboni attivi che assorbe le particelle maleodoranti. Gli assorbenti (se qualcuno vuole farsi un regalo di Natale…) sono in vendita nelle farmacie americane ed in eBay, e ...continua

11/12/2012


 Soffrire un poco la fame da piccoli potrebbe rallentare il declino delle facolta' mentali tipico degli anziani



Patire' un po' la fame da piccoli potrebbe rallentare il declino delle facolta' mentali tipico degli anziani. Pubblicato su Neurology, lo studio e' della Rush University Medical Center di Chicago. Gli esperti hanno intervistato 6200 75enni su varie condizioni, tra cui salute e alimentazione, durante l'infanzia. In chi dichiarava di aver 'patito' qualche volta la fame il declino cognitivo era rallentato di un terzo rispetto alla discesa fisiologica delle performance mentali legata all'eta'. ...continua

11/12/2012


 Le persone che soffrono di solitudine sono maggiormente a rischio di sviluppare una demenza precoce o la malattia di Alzheimer



Le persone che sono sole o soffrono di solitudine sono maggiormente a rischio di sviluppare una demenza precoce o la malattia di Alzheimer. Lo studio Tra i tanti fattori che concorrono all’insorgere di una demenza precoce e la malattia di Alzheimer, c’è anche la solitudine, secondo gli psichiatri. La solitudine diviene pertanto un fattore di rischio, emerge da uno studio pubblicato sulla versione online del Journal of Neurology Neurosurgery and Psychiatry. Lo studio, condotto da un team di ...continua

11/12/2012


 Cacao e la tosse va via, contiene un principio attivo più efficace della codeina, largamente usata per curare il disturbo



Un principio attivo contenuto nel cacao potrebbe rivelarsi un rimedio efficace contro la tosse comune. Questi i risultati di una ricerca inglese che ha mostrato una riduzione dei sintomi della tosse sia in forma acuta che cronica. Lo studio Circa trecento persone colpite da tosse persistente hanno partecipato a un test clinico: è stata somministrata loro la teobromina, alcaloide naturale presente nelle piante di cacao e nei suoi derivati, due volte al giorno per due settimane sotto forma di ...continua

10/12/2012


 Praticare un’attività fisica troppo intensa può nuocere alla salute del cuore



Potrebbe sembrare quasi paradossale, ma praticare un’attività fisica troppo intensa può nuocere alla salute del cuore, modificandone l'anatomia e determinandone un invecchiamento precoce. Cancellando così i benefici dell'esercizio fisico come strumento numero uno nella prevenzione di obesità e malattie cardiovascolari. A lanciare l'allarme, proponendo un'analisi della letteratura scientifica accumulatasi sul tema, sono due ricercatori americani - James H. O’Keefe del Sain Luke's Health ...continua

10/12/2012


 Per le donne in post-menopausa e sovrappeso, e' importante perdere peso, ma tornare a riprendere i chili smaltiti, potrebbe essere nocivo per la salute cardiovascolare.



Per le donne in post-menopausa e sovrappeso, e' importante perdere peso, ma tornare a riprendere i chili smaltiti, anche di poco, potrebbe alla fine essere nocivo per la salute cardiovascolare. La ricerca del Wake Forest Baptist Medical Center e' stata pubblicata sulla rivista Journal of Gerontology: Medical Sciences. Gli scienziati hanno scoperto che tornare a prendere chili dopo averli persi in seguito a una dieta e' associato con effetti negativi a lungo termine su alcuni fattori di ...continua

10/12/2012


 Orgasmo per molte donne è sconosciuto, almeno una donna su cinque non l'ha mai raggiunto nel corso della vita.



L’orgasmo per molte donne è sconosciuto. Secondo una ricerca pubblicata sul quotidiano inglese The Sun, almeno una donna su cinque non ha mai raggiunto l’orgasmo nel corso della vita. Attendendo lo sbarco del viagra rosa, uno spray che aiuterebbe le donne a raggiungere il piacere durante i rapporti sessuali, gli specialisti hanno spiegato le cause che impediscono ad alcune donne di godere a pieno delle gioie del sesso. Farmaci sarebbero la prima causa di questo problema, seguite dall’abuso ...continua

10/12/2012


 Depressione, disturbi dell'umore, d'ansia e del comportamento alimentare, tra le cause il venir meno delle certezze sociali e i legami affettivi fragili.



MILANO - Depressione, disturbi dell'umore, d'ansia e del comportamento alimentare: nel 2015 saranno le malattie psichiche più diffuse nella popolazione italiana e potrebbero riguardare addirittura un italiano ogni quattro. Questo almeno, stando alle stime rese note durante l'ultimo convegno della Federazione Nazionale delle Strutture Comunitarie Psico-Socio-Terapeutiche (Fenascop), ovvero le comunità che si occupano della cura del disagio psichico. Le categorie considerate più a rischio dagli ...continua

10/12/2012


 Il rasveratrolo contenuto nell'uva e vino rosso rallenta l'invecchiamento



Il resveratrolo contenuto nell'uva e nel vino rosso rallenta l'invecchiamento: lo hanno confermato esperimenti partiti dall'Italia e riprodotti in tutto il mondo, dagli Stati Uniti alla Cina, al Sudafrica. Di qui un florido mercato di integratori basati su questa sostanza, ma gli esperti invitano alla prudenza perche' non sono noti gli effetti del resveratrolo se assunto a lungo in alte concentrazioni. E' la raccomandazione emersa in un convegno organizzato a Pisa dalla Scuola Superiore ...continua

9/12/2012


  Nomofobia, la paura contemporanea di rimanere no-mobile, disconnessi dal web e senza smartphone.



Numeri in aumento per una nuova forma di dipendenza collegata alla tecnologia. Una ricerca rivela che il 70% delle donne e il 61% degli uomini teme di rimanere senza cellulare e smartphone. E nascono i primi centri di riabilitazione specifici PAURA DI PERDERE le chiavi di casa? Superata. Timore che si rompa la televisione? Cose del passato. Tutte preoccupazioni legittime e comprensibili, ma appartenenti a ieri: il vero terrore contemporaneo sembra essere la Nomofobia, la paura di rimanere ...continua

8/12/2012


 La rigenerazione del cuore dopo un infarto è una prospettiva possibile, molecole di Rna iniettate nel cuore risvegliano ed attivano le cellule della parte danneggiata da un infarto del miocardio



La rigenerazione del cuore dopo un infarto è una prospettiva possibile e concreta grazie alla scoperta di un gruppo di ricercatori del Centro internazionale di ingegneria genetica e biotecnologie dell’Unido a Trieste e guidato dal professor Mauro Giacca. La scoperta pubblicata su Nature riguarda l’identificazione di quaranta piccole molecole di Rna, le quali iniettate nel cuore sono in grado di risvegliare e attivare le cellule dormienti di una parte danneggiata da un infarto del miocardio, ...continua

8/12/2012


 La testa fra le nuvole, potrebbe essere una questione di cervello



Un gruppo di ricercatori francesi ha individuato la cabina di regia, nella mente, che regola questa tendenza. Ci sono specifiche aree cerebrali che dirigono attenzione volontaria e involontaria. Il "disturbo" di alcune zone provoca difficoltà di orientamento e nel rispondere a stimoli, senza che ci se ne renda conto LA TESTA fra le nuvole, difficoltà a concentrarsi, a valutare correttamente le situazioni di pericolo. La distrazione è sicuramente un tratto del carattere, ma forse c'è di ...continua

7/12/2012


 Per dimagrire non servono diete, basta scegliere gli alimenti giusti privilegiando cibi poco grassi



Dimagrire senza mettersi a dieta e' possibile privilegiando cibi con un minor contenuto di grassi. Lo rivela un maxi-studio pubblicato sul British Medical Journal da Lee Hooper della UEA's Norwich Medical School. Si tratta dell'analisi di 33 precedenti studi per un totale di quasi 77 mila persone coinvolte. Coloro che privilegiavano sulla propria tavola cibi non troppo grassi (latte parzialmente scremato, pochi formaggi etc) alla fine dimagrivano anche senza fare una dieta. ...continua

7/12/2012


 Arriva la scarpa da ginnastica intelligente contro infortuni, con incorporato un dispositivo di misurazione per fornire controllo e prevenire le lesioni durante la corsa



La corsa a piedi aiuta le persone a migliorare salute e benessere, ma a volte i corridori subiscono degli infortuni. Tra gli 80 milioni di podisti in Europa, oltre 37 milioni hanno subito un infortunio legato alla corsa durante l'allenamento nel corso dell'ultimo anno. Un team di scienziati in Spagna intende ridurre il rischio di infortuni progettando una nuova scarpa da corsa con incorporato un dispositivo di misurazione per fornire controllo e prevenire le lesioni durante la corsa. Il ...continua

7/12/2012


 Bambini più sani se c'è un cane in giardino, i neonati che vivono in casa con i quattrozampe hanno circa un terzo di probabilità in più di non ammalarsi



Bambini più sani se, fin dalla più tenera età, vivono in compagnia degli amici a quattro zampe. Per lo meno questo è emerso da una ricerca coordinata dal Kuopio University Hospital, in Finlandia, e pubblicata sulla rivista Pediatrics. A quanto pare, infatti, i neonati che vivono in casa con i cani hanno circa un terzo di probabilità in più di non ammalarsi: meno raffreddori, meno infezioni all'orecchio e di conseguenza minor uso di antibiotici. LO STUDIO – I ricercatori finlandesi, guidati ...continua

6/12/2012


 Klebsiella pneumoniae, il batterio resistente agli antibiotici, in grado di provocare una setticemia



C’è un batterio che ormai è diventato talmente forte da essere resistente a tutti gli antibiotici, quindi in grado di provocare una setticemia, infezione anche mortale: è il batterio Klebsiella pneumoniae. In Italia questo batterio ha fatto la sua comparsa negli ospedali, soprattutto nei reparti di rianimazione di medicina e chirurgia. Il batterio batterio Klebsiella pneumoniae vive nell‘intestino ma provoca infezioni nei polmoni e nelle vie urinarie, e da qui può dare origine a gravi ...continua

6/12/2012


 La diffusione del rame puo' prevenire l'aumento del numero di infezioni resistenti agli antibiotici nel mondo, ostacolando la trasmissione orizzontale dei geni



Secondo un nuovo studio della University of Southampton, la diffusione del rame puo' prevenire l'aumento del numero di infezioni resistenti agli antibiotici nel mondo, ostacolando la trasmissione orizzontale dei geni. Il trasferimento orizzontale dei geni (Hgt) nei batteri e' largamente responsabile dello sviluppo dell'antibiotico-resistenza. La nuova ricerca, che compare sulla rivista mBio, mostra che l'Hgt puo' avvenire sulle superfici e negli ambienti frequentemente toccati. Tuttavia, se ...continua

5/12/2012


  Menopausa, alcune tecniche di rilassamento potrebbero essere efficaci nel prevenire alcuni sintomi, a partire dalle vampate di calore.



Alcune tecniche di rilassamento potrebbero essere efficaci nel prevenire alcuni sintomi della menopausa, a partire dalle vampate di calore. Lo afferma uno studio dell'universita' svedese di Linkoping pubblicato dalla rivista 'Menopause', secondo cui questi metodi potrebbero essere alternativi alla terapia ormonale. "Molte donne in Svezia non vogliono o non possono seguire la terapia sostitutiva - spiegano gli autori - cosi' abbiamo testato gli effetti del rilassamento". La tecnica ...continua

5/12/2012


 Pressione alta può essere tenuta a bada dormendo bene e le giuste ore



L’ipertensione può essere tenuta a bada se di dorme correttamente, e anche un po’ di più del solito, suggerisce un nuovo studio che ha esplorato, per la prima volta, gli effetti del dormire regolare sulla pressione arteriosa Dormire bene e le giuste ore è molto importante, e lo testimonia una moltitudine di ricerche. Non a caso, tra le varie problematiche, si è sempre pensato vi potesse essere un collegamento tra la carenza di sonno e l’aumento di rischio per le malattie cardiovascolari, gli ...continua

5/12/2012


 Dolore al polso, i traumi sono tra le cause più comuni



Il dolore al polso viene spesso associato con la sindrome del tunnel carpale. «In realtà questo disturbo può procurare dolore al polso solo di riflesso - puntualizza Alberto Lazzerini, responsabile dell’Unità di chirurgia della mano dell'Istituto clinico Humanitas di Milano -. I sintomi tipici della sindrome del tunnel carpale sono formicolii alle dita, riduzione della sensibilità e dolore, che solo in alcuni casi si irradia anche al braccio. Questa sindrome, dovuta alla compressione del nervo ...continua

2/12/2012


 Mykayla una bimba di sette anni malata di leucemia, e’ una delle piu’ giovani pazienti dell’Oregon ad essere curata con la marijuana



Una bimba di sette anni malata di leucemia e’ divenuta per volonta’ della madre una delle piu’ giovani pazienti dell’Oregon ad essere curata con la marijuana, ma il padre non e’ d’accordo e’ si e’ rivolto alle autorita’ per la tutela dell’infanzia. Alla piccola Mykayla e’ stata diagnosticata la leucemia la scorsa primavera, e la madre, Erin, di 25 anni, ritiene che la marijuana l’aiuti a contenere gli effetti negativi della chemioterapia e anche a far recedere la malattia. Secondo quanto ...continua

1/12/2012


 Troppo pc fa male alla salute, attenzione alla sindrome del ginocchio da scrivania



Ginocchio bloccato, dolorante e come 'arrugginitò, con difficoltà nel camminare e rampe di scale che diventano l'Everest. Sono i sintomi della 'sindrome del Ginocchio da scrivania', che in questi ultimi dieci anni sta colpendo sempre un maggior numero di persone. Colpa di Internet e dell'uso del pc, che ha cambiato il modo di lavorare di moltissime persone: troppo tempo seduti con le ginocchia nella stessa posizione. «In Inghilterra hanno fatto uno studio relativamente a questo tipo di ...continua

1/12/2012


 Sostanze tossiche nei vestiti, alcuni brand di fama internazionale della moda finiti nel mirino di Greenpeace



Rapporto dell'organizzazione ambientalista, lanciato con una sfilata shock a Pechino. Su 141 campioni di vestiario analizzati di 20 diversi brand - fra cui Zara, Calvin Klein, Levi's, Armani, Gap - prodotti in Paesi in via di sviluppo due terzi contenevano agenti chimici in grado di provocare cancro e disturbi ormonali. Una petizione per spingere i big della moda a ripulire la filiera di produzione ZARA, Calvin Klein, Levi's, Marks and Spencer, Diesel, H&M, Armani: sono alcuni brand di fama ...continua

1/12/2012


 La variazione di luce è in grado d'influenzare direttamente le capacità di apprendimento e l'umore



Una sperimentazione sui topi ha chiarito il meccanismo mediante il quale le variazioni di luce ambientale – per esempio alternando continuamente brevi cicli di luce e di buio della stessa durata - possono determinare disturbi dell'umore, fino alla depressione, e deficit di apprendimento: a mediare questa influenza sono specifiche cellule della retina. Si tratterebbe quindi di un'interazione diretta, che non coinvolge né il sonno né i ritmi circadiani (red) La luce è in grado d'influenzare ...continua

1/12/2012


 Oli essenziali abbassano pressione, benefici solo se annusati massimo 1 ora, dopo sono pericolosi



Gli aromi emanati dagli oli essenziali sparsi negli ambienti delle localita' termali, ma anche usati a casa, possono avere effetti benefici per la salute come rallentare il battito cardiaco e diminuire la pressione del sangue, se annusati per massimo un'ora. Superati i 75 minuti, infatti, diventano dannosi e fanno male sia al cuore che alla pressione. La scoperta e'della Taipei Medical University di Taiwan ed e' pubblicata sul numero odierno dell'European Journal of Preventive Cardiology. ...continua

30/11/2012


  Sex coach, il guru del sesso che osserva gli aspetti mancanti del rapporto sessuale



Pagare per fare sesso non è una novità, ma pagare qualcuno perchè guardi mentre si fa sesso con il proprio partner potrà sembrare piuttosto strano. Quasi 200 euro l'ora per far sì che un guru del sesso possa osservare quelli che sono gli aspetti mancanti nel rapporto sessuale. La nuova tendenza di terapia sessuale, sta prendendo sempre più piede soprattutto nel Regno Unito. Il lavoro del "coach" è quello di sedersi in un angolo della stanza di un albergo, fornire ai pazienti dei sexy toys ...continua

29/11/2012


 Il fumo fa marcire anche il cervello, danneggiando la memoria e le capacita' logiche e di apprendimento.



Il fumo fa male non solo al cuore e alle arterie ma puo' fare "marcire" anche il cervello, danneggiando la memoria e le capacita' logiche e di apprendimento. Non solo: il rischio di infarto o di ictus e' "significativamente associato al declino cognitivo", addirittura fino alla demenza o all'Alzheimer. E' quanto emerge da una ricerca del King's College di Londra, di cui riferisce la Bbc. Lo studio e' stato condotto su 8.800 persone over 50 ed e' stato pubblicato sulla rivista Age e Ageing; gli ...continua

26/11/2012


 Sembrare più giovani è una questione molecolare



Dimostrare meno anni di quanti ne indichi la carta d’identità è una questione molecolare: il segreto è nel processo di modificazione chimica del Dna chiamato metilazione. Lo hanno scoperto i ricercatori dell’università della California, che sulla rivista Molecular Cell spiegano come basti un semplice esame del sangue per determinare la vera età biologica di una persona e come questo offra la possibilità di battere sul tempo le malattie legate all’invecchiamento. Le lancette dell’orologio ...continua

23/11/2012


 Compiere seimila passi al giorno può garantire una vita sana alle donne



Compiere 6.000 passi al giorno può garantire una vita sana alle donne e riduce in modo significativo il rischio di diabete e malattie cardiovascolari. Lo studio C’è un’attività fisica semplice, che non richiede grandi sforzi o fatica, che tuttavia può fare una gran differenza nel mantenere la salute e proteggersi dal rischio di malattie come il diabete o quelle dell’apparato cardiovascolare: è la passeggiata. Fa bene a tutti, grandi e piccini, uomini e donne. Per le donne in particolare, poi, ...continua

23/11/2012


 Siete distratti? Attenzione le vostre cellule invecchiano prima



Sognare a occhi aperti è un'attività comune e a prima impressione potrebbe apparire del tutto innocua. Eppure secondo alcuni scienziati potrebbe avere un significato più profondo: uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Physiological Science, infatti, sembra aver trovato il legame tra incapacità di concentrarsi e invecchiamento cellulare. La ricerca, coordinata da Elissa Epel dell'Università della California, ha riguardato 239 donne di età compresa fra ...continua

22/11/2012


 Secondo una ricerca medica del servizio sanitario inglese, le mutande strette fanno più danni di fumo e alcol



Una ricerca medica del servizio sanitario inglese è arrivata a una conclusione inattesa studiando la sterilità maschile. Infatti, studiando gli effetti di fumo, alcol e in generale di stili di vita non salubri sul numero di spermatozoi nel liquido seminale maschile, e emerso che i danni da essi provocati erano inferiori a quelli causati da un altro fattore: le mutande strette. Anche se i ricercatori si aspettavano un maggiore impatto dello stile di vita, il risultato è una sorpresa fino ad ...continua

22/11/2012


 Nicole Delien, 17 anni, soffre di un raro disturbo del sonno, la sindrome della Bella Addormentata, ha dormito per 64 giorni di fila



Spesso ci lamentiamo di avere poco tempo a disposizione per riposare e magari aspettiamo il weekend per fare la proverbiale “bella dormita”, ma questa ragazza ha il problema opposto. Nicole Delien, 17enne di North Fayette (Pittsburgh), una volta ha dormito per 64 giorni consecutivi, dal giorno del ringraziamento a gennaio inoltrato. Nicole soffre infatti di una rara patologia del sonno chiamata Sleeping Beauty o Kleine-Levin Syndrome. La madre della ragazza sostiene che quando la figlia viene ...continua

21/11/2012


 Individuati e isolati i neuroni che portano la decisione di agire



Importanti informazioni sulle cause di disturbi cerebrali come la depressione Individuati e isolati i neuroni che portano la decisione di agire, che dura una frazione di secondo, dal cervello superiore al tronco cerebrale. Lo studio della Stanford University pubblicato su Nature potrebbe fornire importanti informazioni sulle cause di gravi disturbi cerebrali come la depressione. Negli organismi complessi come gli esseri umani, i meccanismi neurali che aiutano a rispondere alla domanda ...continua

19/11/2012


 Pelle artificiale auto riparante, è in grado di guarire da sola in pochissimo tempo



Quando si parla di pelle naturale e plastica la scelta sembra quasi comandata: meglio puntare su materiali “naturali”, perché quelli sintetici non riescono a garantire le stesse sensazioni tattili. In realtà esiste almeno un caso in cui gli scienziati possono ribaltare la situazione completamente a favore dei polimeri sintetici. Si tratta del tessuto plastico-metallico realizzato presso la Stanford University dal gruppo guidato dall'ingegnere chimico Zhenan Bao. Come ...continua

19/11/2012


 Scott Routley, in coma vegetativo da dodici anni risponde a una domanda dei medici, Non ho dolore



l 39enne Scott Routley avrebbe «detto» che non prova dolore. Gli esperti: Può trattarsi di uno stato di coscienza minima. Alcuni media inglesi, il quotidiano The Indipendent e la Bbc, riportano la notizia di un uomo canadese di 39 anni, Scott Routley, in stato vegetativo da 12 anni in seguito a un incidente, che sarebbe stato in grado di rispondere ad alcune domande dei medici, segnalando di non avere dolore fisico. Dato che Scott apparentemente non è cosciente, e inoltre non sarebbe in ...continua

19/11/2012


 Livelli bassi di vitamina D nell'organismo allungano la speranza di vita



Condotta nei laboratori olandesi dell'Università di Leida mostra che livelli bassi dell'elemento allungano la speranza di vita. Ma studi fatti in precedenza avevano associato la scarsa quantità della vitamina all'insorgere di diverse malattie. I ricercatori: "Necessario andare avanti con gli esperimenti" LEIDA (Olanda) - Che la vitamina D sia in qualche modo legata all'insorgere di determinate malattie e alle aspettative di vita è un fatto. Ma le ricerche che sono state fatte ...continua

7/11/2012


 Tefina, il viagra rosa delle donne, è uno spray nasale in grado di far godere lei



Orgasmo femminile assicurato grazie a uno spray nasale? Nasce quello che è già stato denominato “viagra rosa”. Il viagra delle donne è uno spray nasale che, assicurano gli scienziati, è in grado di far godere le donne, sempre. Oltre il 30% delle donne soffre di anorgasmia, l’incapacità o l’impossibilità, di raggiungere l’orgasmo durante il sesso. Una frontiera da sfondare, per la medicina, in modo analogo con cui si è risolto il problema della disfunzione erettile degli uomini con il Viagra. ...continua

7/11/2012


 Fare regolare esercizio fisico di anche solo mezz’ora, tre giorni a settimana, riduce il rischio di demenza



Fare regolare esercizio fisico di anche solo mezz’ora, tre giorni a settimana, riduce fino al 60% il rischio di deficit cognitivo e del 40% quello di demenza vascolare I problemi cognitivi, la demenza e malattie come l’Alzheimer potrebbero anche essere prevenute con soltanto mezz’ora di movimento per tre soli giorni a settimana: un piccolo impegno, di ridotto sacrificio, che però può valere molto. Con l’avanzare dell’età, e anche a seguito di altri fattori di rischio, si può anche andare ...continua

5/11/2012


 Effetto placebo perchè su alcuni soggetti l'effetto funziona e su altri non ha alcuna efficacia terapeutica.



Identificate per la prima volta differenze genetiche tra i soggetti in cui l'effetto funziona e quelli in cui non ha alcuna efficacia terapeutica. Il fattore cruciale è legato una particolare mutazione di un gene che determina i livelli di dopamina, un neurotrasmettitore coinvolto nei meccanismi di ricompensa e di dolore L'effetto placebo – l'efficacia terapeutica di sostanze o azioni innocui o privi di qualunque plausibile meccanismo di azione sull'organismo – è un rompicapo che dura da ...continua

27/10/2012


 Bere poco che qualcuno ritiene sia benefico per il cuore, in realtà è dannoso per il cervello



Una modesta assunzione di alcol che qualcuno ritiene sia benefica per il cuore, in realtà a diverse dosi è dannosa per il cervello in quanto riduce la produzione di neuroni e intacca la plasticità strutturale cerebrale Secondo alcuni, bere moderate quantità di bevande alcoliche può essere benefico per la salute cardiovascolare. Ma, posto che questo sia vero, secondo un nuovo studio della Rutgers University, sarebbe invece dannoso per il cervello adulto poiché ne verrebbe intaccata la ...continua

27/10/2012


 Sognare a occhi aperti o avere la testa tra le nuvole, è sintomo di creatività.



Sognare a occhi aperti non è più da considerare un “male” ma, secondo un nuovo studio, è sintomo di creatività. Al contrario di quanto avviene in chi invece sta, per così dire, con i piedi per terra Sognare a occhi aperti, avere la testa fra le nuvole… tutti modi per definire una situazione che si è sempre considerata sbagliata e da evitare – specie tra i banchi di scuola. Da sempre infatti si è tenuto più in grande considerazione chi ha i cosiddetti piedi per terra – tanto per usare un altro ...continua

23/10/2012


 jet-lag sociale una nuova sindrome, quando il ritmo sonno-veglia è alterato



Togliere ore al riposo notturno potrà anche 'stirarè il tempo a disposizione per il lavoro o altre attività, ma peggiora la salute. E chi ha già il ritmo sonno-veglia alterato è vittima di una nuova sindrome, denominata 'jet-lag sociale'. A lanciare l'allarme sono gli esperti dell'Associazione italiana di medicina del sonno (Aims) che si riuniranno a Parma per il XXII Congresso nazionale dal 21 al 24 ottobre. «È necessario ritrovare la centralità del sonno come garante della salute - avverte ...continua

23/10/2012


 La sofferenza psichica è il più delle volte il prodotto di iperfunzioni quali la sensibilità, l’introversione, la creatività deviate dal loro sviluppo naturale.



Una interessante visione prospettica ribalta la credenza diffusa (e lo stigma che la accompagna) secondo cui la sofferenza mentale rappresenta il prodotto di una qualsivoglia minorità biologica, proponendo l’ipotesi opposta: che la sofferenza psichica - anche grave - sia il più delle volte il prodotto di «iperfunzioni» quali la sensibilità, l’introversione, la creatività deviate dal loro sviluppo naturale. Seguendo tale ipotesi, sviluppata dallo psicologo clinico e psicoterapeuta Nicola ...continua

23/10/2012


  GLP-1 molecola antidiabete che protegge da infarto



Una gia' nota molecola anti-diabete ha dimostrato di avere un'azione protettiva anche dal rischio di infarto e ictus. A dimostrarlo e' uno studio in collaborazione tra l'Universita' Cattolica e quella di Tor Vergata di Roma, pubblicato su Diabetes Care. I ricercatori hanno dimostrato che la molecola GLP-1, i cui effetti farmacologici sono attualmente sfruttati per il trattamento del diabete, possiede un'azione protettiva a livello vascolare in individui obesi con sindrome metabolica. ...continua

20/10/2012


 Bse, Breast self exam il reggiseno che fa la diagnosi



Un reggiseno in grado di diagnosticare il tumore al seno: è l’invenzione dei ricercatori di First Warning Systems. Si chiama Bse, Breast self exam (auto esame della mammella). Consiste in un reggiseno simile a quelli sportivi che, grazie a dei sensori presenti nelle coppe, riesce a rilevare le differenze di temperatura nelle diverse zone del seno e a selezionare quelle che possono indicare la presenza di un tumore. Una volta indossato, il reggiseno Bse riesce a monitorare costantemente le ...continua

19/10/2012


 Pelle spray per guarire ferite e ulcere



Ulteriori passi avanti nel campo della medicina. Guarire le ferite spruzzandoci sopra un pò di pelle. È la nuova frontiera della terapia contro le ulcere difficili da rimarginare, per esempio quelle che si formano sulle gambe di chi soffre di gravi problemi circolatori, legati a danni alle vene o alle valvole venose. La 'pelle spray', sviluppata da un'azienda americana e ancora in fase di sperimentazione, è protagonista di uno studio condotto da ricercatori di Usa e Canada, pubblicato su ...continua

18/10/2012


 La salute del cavo orale e l’artrite reumatoide pare siano collegate



La salute del cavo orale e l’artrite reumatoide pare siano collegate: da un lato chi soffre di artrite può essere soggetto a caduta dei denti e dall’altro la malattia parodontale può essere causa dell’artrite reumatoide. Il legame tra l’artrite reumatoide e la salute di denti e gengive non solo sembra esserci, ma pare sia anche ambivalente. Accade così che chi soffre di artrite reumatoide possa essere soggetto alla caduta dei denti e chi soffre di una malattia parodontale sia soggetto a ...continua

18/10/2012


 Alzarsi presto al mattino per essere più magre, felici e sane



Le persone che si alzano presto al mattino sono in generale più magre, felici e sane di chi si alza più tardi. Lo conferma uno studio Il segreto per essere felici, sani e anche magri è nell’ora in cui ci si alza al mattino. Un nuovo studio britannico a cura dei ricercatori della Università Roehampton ha infatti evidenziato come chi si sveglia presto (e si alza, perché non basta svegliarsi) gode di tutta una serie di vantaggi che sono preclusi ai dormiglioni. Se poi il sonno al mattino è ...continua

17/10/2012


 Problemi, più sono difficili è più si risolvono se ci si “dorme sopra”



I problemi, più sono difficili è più si risolvono se ci si “dorme sopra” anziché pensare a una soluzione. Lo studio Hai un problema? Non dormirci sopra, si usa dire. Invece, un nuovo studio dimostra che dormirci sopra può essere una buona idea perché aiuterebbe proprio a risolvere i problemi – specie quelli più difficili. E più difficili sono, meglio è. A mettere sottosopra la credenza che dormire – letteralmente – sopra ai problemi non sia cosa buona sono stati i ricercatori Ut Na Sio, ...continua

16/10/2012


 Cervello al lavoro fin dalla nascita per ricordare le parole



Appena nati e già ”al lavoro” per ricordare le parole. Il cervello inizia infatti a ricordare i suoni linguistici molto presto, anche se sembra che le vocali siano più facili delle consonanti. Lo dicono Silvia Benavides-Varela e altri colleghi del Laboratorio di linguaggio cognizione e sviluppo della Sissa di Trieste, diretto da Jacques Mehler, in uno studio pubblicato su Proceedings of the National Accademy of Sciences. La ricerca mostra come già nei primi giorni di vita ...continua

15/10/2012


 Il pinocembrino, un noto flavonoide antiossidante contenuto nel miele e nella propoli, è una sostanza utile nel trattamento della malattia di Alzheimer



Il pinocembrino, un noto flavonoide antiossidante contenuto nel miele e nella propoli, è stato trovato essere una sostanza utile nel trattamento della malattia di Alzheimer proteggendo i neuroni dall’azione tossica della placca beta-amiloide Una sostanza naturale è stata scoperta essere utile nel contrastare l’azione dannosa sui neuroni da parte della placca beta-amiloide. Si tratta del pinocembrino, un flavanone (un tipo di flavonoide) antiossidante che si trova comunemente nel miele, nella ...continua

14/10/2012


 Caffeina agisce contro l’Alzheimer



Scoperto il motivo per cui la caffeina può sopprimere la diffusione delle placche beta-amiloidi e combattere la malattia di Alzheimer Lo studio pubblicato sul Journal of Neuroscience potrebbe aprire nuove importanti strade e offrire una speranza per i quasi 18 milioni di persone che nel mondo, secondo l’OMS, soffrono della malattia di Alzheimer. Difatti, se in un precedente studio si era scoperto che la caffeina poteva prevenire e combattere la malattia di Alzheimer sopprimendo la crescita ...continua

12/10/2012


 Stress cambia il DNA, uno stile di vita rilassato e lontano dalle ansie quotidiane si riflette in uno stato di salute migliore.



Perché reagiamo diversamente allo stress? La causa è genetica: le esperienze stressanti cambiano il genoma e possono provocare malattie Vi sentite stressati? Allora tenete d'occhio il vostro dna. Il suggerimento arriva da due studi apparsi su Nature: gli autori hanno individuato i meccanismi genetici con cui lo stress agisce sulla molecola a doppia elica, modificando il funzionamento di geni e proteine e portando, talvolta, a sviluppare malattie come la depressione o a stimolare l’ ...continua

11/10/2012


 Black mamba il serpente velocissimo e mortale il suo veleno antidolorifico efficace come la morfina ma più sicuro



Avete presente il Black Mamba? Non stiamo parlando di Uma Thurman in Kill Bill, ma del serpentello velocissimo e mortale. Bene: quel sottile rettile che riesce a fare anche venti chilometri all’ora possiede un veleno che può anche aiutare a stare bene. O almeno a non stare male. Un gruppo di ricercatori francesi dell’Istituto di Farmacologia Molecolare e Cellulare di Nizza ha scoperto che il veleno del Black mamba, o Dendroaspis polylepis, è un potente antidolorifico, più efficace della ...continua

6/10/2012


 Profumo per dire addio ai chili di troppo, contiene ingredienti che riducono il bisogno di mangiare eccessivamente



Una spruzzata di profumo per dire addio ai chili di troppo. È la promessa di 'Prends-moi', la prima fragranza snellente del mondo, prodotta da Veld's e sviluppata dalla casa francese di profumieri Robertet. Secondo i produttori la fragranza, che è commercializzata in GB (a 28,99 sterline per 100 ml), ed è basata sui principi di aromaterapia e neurocosmetica. Il profumo contiene ingredienti che rilasciano B-endorfine presenti nella pelle, scatenando un 'messaggio piacere' che viene trasmesso ...continua

6/10/2012


 Il resveratrolo l'antiossidante contenuto nel vino rosso potenzia gli effetti antidolore della morfina



L’antiossidante contenuto nel vino rosso, ma non solo, è stato scoperto essere un potenziatore e restauratore dell’effetto antidolorifico della morfina quando si sviluppi una tolleranza all’oppiaceo che richiedere dosi sempre più massicce per fare effetto Il resveratrolo è divenuto famoso per le sue proprietà antiossidanti – che si ritiene siano attive contro gli effetti dell’ossidazione del corpo, i radicali liberi e le malattie cardiovascolari, senza dimenticare gli effetti protettivi contro ...continua

3/10/2012


 Paura dell'ago?, Da oggi le iniezioni si fanno con gli ultrasuoni



Gli ingegneri del MIT hanno ideato un modo per migliorare la permeabilità della pelle ai farmaci. In questo modo è possibile somministrarli senza l’uso di metodi invasivi come le iniezioni con l’ago. Le iniezioni non piacciono a nessuno. L’idea di farsi bucare la pelle è spesso fonte di disagio e, in particolare nei bambini, rifiuto. Che dire però se si potessero somministrare farmaci e vaccini senza l’uso di ...continua

20/9/2012


 Il tappeto che rileva e previene le cadute degli anziani



Presentato nel Regno Unito, al Photon 12. Promette di ridurre il rischio di cadute per le persone più anziane. Una banale caduta a una certa età può essere un piccolo dramma, minando seriamente il margine di autonomia di una persona già in difficoltà e mettendo in crisi l’intera famiglia. Una frattura in età avanzata, con conseguente periodo di ospedalizzazione, può trasformarsi infatti in un seria difficoltà per una persona non più giovane. ...continua

6/9/2012


 Triclosan, lavare le mani con l'antibatterico è pericoloso per muscoli e cuore. Allarme anche per l'ambiente



Lavarsi le mani con un antibatterico comunemente impiegato nei saponi, nei dentifrici e in altri prodotti per l'igiene, il triclosan, è pericoloso per i muscoli. La sostanza sarebbe in grado di ostacolare la contrazione andando a colpire direttamente il 'cuore' delle cellule muscolari. Lo dimostrano i test condotti su topi e pesci dai ricercatori dell'università della ...continua

5/9/2012


 Bere tanta acqua, un rimedio naturale contro il mal di testa



Mal di testa? Provate a combatterli bevendo molta acqua e lasciando per una volta da parte i farmaci. Lo suggerisce una ricerca dell' Universita' di Maastricht, in Olanda, pubblicati sulla rivista Family Practice. Gli studiosi hanno riscontato che bere circa sette bicchieri d'acqua e' sufficiente per ridurre il dolore provocato dalle frequenti emicranie, migliorando la qualita' di vita di chi ne soffre. La ricerca e' stata effettuata coinvolgendo 100 pazienti con frequenti mal di testa. ...continua

3/9/2012


 Huntza, la popolazione più longeva al mondo, le persone vivono in media 130-140 anni



dal blog di Conti Andrea Con questo articolo completo la tematica iniziata tramite l’articolo “Digiuno terapeutico, nutrimento per l’anima”. Tempo fa iniziai una ricerca sul popolo più longevo al mondo e scoprii dati molto interessanti. E’ il popolo degli Huntza: questa popalazione non solo vive in media 130-140 anni ma non conosce neppure le nostre tanto temute patologie degenerative, il cancro, malattie del sistema nervoso, ecc.. Vivono al confine nord del Pakistan all’ interno di ...continua

29/8/2012


 Incredibile notizia, Trovata la cura per il cancro, ma non interessa le case farmaceutiche perché economicamente non rende



Le grandi Case Farmaceutiche la snobbano perchè non è un affare. E’ una soluzione semplice ed è sempre stata sotto il naso degli scienziati. C’è da utilizzare semplicemente il dicloroacetato, che attualmente è impiegato nei problemi metabolici. La scoperta della sua efficacia contro i tumori è stata fatta nell’Università canadese di Alberta la scorsa settimana. Stranamente, i media non ne hanno parlato. Eppure è una ...continua

7/8/2012


 Pelle spray per guarire velocemente ferite e ulcere



Ulteriori passi avanti nel campo della medicina. Guarire le ferite spruzzandoci sopra un pò di pelle. È la nuova frontiera della terapia contro le ulcere difficili da rimarginare, per esempio quelle che si formano sulle gambe di chi soffre di gravi problemi circolatori, legati a danni alle vene o alle valvole venose. La pelle spray, sviluppata da un'azienda americana e ancora in fase di sperimentazione, è protagonista di uno studio condotto da ...continua

5/8/2012


 William Martin LaFever, il ragazzo autistico che è sopravvissuto 3 settimane nel deserto dello Utah



Salt Lake City (Utah), 14 lug. - Un giovane autistico e' sopravvissuto in una delle zone piu' inospitali dello Utah, il deserto Escalante, da solo per almeno 3 settimane. William Martin LaFever, 28 anni, e' stato trovato debolissimo e ormai incapace di camminare, piu' di un mese dopo esser stato visto l'ultima volta: e' stato localizzato da un elicottero della polizia, seduto sulla riva del ...continua

28/7/2012


 Musica alta? Si beve e si mangia di più!



Ecco spiegato il motivo per cui nei locali la musica è sempre così alta ! Secondo alcuni studi recenti, più il volume della musica è alto e più i clienti sono portati a consumare cibo e alcolici . E’ tutto collegato: con la musica alta i clienti tendono a bere i loro cocktail più velocemente e, di conseguenza, a ordinarne ancora e ancora! E più si beve e più aumenta la voglia di ballare. Insomma, un circolo vizioso da cui si esce a ...continua

26/7/2012


  Cordyceps sinensis, il viagra dell' Himalaya



La corsa all’oro nel distretto di Dolpa, 4.300 metri di altitudine tra il Nepal e il Tibet, la si fa a mani nude nel terreno. Migliaia di persone ogni estate risalgono gli altipiani per cercare il viagra dell’Himalaya. Un'economia da 11 miliardi di dollari che rischia di morire. La medicina tradizionale cinese lo considera da almeno 500 anni un potente afrodisiaco, ma anche un medicinale anti-cancro. Studi occidentali suggeriscono che fa bene al fegato. I locali lo chiamano poeticamente ...continua

5/7/2012


 Allarme lavoro notturno, per le donne aumentano i rischi di tumore al seno



Lavorare durante la notte accresce del 30% il rischio di tumore al seno per le donne: e' quanto emerge da uno studio francese dell'Inserm, l'Istituto nazionale della salute e della ricerca medica, pubblicato oggi. Secondo gli studiosi, infatti, lavorare di notte turba il normale funzionamento dell'orologio biologico, cosa che nelle donne aumenta le probabilita' di ammalarsi. Lo studio e' stato condotto su un campione di ...continua

20/6/2012


 Attenzione al compleanno è il giorno in cui è più alto il rischio di morire



Lo sostiene uno studio svizzero che ha analizzato più di due milioni di decessi in un intervallo temporale di quarant'anni Morire il giorno del proprio compleanno. Sembra un ulteriore accanimento del destino, una triste ciliegina sulla torta che rende a chi resta la più amara delle notizie ancora più amara, per lo stridere di un giorno di festa che si trasforma in un attimo in un giorno di lutto. Eppure tra tutte le date in cui si può dire ...continua

11/6/2012


 Foto del viso svela i danni causati dai raggi solari UVA alla pelle, evidente invecchiamento



L'uomo ha 69 anni, per 28 ha fatto il camionista. Il lato del volto dalla parte del finestrino sembra molto più vecchio. Una foto choc, che lascia increduli, ma è un caso (estremo) che svela quali possano essere i gravi i danni provocati dal sole sulla pelle. L'uomo che vedete nell'immagine ha 69 anni e per 28 ha fatto il camionista. La parte sinistra del suo volto sembra molto più vecchia perché essendo quella lato finestrino, per anni è ...continua

5/6/2012


 Le persone estroverse possono vivere oltre 100 anni



Uno studio Usa rivela tratti personalita' di chi vive a lungo Gli estroversi hanno una chance in piu' di vivere 100 anni e oltre. Sarebbe infatti proprio una particolare apertura emotiva e intellettuale al mondo circostante una delle caratteristiche chiave della personalita' dei centenari. Almeno di quelli studiati nell'ambito della vasta indagine in corso all'Albert Einstein college di Medicine di New York. Secondo il ...continua

2/6/2012


 Watson, il super computer che sfida i medici come il Dr. House, analizza 200 milioni di casi clinici e ricava una diagnosi in soli 3 secondi



Watson, è capace di confrontare contemporaneamente i dati di tutta la letteratura medica disponibile: analizza 200 milioni di pagine per ogni caso clinico e fornisce la risposta in 3 secondi. Lo scrittore inglese Arthur Conan Doyle creò Sherlock Holmes, icona della letteratura gialla, ispirandosi al medico Joseph Bell di cui fu allievo all'ospedale di Edimburgo quando pensava di intraprendere la carriera medica. Il professor Bell dimostrava ...continua

31/5/2012


 La nuova pillola contraccettiva chiamata 'NO STOP' darà alle donne la possibilità di avere le mestruazioni quando lo decidono loro



Dovrebbe essere disponibile sul mercato italiano fra circa un anno la nuova pillola contraccettiva 'no stop' che, con una assunzione senza interruzioni, permetterà alle donne di programmare quando avere il ciclo mestruale. Ad annunciarlo sono gli esperti in occasione del Congresso nazionale congiunto della Società italiana di contraccezione e Federazione italiana di sessuologia scientifica, in corso a Taormina con la partecipazione di circa 700 ...continua

28/5/2012


 Dimmi come navighi e ti dirò come stai. I giovani depressi tendono a usare internet in maniera diversa da chi non ha disturbi dell'umore: potrebbe nascere un nuovo approccio alla diagnosi dei disturbi mentali



A furia di comunicare più con i computer che con gli altri esseri umani, si potrà arrivare al punto in cui sarà la macchina, prima di chi ci sta vicino, ad accorgersi se c’è qualcosa che non va. Pare infatti che in un ragazzo la depressione si possa riconoscere anche dalle modalità con cui usa internet: rispetto ai compagni frequenta di più i siti di file sharing, manda più e-mail, si sofferma di meno su ...continua

24/5/2012


 Paura della puntura? non guardare e non farà male



Non guardare e non farà male. Uno studio, condotto da ricercatori del Charité-Universitätsmedizin di Berlino e dell’University Medical Center di Amburgo, attribuisce validità scientifica al consiglio che molti medici e infermieri spesso danno ai pazienti prima di fare un’iniezione: distogliere lo sguardo per non provare dolore o, se non altro, per attenuare la sensazione di fastidio. Le punture sono l’incubo dei bambini, ma anche molti adulti non gradiscono la vista dell’ago. «Tutti sappiamo, ...continua

20/5/2012


 Primo caso di reazione allergica da intolleranza alimentare, trasmessa per via sessuale



Le intolleranze alimentari colpiscono tra il 5% e il 10% della popolazione (ma alcuni operatori arrivano a dire che sarebbe fino al 50% della popolazione che soffre di intolleranze più o meno lievi) e a volte possono colpire anche in modo inatteso. Ne sa qualcosa una giovane inglese, diventata suo malgrado un caso di studio per una ricerca medica. La giovane ventenne (che la ricerca ha ovviamente lasciato nell’anonimato) infatti ha accusato urticaria diffusa e difficoltà ...continua

12/5/2012


 Nomofobia, è la paura di perdere il telefonino smatphone



Ne soffre il 66% della popolazione secondo uno studio britannico, con un aumento del 13% rispetto a quattro anni fa. Gli esperti la chiamano no mobile phone phobia e identifica, come suggerisce il nome, la fobia di rimanere senza l’amato, prezioso, caro, bello, efficiente, adorato telefonino, senza il quale ci si sentirebbe persi, frustrati, insicuri, vulnerabili, sconfitti. NOMOFOBIA- Uno studio inglese commissionato dalla società specializzata in ...continua

9/5/2012


 occhio bionico restituisce in parte vista ai ciechi grazie ad una retina artificiale pilotata da un microchip



Impiantato in pazienti resi ciechi da patologie, aiuta a distinguere le luci Non riesce ancora a migliorare le prestazioni come nei film di fantascienza, ma puo' almeno a far percepire i contorni e la luce. Dopo i primi esperimenti in Germania, anche in Gran Bretagna e' stato impiantato in due pazienti resi ciechi da una patologia degenerativa un chip che ripristina parzialmente la vista. L'intervento, annuncia l'universita' di Oxford, e' stato effettuato ...continua

4/5/2012


 Fare JOGGING allunga la vita di circa 6 anni, ma le corse al parco ci sono soprattutto in estate per dimagrire



Buone notizie per gli amanti della corsa al parco. Fare jogging regolarmente, e senza uccidersi di fatica, si è rivelato un potente elisir di lunga vita, capace di aumentare l'aspettativa di vita degli uomini di 6,2 anni e delle donne di 5,6 anni. Insomma, correre regala circa 6 anni in più. Lo rivelano gli ultimi dati del Copenhagen City Heart Study, presentato alla riunione EuroPRevent 2012. ...continua

4/5/2012


 Chimera in nuovo Virus influenzale letale e pandemico creato in laboratorio, si diffonde con uno starnuto o colpo di tosse, ed è nuova polemica



Con quattro mutazioni dell'aviaria la «chimera» diventa potenzialmente pandemica e si trasmette con uno starnuto Creato in laboratorio un virus influenzale «chimera» potenzialmente pandemico, in grado di trasmettersi attraverso le classiche goccioline che si diffondono con un colpo di tosse o uno starnuto. La sua trasmissibilità è stata testata su furetti. Secondo quanto riferisce Nature, è ...continua

3/5/2012


 Intolleranti agli odori, che ne soffre non si abitua mai ai profumi ed agli aromi ambientali



Dimostrate alterazioni nell'attività cerebrale degli intolleranti agli odori, che soffrono anche con fragranze poco intense: il loro cervello non si “abitua” mai a profumi e aromi. C'è chi viene sopraffatto dalla nausea sentendo il profumo del vicino in autobus, anche se non è particolarmente forte; chi soffre ogni volta che viene aperto un flacone di disinfettante; chi si ritrova col mal di testa se sta troppo a lungo in una stanza dove sono diffuse ...continua

24/4/2012


 La scienza cambia idea, Le persone che hanno allucinazioni uditive, ossia che sentono le voci, non sono malate. Dal nuovo Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali



Svolta nella scienza, chi sente le voci non è malato. Chi "sente le voci" non è necessariamente un soggetto malato. Il nuovo Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali parla chiaro: avere allucinazioni uditive è del tutto normale per gli uomini. Il decano di psicologia clinica italiana, ordinario di psicologia a Padova e autore di numerosi testi sull'argomento Alessandro Salvini commenta con Affari: "La psichiatria ha sempre stigmatizzato questi ...continua

18/4/2012


 Acerra, Nola e Marigliano il triangolo della vecchiaia precoce



Le donne che vivono nella zona tra Acerra, Nola e Marigliano hanno estremità dei cromosomi più corte rispetto alle residenti in luoghi dove non ci sono discariche illegali. Un segno di vecchiaia cellulare. Ecco i risultati di uno studio italiano. Che le discariche abusive nei paesi in provincia di Napoli siano un problema per l’ambiente non è una novità. Ora, una ricerca di scienziati italiani rivela che, a parte un maggior rischio di tumori e malattie respiratorie, i rifiuti illegali nel ...continua

17/4/2012


 L'esercizio fisico migliora il DNA in pochi minuti



Con una sessione di ginnastica si aprono i 'lucchetti' presenti sul DNA e si stimola la capacità lavorativa dei muscoli Il DNA con cui si nasce non si può cambiare, ma si può "migliorare" con l’esercizio, come rivela uno studio del Karolinska Institutet pubblicato di recente sulla rivista Cell Metabolism. I ricercatori svedesi hanno visto che quando donne e uomini sani, ma sedentari, si mettono a fare attività fisica il loro DNA va incontro a cambiamenti istantanei, già dopo ...continua

12/4/2012


 I pensieri rabbiosi vanno via usando la mano sinistra, o la destra se sei mancino



L'espediente obbliga il cervello a ripensare ogni azione imponendo un rigido autocontrollo anche nei movimenti più semplici come aprire le porte, bere un caffè o usare il mouse «Look back in anger, cioè Ricorda con Rabbia» è una famosa commedia del drammaturgo londinese John Osborne da cui ha preso il nome la generazione degli arrabbiati, gli scrittori che, contestando la mediocrità della classe media e i pochi ideali della classe borghese, aprirono la strada al Sessantotto. Dai palcoscenici ...continua

9/4/2012


 Un pacemaker come cura dimagrante estrema per taglie XXL



Un pacemaker e una missione: far dimagrire le taglie 'XXL'. È simile a quelli che si usano per il cuore, ma questo stimolatore hi-tech invierà i suoi impulsi elettrici a un altro organo, lo stomaco. A testarlo sarà l'ospedale di Pisa «il primo in Italia ad aver già dato il via alla sperimentazione sui pazienti obesi» di un nuovo sistema intelligente messo a punto dalla ditta IntraPace: 160 i pazienti reclutati in Europa, 50 in Italia, fanno sapere dall'Azienda ospedaliero-universitaria pisana. ...continua

7/4/2012


 Valkee è un dispositivo luminoso che, sparato attraverso il canale uditivo, aiuterebbe a sincronizzare il ritmo sonno-veglia e il jet-lag sparisce



Problemi col jet-lag? La risposta si chiama Valkee: è un dispositivo luminoso che, sparato attraverso il canale uditivo, aiuterebbe a sincronizzare il ritmo sonno-veglia. Niente più voli intercontinentali che ti mettono ko, o viaggi di lavoro che ti stordiscono, basta un pò di luce nelle orecchie e all’atterraggio sarete pronti per immergervi nella vostra destinazione o partecipare ad una riunione d’affari. Somiglia ad un iPod e sta per essere sperimentato nella business class della Finnair. ...continua

4/4/2012


 Studio sui rapporti fra qualità del sonno e invecchiamento ha mostrato che la qualità tende a migliorare con l'età



Il più ampio studio sui rapporti fra qualità del sonno e invecchiamento mai condotto ha mostrato che la qualità soggettiva del sonno tende a migliorare con l'età, e che se ciò non avviene è un campanello di allarme che può indicare la presenza di malattie o di uno stato depressivo. Al contrario di quanto generalmente pensato, anche dai medici, la qualità soggettiva del sonno sembra migliorare nel corso della vita. E' il sorprendente risultato di uno studio, pubblicato sulla rivista "Sleep", ...continua

31/3/2012


 Musica in sala operatoria, sotto il bisturi riduce l'ansia, facilita la guarigione e cicatrizzazione nei pazienti operati in anestesia locale



La musica mentre si e' sotto il bisturi riduce l'ansia e facilita guarigione e cicatrizzazione nei pazienti operati in anestesia locale. Lo ha verificato uno studio, pubblicato sulla rivista 'Annals of the Royal College of Surgeons' e condotto su 96 pazienti, ai quale e' stata fatta ascoltare musica ai pazienti sul lettino operatorio. Emerge dallo studio che la musica inoltre puo' rendere piu' calmo anche lo staff chirurgico''. ...continua

28/3/2012


 Sindrome di Susac colpisce la memoria a lungo termine si ha il ricordo solo delle ultime 24 ore



Malattia improvvisa. Jessy Lyndon è una ragazza di 19 anni che vive a risiede a Walsgrave, in Gran Bretagna, nella contea di West Midlands. La sua vita, da circa tre mesi, ha subito un drastico cambiamento, determinato da una malattia che l’ha colpita improvvisamente. Addio memoria. Si tratta della Sindrome di Susac, una patologia rarissima da cui sono affette, attualmente, solo 250 persone in tutto il mondo. Tale malattia colpisce la memoria a lungo termine portando al ricordo esclusivo ...continua

23/3/2012


 Femidom preservativo per donne, boom di richieste. In Italia si vende solo nei sexy shop



C'era una volta il ragazzo che prima del rapporto sessuale prendeva il condom dal taschino del portafoglio. Oggi sempre più spesso è la donna ad essere previdente, come dimostra il successo del Femidom (Female Condom), una guaina da inserire nella vagina prima di un rapporto sessuale. E se in Francia è partita una campagna d'informazione sul prodotto (che è sul mercato europeo dal lontano 1992), in Italia solo poche donne conoscono la sua esistenza ed è impossibile trovarlo persino nei ...continua

20/3/2012


 Obesità in età adolescenziale sarebbe anche legata ad un cattivo rapporto che la mamma ha con il figlio ancora in tenera età.



Secondo il Centers for Disease Control and Prevention, negli Stati Uniti circa il 17 per cento di chi ha tra i due e i 19 anni sarebbe obeso, un numero che corrisponde a circa un milione e mezzo di persone e che è triplicato dagli anni ottanta a oggi. In Italia l’Istituto Superiore di Sanità stima che un bambino su tre, tra i sei e gli 11 anni, abbia un girovita non proprio ideale. Tutta colpa di cibo spazzatura, TV e videogiochi? Cattiva alimentazione e sedentarietà hanno le loro ...continua

20/3/2012


 Contro il mal di denti esiste un’erba amazzonica che allevia il dolore Acmella oleracea.



Contro il mal di denti esiste un’erba amazzonica che allevia il dolore anche se solo masticata. E’ conosciuta con il nome di Acmella oleracea, meglio nota come Crescione di Para, e nella medicina tradizionale si conosce da tempo per le sue proprietà digestive e diuretiche. Secondo una ricercatrice dell’Università di Cambridge, questa pianta tropicale è anche un potente analgesico già in uso presso gli Inca. Il mal di denti spesso può diventare insopportabile, chi ne ha sofferto lo sa bene. ...continua

19/3/2012


 L'uomo più alto del mondo ha smesso di crescere con l'aiuto dei medici. Sultan Kosen, 29 anni è alto 2,51 metri e porta il 57 di scarpe .



È turco, ha 29 anni ed è alto 2 metri e 51 centimetri. È Sultan Kosen, dal 2010 il detentore del primato di uomo più alto del mondo. Ora ha smesso di crescere. I medici statunitensi sono infatti riusciti a «fermare» il giovane gigante grazie ad una terapia farmacologica. La scelta (quasi impossibile) dei vestiti non è però il suo cruccio maggiore. TERAPIA - Sultan Kosen, entrato nel Guinnes dei primati per la sua abnorme statura, è stato sottoposto ora ad una terapia farmacologica al Centro ...continua

16/3/2012


  Cellulare in gravidanza rischio bimbi iperattivi. Il nascituro che viene esposto a dosi eccessive di radiazioni emesse dal telefonino, da bambino e poi da adulto rischia problemi comportamentali come iperattività, ansia e disturbi della memoria



Mamme in dolce attesa, attenzione al cellulare. Se il nascituro viene esposto a dosi eccessive di radiazioni emesse dal telefonino, da bambino e poi da adulto rischia problemi comportamentali come iperattività, ansia e disturbi della memoria. A lanciare l’allarme sono i ricercatori americani della Yale School of Medicine in uno studio pubblicato su ‘Scientific Reports’, pubblicazione del gruppo ‘Nature’. Al momento, tuttavia, il pericolo di effetti neurologici negativi è stato dimostrato ...continua

15/3/2012


 Non volete figli somari in matematica? Fateli giocare con i puzzle dai 2 ai 4 anni. Un' educazione di tipo STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics, cioè scienza, tecnica, ingegneria e matematica) migliora le capacità logiche



Secondo uno studio dell’Università di Chicago e del New York City Department of Education pubblicato su Developement Science, una cosiddetta educazione di tipo STEM (acronimo di science, technology, engineering and mathematics, cioè scienza, tecnica, ingegneria e matematica) migliora le capacità di correlazione logica dei bambini. SVEZZARE LA MENTE - La più semplice tecnica STEM con cui svezzare la loro mente da 2 a 4 anni sono i puzzle e dallo studio è emersa una diversa attitudine mentale ...continua

15/3/2012


 Flavonoidi fanno bene al cuore, una dieta ricca di frutta e verdura per favorire la prevenzione delle malattie cardiovascolari



Una dieta ricca di flavonoidi, composti chimici naturali, diffusi tra l'altro nella frutta e nella verdura, puo' favorire la prevenzione delle malattie cardiovascolari, come conferma un recente studio sull' American Journal of Clinical Nutrition, che sottolinea come queste molecole hanno un' attivita' antinfiammatoria e antiossidante. Ma gli italiani seguono diete povere di flavonoidi. ...continua

14/3/2012


 Ricercatori italiani scoprono la molecola



Scoperta da ricercatori italiani una molecola che ha un ruolo chiave nel classico «colpo della strega», la lombalgia e anche in altri dolori acuti (come la cervicalgia) tutti dovuti al fisiologico invecchiamento della colonna vertebrale. I ricercatori dell'Università Cattolica-Policlinico universitario Agostino Gemelli di Roma hanno scovato una molecola, «NF-kB», responsabile della degenerazione dei dischi intervertebrali, che inizia già a 30 anni, soprattutto se si adotta uno stile di vita ...continua

13/3/2012


 Attenti a quel che dite, i neonati capiscono le parole già a sei mesi



Quando gli unici versi dei neonati sono suoni come ma-ma,-ma, da-da-da o magari hanno già pronunciato la prima parola (spesso semplicemente no! prima ancora di mama/papa o pappa......), in realtà capiscono bene cosa dicono gli adulti. L’ha dimostrato uno studio della Pennsylvania University di Filadelfia pubblicato su PNAS secondo cui i neonati comprendono il linguaggio degli adulti già a 6 mesi, cioè almeno 6 mesi prima di quanto finora ritenuto, soprattutto per quanto riguarda il cibo (ad ...continua

12/3/2012


 Cervicalgia e Torcicollo ne soffrono molti Italiani



Anche se a soffrirne sono moltissimi italiani se ne parla poco perché i soggetti colpiti spesso evitano di consultare il medico, aspettando che il dolore passi da sé. Stiamo parlando di Torcicollo e Cervicalgia. Ma di cosa si tratta? E perché questi disturbi possono essere anche molto pericolosi per la salute? Torcicollo e Cervicalgia sono delle patologie collegate alla salute della colonna vertebrale e, più in generale, della vertebre situate nella parte alta della stessa. Entrambi i ...continua

11/3/2012


 Cambiamenti stagionali e disturbi dell'umore correlati alle variazioni della luce



I disturbi dell’umore associati ad episodi depressivi sono correlati alle variazioni stagionali della luce. Si tratta del così detto “ Disturbo affettivo stagionale” (SAD) e può essere molto invalidante per i pazienti che ne sono affetti. Il fenomeno, cioè l’umore depresso durante i mesi invernali, è già stato notato nel 1845, ma non è stato formalmente riconosciuto come un disordine fino al 1980. Sembra che la Depressione Stagionale sia più probabile nelle persone afflitte da disturbo ...continua

11/3/2012


 Donne italiane più attente alla prevenzione ma più pigre



Le donne sono più attente alla prevenzione rispetto agli uomini. Tuttavia, le esponenti del gentil sesso sarebbero anche quelle più pigre e meno dedite all’attività fisica. Le donne italiane sarebbero più attente alla salute rispetto agli uomini, confermandosi come quelle maggiormente propense a garantire la tutela del proprio benessere. Ad affermarlo una recentissima indagine compiuta e pubblicata dall’Osservatorio Salute Astra Zeneca in collaborazione con ISPO, che ribadisce i risultati ai ...continua

11/3/2012


 Memoria come migliorarla con i rimedi naturali: Panax Ginseng, Ginkgo Biloba, Eleuterococco



Il deterioramento delle funzioni congnitive, compresa la memoria, è strettamente correlato al processo naturale dell’invecchiamento. Ad incidere non è solo la composizione genetica, ma anche altri fattori quali la dieta, l’esercizio fisico e lo stile di vita più in generale. Invecchiando, infatti, diminuiscono le connessioni sinaptiche tra le cellule nervose nel cervello. Per salvaguardare e migliorare la memoria, perciò, è importante mantenere in salute il sistema nervoso. Cos’è la ...continua

11/3/2012


 Mancanza di vitamina D, conseguenze e rimedi di una vita sedentaria



Lo stile di vita “indoor” che ormai caratterizza anche i Paesi mediterranei chiede il conto. Secondo un rapporto dell'European Menopause and Andropause Society, dal 50 al 70 per cento della popolazione europea ha un deficit di vitamina D: «Un problema comune, che affligge anche gli abitanti delle zone più soleggiate del sud dell'Europa», sintetizza Faustino Perez-Lopez, coordinatore del gruppo di studio che ha preparato un rapporto sul problema dedicato in special modo alle donne in menopausa e ...continua

10/3/2012


 Bimbi prematuri più' sani se ascoltano la voce della mamma



La voce di mamma aiuta i prematuri a crescere sani. Messi in condizione, nelle incubatrici, di ascoltare registrazioni della voce materna e del suo battito cardiaco, finiscono il loro sviluppo con minori rischi di andare incontro a complicanze cardiorespiratorie tipiche per i bebe' nati troppo presto. E' quanto dimostra uno studio pubblicato sul Journal of Maternal-Fetal and Neonatal Medicine, condotto presso la 'Neonatal Intensive Care Unit' del Brigham and Women's Hospital di Boston ...continua

9/3/2012


 Quanto deve dormire un adolescente per prendere buoni voti



Ciondolano sui banchi, stanchi morti. E i risultati scolastici non brillano. Colpa del (troppo) tempo rubato al sonno: gli adolescenti spesso riposano poco e anche se verosimilmente nessuno di loro leggerà mai le raccomandazioni di Eric Eide, economista della Brigham Young University, il ricercatore ha stilato delle vere e proprie linee guida sulla quantità di sonno necessario per avere il miglior rendimento scolastico possibile. CORRELAZIONE – Può sembrare strano che sia stato un ...continua

8/3/2012


 Suona uno strumento per tutta la vita e non diventerai sordo



Suonare uno strumento musicale rallenta il declino uditivo legato al passare del tempo. Lo suggerisce uno studio della Northwestern University, pubblicato di recente sulla rivista Neurobiology of Aging. I ricercatori d’oltreoceano sono giunti a queste conclusioni misurando le risposte cerebrali ad alcune tipologie di suoni di un’ottantina di musicisti giovani e meno giovani e di coetanei non musicisti. PRESTAZIONI – «I musicisti più anziani non solo hanno avuto prestazioni migliori dei loro ...continua

6/3/2012


 Sinestesia, la capacità di “vedere i suoni” e “sentire i colori” non è scomparsa con l'evoluzione perché porta vantaggi cognitivi, regala memoria di ferro e creatività



Fu Francis Galton, cugino di Charles Darwin, ad accorgersi nell'800 che alcune persone associavano a specifiche note particolari colori e viceversa, in una sorta di “confusione sensoriale” che il poliedrico scienziato (fu antropologo, climatologo, si interessò di psicometria) chiamò sinestesia. Oggi due studiosi dell'università della California, analizzando soggetti con questa caratteristica, sono arrivati a stabilire che la ...continua

2/3/2012


 Le analisi del sangue? Te le fa il tatuaggio



Addio aghi e siringhe? Tra qualche anno, per fare le analisi del sangue potrebbe non essere più necessario andare in ospedale, ma potrebbe bastare farsi impiantare dei sensori sotto la pelle e avere uno smartphone. Una buona notizia per chi sviene alla sola vista di un ago, ma non solo: questi sensori sotto pelle potrebbero monitorare il sangue in modo continuo e, soprattutto, in tempo reale, rendendo possibile intervenire tempestivamente in caso di emergenze. L’idea di questi sensori è ...continua

25/2/2012


 Se il cuore zoppica il cervello si consuma



Un cuore affaticato e malfunzionante puo' portare al deterioramento anche del cervello infatti l'insufficienza cardiaca determina una riduzione della materia grigia in aree neurali importanti per le funzioni cognitive e la memoria, e quindi contribuisce al declino cognitivo dei pazienti. Lo dimostra una ricerca della University of Western Australia pubblicata sull'European Heart Journal che ha effettuato test cognitivi e risonanza magnetica del cervello a gruppi di pazienti con varie ...continua

3/2/2012


 Scandalo in Croazia, l'ospedale espone collezione di oggetti rimossi dai pazienti



Riteniamo che questa debba essere una delle collezioni più bizzarre mai viste, un ospedale in Croazia, ha incorniciato e montato una selezione di oggetti rimossi dai corpi dei pazienti, raccolti dal personale, nel corso degli ultimi 80 anni. Aghi, bottoni, monete, ossa di animali e persino una stella comunista di metallo rosso ingeriti dai pazienti, sono stati accuratamente montati e catalogati e sono ora appesi sul muro nel principale ospedale, nel sud della città, di Sibenik. Ma i ...continua

3/2/2012


 La storia della dott.ssa Terry Wahls affetta da Sclerosi Multipla e Guarita con l'alimentazione



Quella che vi proponiamo non vuole essere una soluzione al terribile problema della sclerosi multipla. Chi ne è affetto subisce un progressivo degrado del proprio stato di salute. Quella che proponiamo è la storia di una guarigione inattesa che ha visto come protagonista la dottoressa Terry Wahls passata dalla diagnosi alla sedia a rotelle con sedile reclinabile in pochi anni. Dopo molti studi per cercare un rimedio alla sua malattia, la sua attenzione si è definitivamente concentrata ...continua

21/1/2012


 Ormone, irisina, trasforma adipe in bruciagrassi, acceso dall'attivita' fisica



E' un ormone l'interruttore che, se 'acceso' dall'attivita' fisica, e' capace di trasformare il tessuto adiposo bianco in tessuto bruno, specializzato nel bruciare grassi. La ricerca, pubblicata su Nature e' dell'universita' di Harvard e della Politecnica delle Marche. L'ormone, chiamato irisina, viene prodotto in grandi quantita' nel sangue durante l'esercizio fisico. La sua presenza implica un maggiore dispendio energetico e sembra avere un effetto positivo contro l'obesita' e sul glucosio. ...continua

13/1/2012


 Gli scienziati parlano con il cervello dei pazienti in stato vegetativo



Studio italo-belga valuta se nei gravi traumi da stato vegetativo c’è ancora la comunicazione tra le cellule nervose. Finora in un paziente in stato vegetativo non si poteva “misurare” l’eventuale comunicazione tra le cellule del cervello. Non potendo il paziente comunicare all’esterno, la reale situazione cerebrale non poteva essere oggetto di valutazione scientifica. Finora. IL DIALOGO TRA LE AREE DEL CERVELLO - Grazie ad una combinazione tra stimolazione magnetica ...continua

13/1/2012


 Il sole sconfigge la varicella



Il sole batte un virus, quello della varicella, rendendolo inattivo. Una ricerca dell'universita' di Londra mostra che nelle regioni con alti livelli di raggi UV, la varicella e' meno comune. Lo studio che e' stato pubblicato sulla rivista Virology ha spiegato cosi' la maggiore diffusione di questa malattia, dovuta al virus zoster, nei periodi piu' freddi dell'anno, cioe' quelli con meno raggi UV, nei paesi temperati. ...continua

24/12/2011


 Poca memoria? Potrebbe essere causata da uno stress del sistema immunitario che assorbe PKR, Protein kinase-R



È sorprendente scoprire quanto sia eterogenea la funzionalità delle molecole presenti nel nostro corpo. Parlando di proteine, per esempio, numerosi studi hanno dimostrato che la stessa molecola proteica può svolgere ruoli anche molto differenti a seconda del tessuto o dell’organo in cui si trova. L’ultimo esempio viene da uno studio pubblicato su Cell in cui si parla di memoria. Un gruppo di ricerca coordinato da Mauro Costa-Mattioli del Baylor College of Medicine, in Usa, ha trovato il modo di ...continua

10/12/2011


 Creato il virus che può uccidere la metà della popolazione mondiale



Polemiche infuocate nel mondo scientifico sulla pubblicazione dello studio. «Arma chimica». «No, aiuta a prepararsi alla pandemia» I ricercatori dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam (Paesi Bassi) hanno prodotto una variante estremamente contagiosa del virus dell'influenza aviariaH5N1 in grado di trasmettersi facilmente a milioni di persone, scatenando, così, una pandemia. Gli scienziati, guidati dal virologo Ron Fouchier, hanno scoperto che bastano cinque modificazioni genetiche per ...continua

29/11/2011


 La meditazione batte i farmaci Basta un'ora per dimezzare il dolore



Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Neuroscience, lo zen ha un effetto analgesico. Durante l'esercizio della concentrazione "positiva", nel cervello si accendono alcune aree e se ne spengono delle altre in un'azione "combinata" che riduce la sofferenza anche del 40% Altro che analgesici: quando il dolore è troppo forte basta un'ora di meditazione. La capacità di concentrare la propria mente e liberarla dai pensieri negativi, infatti, avrebbe il potere di ridurre l'intensità del ...continua

18/11/2011


 Per il Cervello le parole sono come Immagini



Tutte le parole che impariamo sono catalogate nel cervello in base al loro aspetto visivo e non al suono. Lo ha scoperto uno studio della Georgetown university, presentato al meeting della Society for Neuroscience, che potrebbe far comprendere la causa di alcuni problemi come la dislessia. Cio' potrebbe aiutare i soggetti che hanno problemi di lettura. Se le persone dislessiche hanno problemi nel formare il 'dizionario visivo', per i ricercatori si potrebbero aiutare con degli esercizi ...continua

17/11/2011


 VAD, il Cuore artificiale controllato via Internet anche da cellulare



Impiantato all'Humanitas di Rozzano (Mi), per la prima volta in Italia: potrà essere monitorato a distanza. Un cuore artificiale di nuova generazione, controllabile via Internet, che permette di monitorare, in tempo reale e a distanza, le condizioni del paziente ed il funzionamento della pompa che supporta il cuore malato. E’ stato impiantato per la prima volta in Italia presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Mi) da un’équipe diretta da Ettore Vitali, responsabile del Dipartimento ...continua

17/11/2011


 Il cervello e' governato da 12 nodi centrali o HUB



Aree iperconnesse che fanno filtro e forse sono sede coscienza Il nostro cervello e' governato da 12 centraline o 'hub' in cui potrebbe risiedere la coscienza. Malfunzionamenti anche di uno solo di questi 'hub' potrebbero essere alla base di malattie come la schizofrenia. Si tratta di 12 aree caratterizzate da molti collegamenti nervosi, sia tra loro che col resto del cervello, com'e' spiegato sul magazine britannico New Scientist che riporta lo studio di Martijn van den Heuvel ...continua

6/11/2011


 Dormire poco? I neuroni entrano in sciopero



Se dormi poco, perdi ore di sonno, alcune parti del tuo cervello, o meglio singoli neuroni, potrebbero «entrare in sciopero» e, mentre sei sveglio e magari stai lavorando, potrebbero addormentarsi impunemente anche solo per pochi istanti, col rischio di indurti in errore in quel che stai facendo. È quanto si evince da uno studio su ratti condotto da scienziati italiani e pubblicato sulla rivista Nature. «Questa è la prima prova che singoli neuroni nel ratto possono andare "a dormire" mentre ...continua

17/9/2011


 Perché i bipolari sono più creativi



Anche Vincent Van Gogh, Virginia Woolf e Ernest Hemingway ne soffrivano. Un leggero tocco di maniacalità è un ingrediente magico per lo sviluppo della creatività. Diversi studi hanno dimostrato che tra chi svolge professioni creative esiste una percentuale di persone affette da disturbo maniaco-depressivo (talora chiamato anche bipolare) nettamente superiore a quella esistente nella popolazione generale. Un ruolo centrale è giocato soprattutto dagli stati maniacali, caratterizzati da sintomi ...continua

16/9/2011


 Un’iniezione di virus per uccidere i tumori



Per la prima volta al mondo ricercatori canadesi hanno dimostrato che alcuni virus «oncolitici» aggrediscono le cellule malate ma non quelle sane. I virus sono capaci di uccidere i tumori. Una ricerca, appena pubblicata su Nature, dimostra, per la prima volta al mondo, che un’iniezione di virus cosiddetti “oncolitici” provoca la distruzione delle cellule tumorali, senza “infettare” i tessuti sani. L’idea di sfruttare i virus per combattere il cancro non è nuova. Anni fa si era pensato di ...continua

5/9/2011


 Come lo stress danneggia il Dna



Dai capelli grigi alla comparsa dei tumori, da tempo lo stress è ritenuto alla base di una serie di danni a carico del Dna. Ma qual è il meccanismo che spiega la relazione di causa-effetto? Per la prima volta, prova a rispondere a questa domanda uno studio pubblicato su Nature da Robert J. Lefkowitz del Duke University Medical Center: lo stress cronico sembra abbassare i livelli della proteina p53, un’importante barriera antitumorale. I ricercatori hanno creato una condizione di stress ...continua

5/9/2011


 Il cuore, si protegge ridendo, bastano 15 minuti di buonumore al giorno



Una risata ha sulle arterie lo stesso effetto benefico dell'attività fisica o delle statine, i farmaci anti-colesterolo. Lo dice una ricerca dall'Università del Maryland presentata al Congresso europeo di Cardiologia oggi a Parigi, il più grande evento scientifico europeo con la presenza di 30.000 medici. Perchè gli effetti siano visibili l'ilarità deve essere piena, non un sorriso o un ghigno, ma il risultato di un vero momento, quanto mai sano, di divertimento. E per avere un beneficio ...continua

5/9/2011


 Quei bambini ammalati dopo il vaccino



In alcuni Paesi europei i medici danno l'allarme: in Irlanda, Norvegia e Svezia cresce il numero di casi di narcolessia infantile. Sono decine i bambini che si sono ammalati; bambini che due anni fa, quando si temeva un’epidemia molto estesa, erano stati vaccinati contro l'influenza suina. Vesti.ru 15 luglio In alcuni Paesi europei i medici danno l'allarme: in Irlanda, Norvegia e Svezia cresce il numero di casi di narcolessia infantile. Si tratta di una malattia del sistema nervoso, che ...continua

8/8/2011


 La depressione altera le cellule cerebrali



La depressione cambia la morfologia cerebrale. Secondo un studio del Dipartimento di Psichiatria del McGill Group for Suicide Studies (Québec, Canada), pubblicato su Neuropsychopharmacology, alcune cellule della corteccia cerebrale sono più grandi e infiammate nei pazienti colpiti da depressione. I disturbi psichici colpiscono milioni di persone ogni anno nel mondo. Studi precedenti avevano già suggerito che a diagnosi di depressione e disturbi potessero corrispondere alterazioni anatomiche ...continua

8/8/2011


 Il massaggio rilassa chi lo fa è reciproco l'effetto antistress



Una ricerca dell'università inglese di Bristol pubblicata su Biology Letters ha osservato questo meccanismo in 20 gruppi di woodhoopoe verde. Gli esperti: "Fondamentale l'empatia" SDRAIARSI sul lettino, chiudere gli occhi e godersi un massaggio svedese, ayurvedico o shiatsu è un momento di piacere. Per chi lo fa e per chi lo riceve. La più antica forma di terapia fisica, l'unica priva di effetti collaterali e adatta a tutte le età è infatti talmente virtuosa che non solo fa bene a chi si ...continua

30/7/2011


 Primo intervento alle punture di Tracine e Meduse



L'acqua di mare è la prima cura, poi si tolgono i tentacoli. Incontrare una medusa in mare è facile. Ma non è raro imbattersi anche nel pesce ragno, o tracina, soprattutto nei litorali a fondo sabbioso. In genere questi incontri ravvicinati non creano grossi danni, ma possono comunque essere fastidiosi, soprattutto per i bambini. Ecco perché è utile sapere come comportarsi per alleviare le sofferenze e prevenire spiacevoli inconvenienti. «Le meduse non pungono e non mordono, ma provocano ...continua

19/7/2011


 Allarme, i sali da bagno, provocano disturbi psichici



Sali da bagno, all'apparenza totalmente innocui, disponibili in normali profumerie, in realta' contengono sostanze allucinogene che stanno provocando in giro negli States disturbi psichici, a volte violenti e pericolosi. Come racconta il New York Times, il dottor Jeffrey Narmi, del Schuylkill Medical Center di Pottsville, in Pennsylvania, non poteva credere ai suoi occhi: uno dopo l'altro, nel suo studio, sono arrivate persone agitate, con gli occhi fuori dalle orbite, in stato di delirio ...continua

18/7/2011


 I denti, da oggi si coltivano



Trapiantato su topo.Dimostra potenzialita' medicina rigenerativa. Per la prima volta un dente completo e' stato costruito in laboratorio e trapiantato in un topo. Il risultato, pubblicato online sulla rivista Plos One, si deve a un gruppo di ricercatori giapponesi dell'Universita' delle Scienze di Tokyo. Il dente biotech e' maturo e completo sotto tutti gli aspetti, con tanto di legamenti esterni alle radici e della cavita' ossea che lo ospita, e una volta trapiantato in un topo ha permesso ...continua

13/7/2011


 Lo smog inquina anche la mente



Causa disturbi all'umore e alla memoria. L'inquinamento ambientale delle citta' contamina anche la nostra mente causando problemi di apprendimento e memoria e addirittura disturbi dell'umore come la depressione. Lo rivela una ricerca diretta da Laura Fonken della Ohio State University presso Columbus. La ricerca, condotta su topolini, e' stata pubblicata sulla rivista Molecular Psychiatry. ...continua

5/7/2011


 Lavorare troppo fa male al cuore



Gli straordinari aumentano il rischio cardiovascolare: in pericolo soprattutto chi sta in ufficio più di 11 ore Chi è costretto a fare gli straordinari non retribuiti magari darà la colpa al mancato guadagno, la beffa che si aggiunge al danno di dover lavorare oltre l'orario. Perché trattenersi troppo in ufficio fa male al cuore e purtroppo, pare, indipendentemente dal salario aggiuntivo: aumenta infatti il rischio cardiovascolare, in maniera indipendente rispetto a tutti gli altri elementi ...continua

28/6/2011


 La prova forense che il superbatterio e.coli diffuso in Europa è stato creato in laboratorio per provocare decessi



Anche se la gara per dare la colpa ai vegetali è attualmente in corso in tutta l’UE, dove un ceppo di E. Coli super resistente sta facendo ammalare pazienti e riempendo gli ospedali in Germania, praticamente nessuno sta parlando di come l’E.coli è magicamente diventato resistente a otto diverse classi di farmaci antibiotici e poi, improvvisamente, è apparso nella catena alimentare. Questa particolare variante dell’E.coli è un membro del ceppo O104, e i ceppi O104 non sono ...continua

10/6/2011


 Un esame del sangue ti dirà quanto vivrai



Costa 400 sterline e sarà in vendita entro la fine del 2011. Sarà in vendita entro la fine dell’anno un esame del sangue in grado di stabilire la durata della vita di ciascuno di noi. Il test, rivela l’Indipendent che riporta la notizia in prima pagina, costa 400 sterline (circa 460 euro) ed è in grado di stabilire il tasso di invecchiamento: un dato interessante anche per le compagnie di assicurazione, che saranno in grado di accertare quanto sia “a rischio” la vita di ogni loro ...continua

16/5/2011


 Essere svegli ma il cervello dorme



Se dopo una notte brava non riuscite nemmeno a prepararvi il caffé o a spiccicare parola, la colpa è di quella parte del cervello che si rifiuta di svegliarsi. Non lasciatevi ingannare dagli occhi aperti: quando si dorme poco, infatti, i neuroni di alcune aree cerebrali continuano a dormire sonni profondi, rallentando i movimenti e danneggiando le capacità cognitive. Lo hanno scoperto alcuni ricercatori dell’ University of Wisconsin-Madison, in Usa, osservando il cervello di topi privati a ...continua

2/5/2011


 Karen Byrne, la donna che soffre di Sindrome della mano Aliena e si schiaffeggia da sola



Una donna di 55 anni, Karen Byrne, per 28 anni ha sofferto di una malattia chiamata Sindrome della mano aliena che le provoca dei momenti di autolesionismo. A causa degli effetti della crisi, la mano sinistra della donna inizia a schiaffeggiare con forza la sua faccia, senza che la stessa possa fare nulla per evitarlo. Karen ByrneIl soffre di questo disturbo neurologico da circa 30 anni, quando i medici operarono la signora Karen per curarla dall’epilessia e le tagliarono le formazioni ...continua

30/4/2011


 La Francia vieta alcune fra le più diffuse cure dimagranti per GRAVE danno alla salute



Stop ai trattamenti di dimagrimento anti grasso tra piu'gettonati, sospetto danno. Giro di vite in Francia su alcuni trattamenti di medicina estetica per il dimagrimento localizzato tra i più utilizzati: si tratta della mesoterapia, ma anche di ultrasuoni, laser, infrarossi e radiofrequenza. Con un decreto, la Francia ha infatti vietato tali pratiche per "pericolo grave o sospetto pericolo grave per la salute umana". La decisione è stata presa in seguito a un avviso della Haute Autorité de ...continua

16/4/2011


 Pillola sottocutanea, per tre anni contraccezione garantita



E’ una pillola particolare che si impianta sotto la pelle del braccio e rilascia ormoni per tre anni garantendo così una lunga copertura contro le gravidanze indesiderate anche alle donne meno precise o con poca memoria. Nessun rischio di dimenticare di prendere la pillola, cosa che almeno una volta al mese è successa ad otto donne su dieci. Il farmaco sottocutaneo (due millimetri di diametro e quattro centimetri di lunghezza, con il solo progestinico) è ora in vendita in Italia e dovrebbe ...continua

16/4/2011


 Come ridurre i danni della Tachipirina e del Paracetamolo



Pochi giorni fa, su questo sito all'indirizzo http://www.informasalus.it è uscita la notizia che svela un altro effetto indesiderato del paracetamolo (principio attivo della famosa Tachipirina o dell’Efferalgan): “Farmaci con paracetamolo: rischio asma e allergie per i bambini. La scoperta principale - ha spiegato Julian Crane, lo scienziato che ha coordinato lo studio - è che i bambini che hanno ...continua

12/4/2011


 Sole, determinante per l'assorbimento dei farmaci



Quando assumiamo un farmaco il suo destino è presto detto: viene assorbito, si distribuisce nell’organismo, viene metabolizzato, ovvero “digerito”, e poi eliminato. Secondo i ricercatori del Karolinska Institute, in Svezia, la capacità dell’organismo di “digerire” i farmaci può essere influenzata dall’esposizione alla luce solare. Può quindi variare con le stagioni. La ricerca, pubblicata sulla rivista “Drug metabolism & Disposition “ prende le mosse dall’analisi di ciò che è accaduto ...continua

7/4/2011


 Fadel Zeidan, Meditare spegne il dolore piu' dei farmaci



Ricerca di Fadel Zeidan pubblicata dal Journal of Neuroscience La meditazione riduce il dolore piu' di un farmaco antidolorifico e basta poco piu' di un'ora di esercizio per ottenere un potente effetto analgesico. Lo dimostra una ricerca di Fadel Zeidan pubblicata dal Journal of Neuroscience. 'La meditazione - spiega Zeidan - riduce di circa il 40% l'intensita' del dolore. La morfina o altri antidolorifici riducono il dolore del 25%'. Gli esperti hanno coinvolto 15 volontari, alcuni dei ...continua

7/4/2011


 Udire con la luce infrarossa



Sentire i suoni con l’aiuto della luce, infrarossa. È quello che in futuro potrebbe accadere alle persone con problemi di udito grazie alle scoperte di un team di ricercatori dell’Università dello Utah, guidati da Richard Rabbitt. Gli scienziati hanno infatti dimostrato che è possibile influenzare il comportamento delle cellule dell’orecchio, e quindi dei segnali che da qui arrivano al cervello, utilizzando la radiazione infrarossa. Con lo stesso principio, si potrebbero sviluppare dispositivi ...continua

30/3/2011


 Crioterapia totale, a -110 gradi le passeggiate per combattere il dolore



BAD BLEIBERG (Austria) - Scarpe da ginnastica e calzettoni, fascia termica frontale, cuffie per riparare le orecchie, mascherina per proteggere naso e bocca e costume da bagno. Si entra così nella «sala del freddo», per una passeggiata di circa due minuti a 110 gradi sotto zero che aiuta a sconfiggere il dolore fisico. È la «crioterapia totale», applicata al Kur Zentrum di Bad Bleiberg, nella regione di Villach in Carinzia. La passeggiata «da brivido» ha tutte le caratteristiche di un rito: ...continua

29/3/2011


 Anosmia, l'incapacità di percepire gli odori comporta anche l'incapacità di sentire dolore



L’anosmia congenita, ossia la perdita totale della capacità di percepire gli odori, è sempre stata considerata un’anomalia sensoriale complessa, le cui basi genetiche erano quasi completamente oscure. Oggi, grazie al lavoro di un gruppo di ricerca del Dipartimento di Fisiologia dell’Università di Saarland (Germania), la scienza sa qualcosa in più su questo disturbo. Come spiegano i ricercatori sull’ultimo numero di Nature, l’anosmia sembra essere associata a una mutazione del gene SCN9A, lo ...continua

29/3/2011


 Gravidanza: le nausee vanno via con i ghiaccioli



Rimedio verificato da Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Le nausee e il malessere tipici dei primi mesi di gestazione possono sparire mangiando dei ghiaccioli, a base di ingredienti naturali,senza zuccheri o conservanti. Il rimedio e' stato confermato dall'Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani che ha fatto una ricerca per verificarne l'efficacia constatando che funziona nel nel 95% dei casi. L'utilizzo dei ghiaccioli, inoltre, ha migliorato il malessero nella maggior parte ...continua

26/3/2011


 Bohza, dalla Bulgaria la birra che fa crescere il seno



Ora c'è un motivo in più per stappare una birra. Arriva infatti dalla Bulgaria la 'Bohza': una birra studiata per far crescere il seno. La 'bionda' era stata sviluppata inizialmente come una vera e propria cura per le mamme con problemi di allattamento. Ora però, con l'arrivo della birra, i pub vengono presi d'assalto e chi la prova assicura risultati 'strabilianti'. Kristian Gyoshev, portavoce dell'azienda che produce la birra, spiega: "Non abbiamo realizzato particolari campagne ...continua

15/3/2011


 Alzheimer e Parkinson, in un ospizio si curano con la cannabis (marijuana)



Israele, contro Alzhaimer e Parkinson Nel kibbutz di Naan, non lontano da Gerusalemme e Tel Aviv, per i pazienti di Alzheimer e Parkinson sono banditi antidepressivi, antidolorifici, antipsicotici, ecc. Nell'ospizio è infatti avviata un'innovativa sperimentazione: per lenire i dolori, agli anziani pazienti, caso unico nel mondo, viene fatta fumare marijuana. I test sono stati avviati dieci mesi fa: ai trentasei ospiti dell'ospizio viene somministrata marijuana tre volte al giorno, seguendo un ...continua

15/3/2011


 I sorrisi finti rovinano l'umore



Il sorriso di circostanza diretto a colleghi o a clienti può portare all'esaurimento emotivo di chi è costretto a esibirlo. Lo dimostra una ricerca americana. "E nelle donne è anche peggio" IL SORRISO di circostanza, tanto di moda negli ambienti professionali, è deprimente. Le persone che sorridono forzatamente si rovinano l'umore e questo stato riduce la loro concentrazione sul lavoro e quindi la loro produttività. E' quanto sostiene uno studio pubblicato sul numero di febbraio dell'Academy ...continua

3/3/2011


 Skin Gun, In arrivo la Pelle spray per il trattamento delle ustioni



Sperimentato con successo uno “spray” a base di cellule staminali che rivoluziona il trattamento delle ustioni. Nel film cult del 1990 Darkman lo Scienziato, prima dell’inevitabile incidente che ne farà un giustiziere mascherato, sta sviluppando una pelle artificiale per la cura delle ustioni. A ventun anni di distanza la medicina rigenerativa supera le ambizioni della fantascienza e una nuova tecnica sperimentale sta facendo avverare il sogno del protagonista del film. I risultati sono ...continua

12/2/2011


 Rughe da smarthphone, arriva la terapia blackberry botox



Un dermatologo londinese cura così giovani donne con rughe da tecnologia Le giovani donne hanno piu' rughe premature sul viso per colpa dell'uso eccessivo degli smartphone. E' quanto afferma il dermatologo Jean-Louis Sebagh in un'intervista con The Evening Standard. Sebagh, considerato un guru della cosmetica e delle strategie anti-invecchiamento, e che ha avuto in cura anche la strepitosa Cindy Crawford, ha spiegato che le donne passano troppo tempo a guardare lo schermo del cellulare, e ...continua

4/2/2011


 Il diabete in gravidanza si trasmette al bimbo



Lo rivela uno studio dell'Istituto Garvan di ricerca medica di Sydney. Le donne che soffrono di diabete gestazionale sono a maggior rischio di avere figli che combatteranno in eta' adulta con il diabete e con problemi di peso. Lo rivela uno studio dell'Istituto Garvan di ricerca medica di Sydney, secondo cui i neonati da madri diabetiche hanno un tasso metabolico piu' basso e ingrassano spontaneamente anche con una dieta normale. Nella ricerca descritta sulla rivista Diabetologia, i ...continua

29/1/2011


 Mutars Xpand, la protesi che cresce con l'età e la statura



A 11enne protesi gamba che cresce con statura. Primo intervento a un 11enne nel Lazio eseguito al Gemelli, solo 7 in Italia Una protesi in titanio realizzata su misura e dotata di un dispositivo elettronico miniaturizzato è stata impiantata con successo per la prima volta nel Lazio in un bambino di 11 anni con un tumore che colpisce le ossa, l'osteosarcoma. La protesi intelligente 'cresce' con l'aumento di statura fisiologico del bambino, mantenendo così le due game della stessa ...continua

29/1/2011


 Arrivano le lenti a contatto che fanno le analisi



Realtà aumentata nelle lenti a contatto, si può fare. Una lente che incorpora micro-led, capace di proiettare immagini in 3D. La stanno realizzando i ricercatori dell'università di Washington: partendo da un sistema di controllo della glicemia. Un modello di lente a contatto LED capace di proiettare immagini nel campo visivo di chi le indossa: è la nuova sfida dei ricercatori dell'Università di Washington, che già dal 2008 lavorano a quella che potrebbe rivelarsi una delle più ...continua

27/1/2011


 Troppa luce artificiale fa male



Oh cavolo, adesso pure leggere prima di andare a nanna farebbe male? E non sarebbe dannosa solo la luce del comodino, ma qualsiasi luce artificiale che usiamo dal tramonto a quando andiamo a dormire: secondo una ricerca che a marzo verrà pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, l’esposizione alla luce elettrica in questo lasso di tempo (cioè quando nell’arco della giornata in cui non è più disponibile la luce naturale) ha un effetto sul rilascio della melatonina ...continua

13/1/2011


 Il lavoro manuale rende felici



In "The Case for Working with Your Hands", Matthew Crawford, spiega come i mestieri pratici aiutino il cervello a mantenersi più dinamico e regalino molte più soddisfazioni. Gli esperti confermano ma precisano: quel che conta è vedere il risultato dei propri sforzi "DA GRANDE farò la ballerina" o "l'astronauta" o "l'attore". Fin da piccoli tutti hanno le idee chiare: lavoro uguale status sociale, quindi meglio cominciare fin da subito ad aspirare a una professione "cool". In realtà, però, ...continua

13/1/2011


 Bancomat sporchi come bagni pubblici I test rivelano: stessi batteri



Indossare un bel paio di guanti per prelevare del contante potrebbe essere una reazione giustificata ai risultati di uno studio condotto nel Regno Unito: test batteriologici effettuati in alcuni dei luoghi più frequentati dai cittadini hanno infatti dimostrato che le macchinette bancomat sono sporche tanto quanto i bagni pubblici. I dati sono incontrovertibili: gli esperti incaricati da un'azienda britannica che produce disinfettanti si sono recati in alcuni punti-prelievo di denaro in giro per ...continua

13/1/2011


 Effetto Placebo senza inganno



L’effetto placebo, come è noto, gioca sull’inganno. Eppure, secondo uno studio pubblicato su PloS One e condotto da Ted Kaptchuk dell’Harvard Medical School (Usa), agisce anche quando il paziente sa che non ha alcun effetto terapeutico. In medicina si parla di effetto placebo quando la risposta dell’organismo a una terapia non dipende dai principi attivi della terapia medesima, bensì dalle attese del paziente. I placebo sono utilizzati come farmaci di controllo nei test clinici per provare ...continua

23/12/2010


 Clarbruno Vedruccio, Ha inventato la macchina, Trimprob, che vede i tumori, lo accusano di stregoneria



Clarbruno Vedruccio costruisce una sonda contro le mine antiuomo e scopre che interagisce col suo corpo. "Merito di un panino ingurgitato in treno e della gastrite". Un tubo lungo 30 centimetri che permette di scoprire i tumori non appena cominciano a formarsi. Una sonda elettromagnetica che vede qualsiasi infiammazione dei tessuti. Un esame che dura appena 2-3 minuti, non è invasivo, non provoca dolore o disagi al paziente, e fornisce immediatamente la risposta. Un test innocuo, ripetibile ...continua

16/12/2010


 Farmaci per il cuore da veleni di lucertole



SYDNEY, 3 DIC - Scienziati australiani hanno scoperto 5 nuovi tipi di veleno di lucertole: una 'nuova classe di tossine, completamente uniche', 'una miniera d'oro' per lo sviluppo della prossima generazione di farmaci contro l'ipertensione e le malattie di cuore. Lo studio e' stato pubblicato sul Journal of Molecular and Cellular Proteomics. Delle nuove classi di veleno, 3 gia' mostrano un enorme potenziale per la formulazione e lo sviluppo di farmaci, grazie alle piccole dimensioni delle loro ...continua

4/12/2010


 Troppa vitamina D fa male



Nel sangue ce n'è già a sufficienza. Lo stesso vale per il calcio. Studio Usa: "Sono dannose dosi extra: rischi per cuore e reni". Una commissione di ricercatori: "Livelli più alti possono portare anche a fratture" Gli altissimi livelli di vitamina D spesso raccomandati dai dottori non sono necessari, anzi potrebbero risultare nocivi alla salute. Lo dichiara una commissione di esperti, aggiungendo che anche gli integratori di calcio non sono necessari. Secondo gli studiosi, quasi tutti ...continua

3/12/2010


 Contro colite e ulcere, mangia un verme, Trichuris trichiura



Mangiare un verme parassita per lenire i dolori della colite ulcerosa. Ci ha provato un paziente colpito da questa patologia e che ha assunto le uova di Trichuris trichiura. A seguire l'evolversi della malattia e monitorare l'andamento dell'infiammazione durante la terapia, è stato un gruppo di ricercatori guidati da P'ng Loke dello New York University's Langone Medical Center. I risultati sono stati pubblicati su Science Translational Medicine. La colite ulcerosa è una malattia ...continua

3/12/2010


 TELOMERASI, La molecola che fa ringiovanire



La telomerasi ripara i cappucci protettivi dei cromosomi: riattivandola gli organi degenerati si riprendono È possibile rimandare indietro le lancette dell'orologio e ringiovanire il corpo, o anche solo alcuni dei suoi organi o tessuti colpiti da malattie che ne determinano la degenerazione? Uno studio su topolini che invecchiano precocemente a causa di un difetto genetico dimostra che, riattivando un enzima importante per mantenere intatto il Dna, gli animali ringiovaniscono a tutti gli ...continua

29/11/2010


 Claire Allen, un caso record di Narcolessia



Una 35enne affetta da narcolessia si appisola 100 volte al giorno. Si addormenta di colpo un centinaio di volte al giorno. E' il poco invidiabile primato di una 35enne di Cambridge, affetta da una forma estrema di narcolessia. La donna, una scienziata, in effetti soffre di "cataplessia", un raro sintomo della narcolessia legato a forti emozioni, come la paura, la sorpresa o anche una semplice risata. A dedicare al caso della 35enne un ampio servizio è stato il quotidiano britannico "Daily ...continua

5/11/2010


 Il sesso allunga la vita degli uomini



La Siams: più testosterone, meno infarti. Un'attività sessuale piena e piacevole protegge gli uomini dai problemi cardiovascolari. Lo affermano una serie di ricerche che verranno presentate al congresso della Società italiana di andrologia e medicina della sessualità (Siams) che si svolgerà da domani al 6 novembre a Modena. «Quello evidenziato dalle ricerche è un vero e proprio circolo virtuoso - ha affermato durante la presentazione del congresso Emmanuele Jannini, coordinatore della ...continua

3/11/2010


 Raffreddore addio, Uno spray lo sconfiggerà



Il risultato ottenuto dagli studiosi di Cambridge, il laboratorio inglese dei Nobel. "Gli anticorpi tendono un'imboscata all'interno della cellula". Il meccanismo sarà utile anche nella lotta a molti altri virus più pericolosi, come quelli che causano la gastroenterite. Addio naso chiuso, gola in fiamme, tosse e starnuti. Scienziati della Cambridge University hanno scoperto la cura per far scomparire il raffreddore. La malattia più comune del mondo, che colpisce ogni anno, più volte ...continua

3/11/2010


 La luce ci fa bene, amplifica le risposte emotive



Penetra fin dentro il nostro cervello andando a colpire direttamente i centri neurali delle emozioni. La luce ci rende piu' felici, le belle giornate ci mettono di buon umore: il segreto e' che la luce penetra fin dentro il nostro cervello andando a colpire direttamente i centri neurali delle emozioni e influenzando la nostra capacita' di reagire a stimoli emotivi, negativi o positivi che siano. E' quanto dimostra uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of ...continua

2/11/2010


 Escoazul, dallo scorpione blu di Cuba arriva un farmaco anticancro



Cuba, almeno mille italiani a L'Avana per provare il farmaco anticancro. Alcuni ricercatori della Labiofarm hanno scoperto che le tossine dello scorpione blu sono antitumorali. Oltre mille italiani sono giunti nelle ultime due settimane a Cuba attirati dalla possibilità di utilizzare un medicinale basato sul veleno dello scorpione blu, che avrebbe proprietà terapeutiche contro il cancro. Lo ha riferito oggi Pavel O. Pizart Mijares, direttore generale dell'impresa statale Labiofam che lo ...continua

27/10/2010


 I paesaggi naturali riducono il dolore



Studio della John Hopkins University dimostra calo percezione. Mostrare immagini rilassanti della natura, insieme a suoni armoniosi puo' abbassare la percezione del dolore nei pazienti sottoposti a trattamenti invasivi. Lo dimostra un esperimento condotto da ricercatori della Johns Hopkins University. I ricercatori hanno organizzato due gruppi di pazienti sottoposti alla biopsia del midollo osseo:ad un gruppo sono state mostrate immagini e suoni delle Cascate Vittoria, ad un altro di citta' ...continua

25/10/2010


 Botulino, non solo rughe, il botox sarà usato anche per curare il mal di testa



Ma solo quelli cronici. Negli Usa via libera al farmaco dalla Food and Drug Administration Non solo pelle liscia. Il Botulino puo' alleviare anche i mal di testa cronici. La Food and Drugs Administration (Fda), l'ente americano che sovrintende alla sicurezza dei farmaci e dei cibi, ha dato il via libero all'uso del Botox della Allergan negli Stati Uniti per trattare le emicranie croniche negli adulti. Buone notizie, quindi, per tutti coloro che soffrono di questa condizione, che spesso ...continua

16/10/2010


 La pennichella pomeridiana migliora la memoria



Dormendo si "ripulisce" il cervello e si fa spazio per le nuove informazioni Dalla scienza l’elogio del pisolino. Un’ora di sonno pomeridiano migliora la memoria e l’apprendimento, “ripulendo” il cervello e facendolo ripartire alla grande. Lo affermano i ricercatori dell’università della California, a Berkeley, che oggi presentano il loro studio al congresso dell’Associazione americana per l’avanzamento della scienza, in corso a San Diego. La pennichella non è un lusso per sfaticati, ...continua

16/10/2010


 L'amore sconfigge il dolore



Agisce come un potente analgesico L'amore e' un potente analgesico che agisce sulle stesse aree neurali bersaglio d'azione dei farmaci antidolorifici.Lo dimostra uno studio Usa.In particolare e' emerso che, soprattutto nella fase iniziale dell'innamoramento, il solo pensiero della persona amata riduce una sensazione di dolore. Secondo lo studio, l'amore esercita un potere piu'profondo, istintuale e primitivo andando a toccare gli stessi tasti implicati nella dipendenza e nel piacere, gli ...continua

15/10/2010


 Mediator, un farmaco per curare il diabete ed obesità ritirato dal mercato, ha causato dai 500 ai 1.000 morti.



Il Mediator e' stato ritirato dal mercato, usato per cura diabete e obesità. PARIGI - E' stato ritirato dal mercato un medicinale (Mediator) per la cura del diabete, poi esteso ai pazienti che volevano perdere peso, prodotto dai laboratori francesi Servier: sarebbe infatti responsabile di centinaia di decessi in Francia, tra i 500 e i 1.000, secondo uno studio del Servizio sanitario nazionale (Cnam) pubblicato dal quotidiano le Figaro. In commercio dal 1976 il Mediator fa parte della ...continua

15/10/2010


 Vedere un malato attiva le nostre difese immunitarie



Studio canadese: sistema immunitario produce l'interleuchina 6 Vedere una persona malata fa produrre al'istante al nostro sistema immunitario una sostanza che attiva le difese del corpo, l'interleuchina 6.Lo dimostra uno studio dell'Universita' della British Columbia a Vancouver. L'esperto ha misurato le concentrazioni di interleuchina 6 nel sangue di un gruppo di volontari preso dopo aver mostrato loro foto di persone malate e persone armate di una pistola. L'interleuchina 6 ha un ruolo ...continua

8/10/2010


 Parlare da soli fa bene



I risultati dello studio pubblicati dalla rivista Acta Psychologics: altro che "mattacchioni", questa pratica aiuta invece ad esercitare autocontrollo e riduce i comportamenti impulsivi. E' una scena che capita a tutti di vedere: un uomo o una donna camminano per strada intrattenendo un'animata conversazione con se stessi. Il commento che facciamo di solito è sempre lo stesso: "Quello deve essere un po' matto". O perlomeno strano, strambo, stravagante. Parlare da soli, in effetti, viene ...continua

24/9/2010


 Ben Davis, Obeso, perde 50kg facendo sport



Ben Davis era obeso, corre per 2187km e perde 50 chili in un anno e mezzo. Nessuna pastiglia miracolosa, niente dieta e nemmeno un intervento chirurgico. Ben ha perso 50kg grazie alla sua straordinaria forza di volontà. Il giovane, che a gennaio 2009 pesava 162kg, ha deciso di cambiare stile di vita, iniziando a fare sport. Inizia la sua strada correndo, all'inizio lentamente e per brevi tratti ma insiste fino a raggiungere il suo primo miglio e da li non si ferma. Ben corre... raggiunge le ...continua

22/9/2010


 Pazienti operati al cuore via internet con un robot



Per la prima volta in Italia oggi due pazienti, in due ospedali, sono stati operati al cuore da robot comandati a distanza via internet. A pilotare i robot e' stato il cardiologo elettrofisiologo Pappone che dal Polo di aritmologia cardiaca l'Ospedale Privato Accreditato Maria Cecilia Hospital a Cotignola (Ravenna) ha eseguito via web, fornendo le istruzioni ai robot, due interventi di ablazione della fibrillazione. ...continua

21/9/2010


 Arriva il medico robot



Un robot medico? Un robot che decide che medicine darvi o che interventi operatori ordinare? Sono passati sessant’anni da quando il grande scrittore di fantascienza Isaac Asimov accese la fantasia di milioni di lettori con Io, Robot, scatenando un acceso e annoso dibattito sull’utilizzazione dei robot. Nel frattempo però i robot vanno dilagando tutt’intorno a noi, utilizzati in centinaia di funzioni. E anzi negli Stati Uniti la scienza è già arrivata alla fusione robot-uomo per compiti di ...continua

7/9/2010


 Quando la malattia suggerisce la via per il trattamento



La mutazione che ripristina la salute Quando si parla di malattie di origine genetica la più grande speranza della medicina moderna è quella di riuscire a correggere la (o le) mutazione genetica che le provocano (per esempio utilizzando metodologie come la terapia genica), ma una ricerca da poco pubblicata online su Science Express, potrebbe indicare una nuova via, quella cioè i ricombinare i geni (in una forma salutare) man mano che la malattia stessa procede. Keith Choate, ...continua

3/9/2010


 Tagliare il prato, è uno dei 10 metodi per dare più sprint al cervello



Per tenere il cervello in forma bisogna tagliare il prato. Non è una battuta ma uno studio scientifico che dimostra come dal taglio dell'erba si sprigionino sostanze che hanno un effetto benefico. Ma questo è solo uno dei dieci segreti per dare uno sprint maggiore al nostro motore pensante come rivela il Daily Telegraph. Sonno: l'ultima ricerca in questo campo ha affermato che dormire un paio d'ore in più durante il week end aumenta le capacità di concentrazione e analisi ...continua

8/8/2010


 La plastica (bisfenolo A o Bpa) danneggia lo sperma



La concentrazione di bisfenolo A (Bpa) nelle urine e' collegata al calo della concentrazione e qualita' dello sperma.Lo rivela uno studio Usa. Finora infatti si era dimostrato quest'effetto negativo sui roditori, e non sugli uomini. Da molto tempo il Bpa e' oggetto di critiche, perche' imiterebbe l'azione degli ormoni del corpo con effetti negativi sulla salute. Questo elemento e' utilizzato per fare la plastica e in molte resine e scatole per alimenti e bevande, oltre che nei biberon. ...continua

6/8/2010


 L'amicizia allunga la vita, la solitudine fa male come 15 sigarette al giorno



Studio dimostra che non avere rapporti sociali è più dannoso del non fare attività fisica, due volte più nocivo dell'obesità Non è una telefonata ad allungarti la vita, ma un amico. Stare in compagnia fa sopravvivere ben del 50% in più. E non è un detto popolare per cui «chi trova un amico, trova un tesoro». E' una verità scientificamente provata: uno studio della Brigham Young University, pubblicato sulla rivista Plos Medicine dimostra che le relazioni sociali, con amici, familiari, vicini ...continua

29/7/2010


 jet lag con il metyrapone si bloccano gli effetti del fuso orario



È stato scoperto che gli orologi interni associati ai diversi organi si adattano con velocità diverse al cambiamento di fuso orario e che il metyrapone, una sostanza che blocca la produzione di corticosterone, è in grado di riportare l’orologio in sintonia con il mondo esterno. Quando viaggiamo attraverso molti fusi orari in poco tempo il nostro orologio interno rimane sconcertato e noi ne subiamo le conseguenze per parecchi giorni. Non riusciamo a dormire bene, ci sentiamo stanchi, ...continua

13/7/2010


 Il Cuore dei pazienti in coma 'sente' la musica



Ritmo cardiaco rallenta o accelera seguendo quello delle note Il ritmo cardiaco dei pazienti in stato vegetativo reagisce all'ascolto della musica classica e rallenta o accelera seguendo quello delle note. Lo dimostra uno studio di Francesco Riganello dell'Istituto S.Anna di Crotone. La reazione avviene al di sotto del livello di coscienza. La musica classica, spiegano infatti gli scienziati, smuove parti primitive e autonome del cervello che continuano a funzionare anche nei pazienti in ...continua

8/7/2010


 Scoperto anticorpo capace di sconfiggere i virus più aggressivi: è nel corpo umano



Un anticorpo capace di sconfiggere tutti i virus, anche quelli più aggressivi come aviaria e suina: la miracolosa arma è stata scoperta proprio all'interno del corpo umano e testato sui topi, risulta un promettente trattamento contro l'influenza, che potrebbe essere prezioso dato che i farmaci antinfluenzali oggi disponibili sono pochi e non del tutto efficaci perché per molti sono già insorte resistenze virali. È il risultato di uno studio pubblicato sui Proceedings of the National Academy ...continua

2/7/2010


 Addio amniocentesi, la sostituira' un esame del sangue



Un test genetico e molecolare abbattera' costi e rischi per feto Non sara' piu' necessario sottoporsi ad amniocentesi o prelievo dei villi coriali per sapere se il figlio che si porta in grembo e' affetto da anomalie cromosomiche. Bastera' una semplice, e non invasiva analisi del sangue, che permettera' di evitare quindi il rischio di aborto legato a queste metodiche invasive. La notizia arriva dalla 26/a assemblea annuale della Societa' europea di riproduzione umana ed embriologia ...continua

29/6/2010


 Batteri fuori gioco senza antibiotici



I ricercatori della McMaster University hanno attenuato l’aggressività dell’infezione da stafilococco inibendo alcuni metabolici secondari. Sconfiggere le infezioni batteriche senza antibiotici e senza la necessità di uccidere i patogeni. Ovvero, senza favorire l’evoluzione di ceppi resistenti ai farmaci. C’è riuscita l’ equipe di Morgan Wyatt della McMaster University, in Canada, che ha scoperto come arrestare l’infezione da Staphylococcus aureus salvando il batterio. Il ‘segreto’, come si ...continua

29/6/2010


 Stress, aiutati con un Melone



Combattere lo stress e' possibile mangiando una bella fetta di melone, frutto estivo noto soprattutto per l'alto contenuto di betacarotene. Cosi' oltre ad essere 'amico' dell'abbronzatura, puo' essere utile anche per superare le tensioni della vita quotidiana. Lo rileva uno studio dell'Istituto francese per la ricerca agricola (Inra), secondo il quale un l'apporto quotidiano di antiossidanti come quelli contenuti nel melone puo' abbassare, nell'intestino, i livelli di proteine dello stress. ...continua

26/6/2010


 Creato in laboratorio il Polmone artificiale, il video



L'organo ricostruito in laboratorio da un team dell'università Usa di Yale. La ricerca per ora condotta su cavie da laboratorio. E' il primo passo verso la coltivazione in provetta di tessuto polmonare, anche umano, a partire da un piccolo nucleo di cellule DOPO la prima cellula ricreata in laboratorio, arriva anche il primo polmone in provetta. L'organo è stato ricostruito in vitro da un'equipe di medici dell'università americana di Yale. E una volta impiantato ha iniziato a funzionare, ...continua

25/6/2010


 Fertilità maschile dimezzata in 20 anni: colpa degli stili di vita



Dal fumo, all'alcol, allo stress, alla vita troppo sedentaria Negli ultimi anni si è ridotta la capacità riproduttiva negli uomini. Stress, ma anche stili di vita non corretti hanno influito negativamente sulla fertilità maschile, al punto che «negli ultimi 20 anni il numero degli spermatozoi prodotti si è quasi dimezzato». A lanciare l'allarme è ProCrea, Centro svizzero per la medicina della riproduzione, punto di riferimento internazionale nella procreazione medico assistita al quale si ...continua

23/6/2010


 Yoga, ipnosi, attività fisica boom di cure senza farmaci



Il 20% degli italiani ha fiducia nelle terapie che fanno a meno delle medicine. La prevenzione è diventata un cardine anche della pratica occidentale "Dottore ho un mal di testa terribile. Quale posizione yoga mi suggerisce?". La cura senza medicine è la nuova frontiera del benessere di massa. Basta farmaci, l'obiettivo oggi è di stare bene facendo attività che riducono lo stress, cambiano il nostro modo di vivere, e in certi casi intervengono per guarire nel vero senso del termine. ...continua

23/6/2010


 Musica in cuffia: basta un'ora al giorno di MP3 per danneggiare l'udito



Secondo uno studio 3 trentenni di oggi su dieci avranno bisogno di apparecchi acustici Basta un'ora di ascolto del lettore mp3 per provocare danni temporanei all'udito. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'università belga di Gand con uno studio pubblicato dalla rivista Archives of Otolaryngology-Head & Neck Surgery. I ricercatori hanno chiesto a 21 ragazzi e ragazze tra i 19 e i 28 anni di ascoltare per un'ora musica rock o pop con il loro lettore mp3. La procedura è stata ripetuta per ...continua

23/6/2010


 Stop a vaccini del vaiolo, forse causarono il boom di casi HIV degli anni'70



La vaccinazione riduce di 5 volte la capacità di moltiplicazione del virus La fine della campagna di vaccinazione contro il vaiolo, terminata negli anni 70, potrebbe essere stata complice dell'impennata di casi di Aids nel mondo iniziata proprio in quello stesso periodo. Lo rivela uno studio diretto da Raymond Weinstein della George Mason University di Manassas in Virginia. La vaccinazione, infatti, riduce di 5 volte l'infettività (la capacità di moltiplicazione virale) del virus HIV in ...continua

5/6/2010


 Ascoltare con la pelle



La percezione tattile favorisce il riconoscimento corretto dei suoni e delle parole. Lo studio su Nature Il riconoscimento e l’elaborazione delle parole da parte del cervello non interessano solo il senso dell’udito, ma passano attraverso l’integrazione di più sensi, tra i quali anche il tatto. Nell’ascoltare una persona parlare, infatti, questo senso può facilitare i processi di percezione ed elaborazione dei suoni. È quanto dimostra uno studio pubblicato su Nature e condotto da Bryan Gick ...continua

31/5/2010


 Scoperto il segreto dell'agopuntura, cosi' placa il dolore



Scoperto il segreto dell'agopuntura e dei suoi effetti antidolore: gli aghi inducono il rilascio di una sostanza, l'adenosina, che agisce come antidolorifico naturale. Diretti da Maiken Nedergaard dell'Università di Rochester, i ricercatori cui va il merito della scoperta hanno anche triplicato gli effetti dell'agopuntura, per ora sui topolini, aumentando localmente la concentrazione di adenosina. La buona notizia, che arriva proprio in concomitanza con la IX Giornata Nazionale del ...continua

30/5/2010


 L'elisir di lunga vita non è più un sogno



Annuncio di un ricercatore americano Un ricercatore americano ha annunciato la scoperta dell'elisir di lunga vita, che le case farmaceutiche potrebbero iniziare a testare già tra due anni. Secondo il professor Nir Barzilai, dell'Albert Einstein College of Medicine di New York, sono in corso diverse sperimentazioni che, partite dallo studio di cure per diverse malattie legate all'invecchiamento, sono giunte ad un unico farmaco capace di combatterle tutte. Il tanto desiderato elisir di lunga ...continua

16/5/2010


 I raggi UV arrecano dipendenza



N.Y. , lo rivela lo studio di C.Moscher Se dopo un paio di sedute autoabbronzanti dal vostro estetista di fiducia non ne potrete più fare a meno, non sarà solamente un peccato di vanità. Secondo uno studio pubblicato sugli Archives of Dermatology e condotto dalla ricercatrice Catherine Mosher, del Memorial Sloan-Kettering Cancer center di New York, i raggi UV creerebbero dipendenza "come la marjiuana". Lettini e docce solari quindi darebbero i classici sintomi, "anche l'ansia" conferma la ...continua

22/4/2010


 Tagliare le calorie per vivere più a lungo e in buona salute



Porzioni piccole piccole ma nutrienti, poche calorie e la vita si allunga. È il trucco per rallentare l'invecchiamento usato sia da organismi semplici, come lieviti e vermi, sia da quelli complessi come l'uomo. Per la prima volta si è arrivati a una dimostrazione scientifica di quanto sia salutare limitare il cibo: il primo confronto tra più specie è statao pubblicato su Science. «Per molto tempo si è pensato che più cibo corrispondesse a più salute, ma paradossalmente accade il contrario. Si ...continua

22/4/2010


 Consulti dieci medici ed ottieni 7 diagnosi diverse



Scompare "arte" della visita Colpa della distanza fra quanto i medici leggono sulla letteratura scientifica e la "vecchia" pratica basata sul rapporto col paziente Avere un dolore a un ginocchio, andare da dieci medici e ricevere almeno sette diagnosi diverse: se questo accade sempre più spesso la colpa è di una distanza crescente fra quanto i medici leggono sulla letteratura scientifica, sempre più abbondante, e la "vecchia" pratica medica basata sul rapporto diretto con il ...continua

11/4/2010


 Paolo Zamboni, il medico che sostiene di aver trovato la cura per la Sclerosi Multipla



Un medico italiano ha ottenuto straordinari risultati con un nuovo tipo di trattamento della Sclerosi Multipla, la terribile malattia che affligge più di 2 milioni e mezzo di persone nel mondo: in uno studio preliminare il Dottor Paolo Zamboni, direttore del Centro Malattie Vascolari dell'Università di Ferrara, ha effettuato su 65 pazienti affetti da sclerosi multipla remittente/recidivante una semplice operazione per 'sbloccare' il flusso sanguigno, e a due anni dall'operazione il 73% ...continua

2/3/2010


 Carie, addio al trapano, si curerà con lampi di gas plasma freddo, che riducono di 10 mila volte i batteri dentali



Si cureranno con lampi di gas plasma freddo, che riducono di 10 mila volte i batteri dentali La poltrona del dentista non farà più paura: nel giro di 3-5 anni le carie si cureranno con un getto di plasma, ossia con lampi di gas plasma freddo che, spruzzato nella carie, ripulisce da tutti i batteri patogeni ed elimina il tessuto infetto senza danneggiare il dente. La soluzione rivoluzionaria è dell'equipe di Stefan Rupf dell'università Saarland ad Amburgo. Secondo quanto riferito sul Journal ...continua

27/2/2010


 In stato vegetativo da 5 anni risponde alle domande attraverso la risonanza magnetica



L'uomo ha risposto "sì" e "no" mediante il pensiero rilevato da nuova tecnica BRUXELLES - Un uomo da cinque anni in stato vegetativo a causa di un incidente automobilistico ha risposto "sì" e "no" attraverso il pensiero rilevato da una nuova tecnica di risonanza magnetica. Lo ha annunciato un comunicato dell'Università di Liegi segnalando che le conclusioni di questo studio sono state pubblicate oggi dal New England Journal of Medicine. Vengono riportate dichiarazioni di medici che ...continua

11/2/2010


 Fumo attivo, fumo passivo e FUMO di TERZA MANO e fa male lo stesso



E' quello che si deposita sugli oggetti negli ambienti chiusi dove si fuma Le insidie del tabacco non finiscono mai: non c'é infatti solo il pericolo per i fumatori e quello del fumo passivo, ma ad essere pericoloso (e ignorato) è anche il fumo di terza mano, ovvero quello che si deposita su qualunque superficie di ambienti interni in cui si fuma, mobili scrivania, letti, tende, e anche sui vestiti. Il pericolo di questo 'fall out' di nicotina bruciata è che, reagendo ...continua

10/2/2010


 In USA schedano il DNA dei neonati



Test taciti e obbligatori per i bebè nati negli States. Ciò che preoccupa di più sono le politiche, variabili a seconda dello stato, che regolano il trattamento di questi dati Roma - Ogni nuovo nato negli Stati Uniti viene regolarmente sottoposto a uno screening completo del proprio codice genetico, senza richiedere l'assenso dei genitori in quanto è lo stesso Governo centrale a rendere obbligatorio questo test: tanto quanto le principali vaccinazioni. A rivelarlo è la CNN che ...continua

10/2/2010


 Allarme per danni dai filler anti rughe



Dermatologi, sostanze senza controlli in europa E' allarme filler (o tossina botulinica), le iniezioni riempirughe alle quali si sottopongono sempre piu' italiani. A lanciarlo la Societa' Italiana di Dermatologia. Lo scorso anno sono stati in 100 mila ad avere effetti avversi da questi trattamenti. Gli esperti chiedono che i prodotti utilizzati siano considerati farmaci iniettabili, come avviene negli Usa. Degli oltre 150 prodotti a marchio CE in commercio in ...continua

6/2/2010


 Belle Floor, Ossessionata dal sesso solo nel sonno



Masturbazione spasmodica quando dorme Malata di sexsomnia, un disturbo del sonno catalogato dai medici come raro restringimento della coscienza, molto simile al sonnambulismo ma con una chiara impronta sessuale. Chi ne soffre può compiere atti sessuali senza rendersene conto e senza averne il minimo ricordo il giorno dopo. Belle, un giovane olandese, sta riuscendo a superare questa delicata situazione per la quale non c’è rimedio sicuro. Al di là ...continua

6/2/2010


 Arriva molecola che ferma l'epatite C, la SPC3649



Molecola blocca un piccolo Rna prodotto dal fegato indispensabile al virus Messa a punto una cura che potrebbe sconfiggere l'epatite C cronica: si tratta di una molecola che blocca un piccolo Rna (sostanza simile al Dna che svolge svariate funzioni all'interno delle cellule) prodotto dal fegato ed indispensabile al virus dell'epatite per moltiplicarsi. Il farmaco sperimentale blocca quindi la riproduzione del virus e riduce il carico virale nel sangue e nel fegato. La molecola, un ...continua

7/12/2009


 Meditazione aiuta contro infarto



La meditazione trascendentale, associata al trattamento con i farmaci, puo' dimezzare il rischio di attacco cardiaco e ictus. A dimostrarlo e' stato uno studio satunitense, ripreso sul sito di Science. I ricercatori hanno studiato 201 pazienti con un restringimento a livello delle coronarie: dopo 5 anni i pazienti che si erano contemporaneamente sottoposti a trattamento farmacologico e meditazione avevano visto ridursi del 47% il rischio di attacchi e ictus. ...continua

7/12/2009


 Mappa flora batterica, è personalizzata



Mappa tracciata dal dipartimento di Chimica dell'Università del Colorado Ognuno ha il proprio: il corredo di batteri che colonizzano la pelle del corpo umano è 'personalizzato' e cambia a secondo del tempo e dello spazio. La mappa umana della biodiversità batterica tracciata da Elizabeth Costello del dipartimento di Chimica dell'università del Colorado e pubblicata su Science, servirà a rivelare in che modo la grande varietà dei batteri che abitano nell'uomo può provocare o ...continua

28/11/2009


 Ron Houben esce dal Coma dopo 23 anni,



Belgio, "urlavo ma non mi sentivano" E' stato considerato in coma per ventitre anni, ma in realtà era vigile. E' l'incredibile storia del belga Ron Houben, rimasto paralizzato in un incidente stradale quando aveva 23 anni, non riusciva a dire che capiva ogni cosa di di ciò che gli accadeva attorno. "Sognavo di alzarmi", ha raccontato Houben, oggi 46enne e che secondo i medici era in un persistente stato vegetativo. "Urlavo ma non riuscivo a sentire la mia voce". Come da prassi, ...continua

28/11/2009


 Virus A, influenza suina, H1N1, è più pericoloso il vaccino della febbre



questo articolo ha subito importanti aggiornamenti rispetto a quanto pubblicato qualche giorno fa. Sembrerebbe infatti che il vaccino contro la temutissima influenza mediatica H1N1 non solo sia poco utile e poco efficiente ma non sia nemmeno stato testato a sufficienza sugli esseri umani. Per giunta poi le ondate di febbre che ci sono state negli anni passati sono state di fatto più letali di questa. Nel video denuncia del Dott. Mauro Stegagno, vengono evidenziate una serie di cause e ...continua

20/11/2009


 Dove nasce l'effetto placebo, l'inganno è nel midollo spinale



In chi crede di assumere un farmaco, la trasmissione del dolore viene inibita a livello del corno dorsale. Lo studio su Science Chi studia l'effetto placebo sa bene che la mente è in grado di ingannare il corpo. In che modo? Bloccando le vie di trasmissione del dolore a livello di una regione del midollo spinale chiamata corno dorsale. È quanto affermano sulle pagine di Science Falk Eippert e la sua equipe della University Medical Center Hamburg-Eppendorf, in Germania. Attraverso ...continua

19/10/2009


 Provare il dolore degli altri è possibile: è una rete neuronale a collegarci



ROMA (9 ottobre) - Provare il dolore altrui è possibile. Una rete neuronale ci mette in contatto con la sofferenza di un'altra persona ed empaticamente ci consente di sentire il male degli altri. Ricercatori italiani hanno scoperto che si tratta di una rete formata dai neuroni della corteccia sensoriale e di quella motoria. Solo quando queste due aree entrano in sincronia capiamo le sofferenze altrui. È la scoperta di Viviana Betti e Franca Tecchio dell'Ospedale Fatebenefratelli - Isola ...continua

11/10/2009


 Allucinazioni Fantasma



Uno studio su “Nature” spiega come il nostro cervello crea le allucinazioni Stimolare il cervello, porta la mente a "vedere" cose inesistenti, come ad esempio i fantasmi. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori coordinati da Olaf Blanke pubblicando un articolo su “Nature” (V. 443, n. 7109). I ricercatori hanno sottoposto al test una donna di 22 anni affetta da epilessia inserendole degli elettrodi nel cervello e hanno scoperto che la stimolazione della regione cerebrale "giunzione ...continua

13/12/2006


 Ipnosi silenziosa, un resoconto



Se il paziente che ha accettato di essere ipnotizzato smette di rispondere a qualunque stimolo ambientale, tranne la voce dell’operatore o ciò che questa gli suggerisce; se sembra incapace di chiudere (volontariamente) la mano a pugno, o di flettere un braccio teso; se è in grado di manifestare piacere ad un odore sgradevole quando gli si dice che quell’odore è gradevole; se resta calmo e impassibile pur essendo sottoposto ad uno stimolo doloroso; se vede, allucinatoriamente, oggetti assenti, ...continua

14/12/2006


 Una mutazione che annulla il dolore



Una mutazione genetica consente alle persone che ne sono portatrici di non provare alcun dolore, pur essendo per altri versi del tutto sane. La scoperta di questa mutazione è stata fatta da ricercatori del Cambridge Institute for Medical Research e riferita in un articolo sul numero odierno di Nature. Lo studio – che fornisce nuovi dettagli sui meccanismi del dolore e che potrebbe portare allo sviluppo di terapie del dolore più efficaci – aveva preso avvio dalla segnalazione del caso di un ...continua

14/12/2006


 Le mutazioni del plasmodio della malaria



Tra i diversi ceppi esistono 47.000 polimorfismi di singolo nucleotide Potrebbe essere un passo decisivo per combattere la malaria il risultato raggiunto da un gruppo di ricerca internazionale che ha completato una mappa genetica del Plasmodium falciparum. Quest’ultimo è il più letale dei quattro parassiti responsabili della trasmissione del contagio che nel mondo causa un morto ogni 30 secondi, molti dei quali sono bambini africani. Nonostante decenni di ricerca, le mutazioni genetiche che ...continua

14/12/2006


 Sperimentate luci blu-verdi contro jet lag



L'emissione colorata di appositi led sarebbe in grado di 'rimettere a posto' l'orologio interno dell'organismo e di evitare i disturbi del bioritmo provocati dai lunghi viaggi. Il 'jet lag' che colpisce coloro che effettuano un lungo volo internazionale, quando l'orologio del corpo confonde il giorno con la notte, potrebbe diventare un problema del passato grazie ai risultati di una ricerca di scienziati australiani sui colori della luce. L'equipe della Flinders University di Adelaide ha ...continua

15/12/2006


 L'uso prolungato del telefonino è come l'ipnosi



Uno studio australiano dimostra i pericoli per la salute derivanti da lunghe conversazioni con il telefonino e una sconosciuta pericolosità del suo uso mentre si guida l'automobile. Parlare al cellulare per 20 minuti ha lo stesso effetto sul cervello dell'ipnosi. E il carico di lavoro sul cervello è tale da rendere ancor più pericolosa di quanto finora ritenuto, guidare l'auto mentre si telefona. Secondo uno studio condotto presso la Swinburne University of Technology di Melbourne, che ...continua

15/12/2006


 Fumi molto? Addio memoria



La nicotina fa male al cervello. Oltre a danneggiare seriamente polmoni e vasi sanguigni, il fumo di sigaretta è una minaccia anche per il sistema nervoso centrale. Per la prima volta uno studio francese ha dimostrato che a lungo andare la nicotina impedisce alle cellule nervose (neuroni) di rigenerarsi, compromettendo la capacità di apprendere e la memoria. La ricerca, pubblicata sul Journal of Neuroscience e condotta da un gruppo di psicobiologi dell'Inserm, costringe, dati alla mano, a ...continua

15/12/2006


 Presentato un super-Viagra con effetti prolungati a 36 ore



Denominato 'Cialis' assicurerebbe una durata delle prestazioni triplicate rispetto alle otto-dodici ore del farmaco attualmente commercializzato. Il lancio sul mercato non prima dell'anno prossimo. Un super-Viagra, in grado di consentire rapporti sessuali per un arco di 36 ore, è stato presentato in Florida. Il nuovo prodotto, battezzato 'Cialis', non ha ancora ricevuto la approvazione delle autorità sanitarie americane, facendo slittare all'anno prossimo il lancio sul mercato. Le due ...continua

15/12/2006


 Venti casi di calvizie infantile, forse a causa del cibo



Alcuni alimenti potrebbero influire sulla produzione ormonale delle ghiandole surrenali e provocare calvizie precoce anche in bambini al di sotto dei 10 anni. Una ventina di casi di alopecia androgenetica, il nome scientifico della calvizie, sono stati segnalati in bambini con meno di 10 anni da gruppi internazionali di ricercatori, tra cui quello italiano di Antonella Tosti, professore straordinario alla Clinica dermatologica dell'Università di Bologna. Il dubbio è che questi bambini ...continua

15/12/2006


 Presto anche in Italia il rivoluzionario cerotto liquido



Applicato in gocce, protegge la ferita e non si stacca quando si fa la doccia. Quando il taglio è completamente cicatrizzato, lo strato impermeabile formato dal cerotto liquido si dissolve Per la gioia dei bambini che non hanno mai amato lo strappo del cerotto, è in arrivo negli Usa il cerotto liquido: si applica con il contagocce sulla ferita e si dissolve quando la ferita si cicatrizza.Il nuovo Band-Aid Liquid Bandage approderà sugli scaffali delle farmacie e dei supermercati americani in ...continua

15/12/2006


 Influenza, come prevenirla 'naturalmente'



Per i soggetti non a rischio, potrebbe essere eccessivo ricorrere ogni anno al vaccino antinfluenzale, quando alcuni rimedi naturali possono agire sia come prevenzione che come cura La Natura offre un grande aiuto a chi vuole difendersi dai malanni invernali senza ricorrere necessariamente ai farmaci: propoli, salice, sambuco, rosa canina possono contrastare efficacemente tosse, mal di gola e raucedine. Freddo, umido e brutto tempo sono ormai alle porte, e con loro anche l'influenza. Per i ...continua

15/12/2006


 Una molecola dei vermi nematodi trasforma in buoni i grassi cattivi



Il pericoloso grasso omega-6 che favorisce l'insorgenza dell'arteriosclerosi potrebbe essere tramutato in quello buono omega-3 Un'altra scoperta dai vermetti nematodi, diventati famosi grazie ai tre premi Nobel per la Medicina assegnati lo scorso ottobre: hanno una molecola chiamata fat-1 che trasforma un grasso pericoloso (l'omega-6), in grasso buono (omega-3); un processo naturale che potrebbe diventare un farmaco per proteggere il cuore La scoperta arriva dal College di Medicina della ...continua

15/12/2006


 Attacchi di panico in aereo e metropolitana? E' colpa dell'aria cattiva



La ricerca svela un meccanismo biochimico legato alla eccessiva concentrazione di anidride carbonica che farebbe scattare un allarme per la sopravvivenza Difficoltà a respirare, palpitazione, paura di sentirsi male o morire: sono i tipici segnali dell'attacco di panico che si scatena soprattutto sugli aerei, nelle metropolitane o nelle discoteche. Ma la colpa, secondo uno studio italiano, non può essere attribuita solo a ragioni psicologiche, ma anche a cause organiche. Ed in particolare ...continua

17/12/2006


 Vitamine in sovrabbondanza? Rischio di tumori e depressione



Una ricerca effettuata in Gran Bretagna ha stabilito che l'assunzione di vitamine al di fuori dei limiti stabiliti può provocare malattie e notevoli danni irreversibili all'organismo Il Governo britannico suona un altro campanello d'allarme contro le vitamine in pillole: se prese in grandi quantità e per periodi prolungati, possono provocare il cancro, danneggiare il fegato e portare alla depressione. Dopo un analogo avvertimento lanciato meno di un anno fa, l'ente governativo per gli ...continua

17/12/2006


 Non uno, ma due orologi interni regolano sonno-veglia



Secondo una ricerca amercicana, due 'meccanismi' formano un circuito integrato che garantisce due momenti di massima allerta nella giornata Non uno ma due sono gli orologi nel nostro corpo: un circuito principale noto da qualche anno che regola i ritmi sonno-veglia, ed uno secondario, appena scoperto dai ricercatori dell'Università del Texas che dà una spinta al nostro stato di allerta sul far della sera quando la stanchezza si comincia a far sentire. Insieme formano un circuito integrato ...continua

17/12/2006


 Presto il paziente inghiottirà il chirurgo



Arriva il minirobot in una capsula che si ingerisce e che oltre a diagnosticare eventuali problemi interni dell'intestino, può all'occorrenza intervenire con prelievi o piccoli interventi chirurgici Il paziente la manda giù con un bicchiere d'acqua, e nella capsula ci sono un minuscolo robot, una microtelecamera e un microbisturi. Viaggiando all'interno dell'intestino e muovendosi come fa un millepiedi, scruta, fa diagnosi e, se è il caso, opera. L'idea è di un italiano, il professor Paolo ...continua

17/12/2006


 Cancro e mutazioni genetiche i danni provocati da cocaina ed ecstasy



Un pericolo questo sottovalutato dai consumatori di droghe e dai tanti atleti impegnati in sport che, necessitando una prolungata resistenza come per esempio il ciclismo, utilizzano dopanti contenenti cocaina Agiscono sul Dna, provocandone delle mutazioni, e il loro utilizzo aumenta il rischio di cancro. Sono l'ecstasy e la cocaina, le droghe più diffuse tra giovani e atleti. E' la sensazionale scoperta dei ricercatori dell'Ibba-Cnr di Pisa dopo uno studio, unico al mondo, durato oltre tre ...continua

17/12/2006


 Allergie infantili? Il toccasana è il latte d'asina



Ben tollerato per la grande somiglianza a quello umano, si tratta di un alimento che, secondo una ricerca del Cnr, può anche proteggere il neonato da possibili patologie Bambini allergici? il Consiglio nazionale delle ricerche raccomanda il latte d'asina: Per composizione è simile a quello materno, ha un sapore più gradevole di quello industriale ed è ideale per allattare i bambini allergici al latte di mucca. A dimostrarlo una ricerca condotta dall'Istituto di scienze delle produzioni ...continua

17/12/2006


 Un italiano su due vittima almeno una volta di allergie



Secondo gli esperti si sono ormai raggiunte nel mondo dimensioni da epidemia in quanto in alcuni Paesi i casi aumentano del 20 per cento l'anno Un italiano su due almeno una volta nel corso della vita è stato vittima di una manifestazione allergica: un dato che fa delle allergie un'epidemia su scala mondiale, come testimoniano i risultati di due recenti studi epidemiologici, uno italiano e uno internazionale, presentati a Roma alla Giornata Nazionale delle Allergie organizzata da Società ...continua

17/12/2006


 Vivere 100 anni? Più chances superata la boa dei 65



Se l'elisir di lunga vita ancora non esiste, gli esperti non hanno dubbi: il bagaglio genetico ha un ruolo fondamentale, ma gli stili di vita sono altrettanto importanti, così come una forte dose di buonumore Riuscire a spegnere le 100 candeline diventa un traguardo più facile da raggiungere una volta superata la boa dei 65 anni. A dimostrarlo, alcuni studi americani sulla longevità. Il Italia, la vita media è circa 80 anni e gli ultracentenari sono circa 5-6 mila. Studiare questi individui ...continua

17/12/2006


 Scoperto in due molecole il segreto della contrazione dei muscoli



Si chiamano miosina e actina le due molecole che racchiudono il segreto del movimento muscolare ed è la loro azione combinata che fa contrarre i muscoli Utilizzando una apparecchiatura per ricerche di fisica nucleare, il meccanismo di come i muscoli riescono a contrarsi è stato scoperto e descritto su Nature da un gruppo di ricercatori del laboratorio di Fisiologia e Biofisica cellulare dell'Università di Firenze, in collaborazione con il gruppo britannico del King's College di Londra ...continua

17/12/2006


 Dai muscoli dei tibetani un'arma contro l'invecchiamento



Lo studio del comportamento dei muscoli effettuato ad alta quota ha evidenziato un invecchiamento rapido in tutti i soggetti tranne che per i nativi del Tibet. I muscoli dei tibetani abituati a vivere in alta quota hanno un'arma in più contro l'invecchiamento, infatti sono dotati di una molecola anti-radicali liberi in quantità quattro volte superiore a quella ritrovata nel nostro corpo. E' quanto riferito al convegno del Cnr ''Il K2, cinquant'anni dop", da Paolo Cerretelli dell'Istituto di ...continua

17/12/2006


 Le terapie più promettenti sviluppate nel 2006



Per combattere malattie come Alzheimer, cancro, HIV, diabete, tabagismo e altre patologie Commenta L'altro lato dell'aids (storie personali di sopravvissuti) Secondo gli esperti di "Scientific American" sono questi i dieci più importanti farmaci che nel 2006 si sono avvicinati all'utilizzo clinico. Tutti questi farmaci hanno già superato la fase I dei trial e si trovano nelle fasi II o III, quelle relative al controllo della loro efficacia e potenziale tossicità. Alcuni di questi ...continua

18/12/2006


 Assumere poche proteine aiuta a prevenire tumori



Un'alimentazione altamente proteica potrebbe accellerare persino i processi d'invecchiamento Mangiare basse dosi di proteine potrebbe ridurre il rischio di sviluppare alcune forme di cancro che non sono associate all'obesità. Lo studio è stato effettuato negli Stati Uniti dalla Washington University School of Medicine. L'ipotesi degli esperti e' che un prolungato ed eccessivo consumo di carne e proteine in generale possa aumentare il rischio di sviluppare alcune forme di cancro e persino ...continua

18/12/2006


 Mal di ciminiera



Quali sono le conseguenze per la salute di chi vive in aree molto inquinate? A fornire i primi dati degli effetti dell'ambiente sulla popolazione è il rapporto “Indagini epidemiologiche nei siti inquinati”, presentato al Cnr di Roma. L'analisi, curata da Fabrizio Bianchi, dell’Istituto di fisiologia clinica del Cnr di Pisa e da Pietro Colomba del Dipartimento ambiente e prevenzione primaria dell’Istituto superiore di sanità, ha preso in esame alcune delle zone italiane più esposte al rischio di ...continua

21/12/2006


 Omeopatico è trendy



Sono sempre di più le persone che ricorrono ai prodotti omeopatici per curare i propri problemi di salute. A rilevarlo è il nuovo rapporto “Italiani ed Omeopatia”, realizzato dall’Osservatorio Scienza e Società di Observa – Science in Society, in collaborazione con Nova24, supplemento del Sole24Ore su ricerca, innovazione e creatività. L’indagine mostra come un italiano su tre ricorra, almeno saltuariamente, ai prodotti omeopatici per curarsi, mentre circa uno su dieci lo fa con una certa ...continua

21/12/2006


 Ridurre le sigarette non serve



Le mezze misure, nel fumo, non esistono: dimezzare il numero di sigarette fumate ogni giorno non serve a tenere lontani i rischi per la salute. Per evitare rischi bisognerebbe dare un taglio netto. È quanto sostiene una ricerca condotta da Aage Tverdal del Norwegian Institute of Public Health di Oslo e Kjell Bjartveit del National Health Screening Service (Oslo) e pubblicata su Tobacco Control. Per mettere in evidenza l’utilità temporanea della riduzione del consumo di fumo, gli studiosi hanno ...continua

21/12/2006


 L'elisir di lunga vita? Studiare a lungo



Lo dicono economisti sanitari citati dal New York Times. Una buona educazione insegna a lavorare per il proprio futuro. Pare infatti che la durata degli studi sia in assoluto il fattore che favorisce di più la longevità. Lo dice un articolo apparso sul New York Times che riporta questa tesi, sostenuta da economisti sanitari, spiegando quali sono gli studi più significativi che la corroborano. A cominciare da uno condotto da una studentessa della Columbia University, di New York, che ha ...continua

6/1/2007


 liquido amniotico, un tesoro genetico per le cellule staminali



Scoperto il meccanismo che permette di utilizzare le cellule staminali presenti nel liquido amniotico le quali possono possono trasformarsi in muscoli, ossa, grasso, vasi sanguigni, cellule nervose o del fegato. La scoperta, è di alcuni ricercatori statunitensi guidati da Anthony Atala, dell'Istituto per la medicina rigenerativa del dipartimento di Medicina della Wake Forest University. Resta ancora da dimostrare se queste cellule, siano in grado di trasformarsi in tutti i tessuti ...continua

8/1/2007


 Aumentata la nicotina nelle sigarette



Uno studio indipendente della Harvard School of Public Health ha accertato un incremento nel corso degli anni del quantitativo di nicotina nelle sigarette, il che equivale a dire l'1,6 per cento all'anno, per un totale del 10 per cento finale. La nicotina crea la cosidetta dipendenza da fumo ed aumentando la dose rende più difficile smettere. Chissà se l'aumento del 10 per cento di nicotina sia sufficente ad annullare o comunque diminuire gli effetti delle eventuali terapie anti-fumo? ...continua

19/1/2007


 L’uso dei cellulari collegato ai tumori



26 gennaio 2007 – Telegraph.co.uk Link alla pagina originale Tradotto per www.disinformazione.it da Stefano Pravato Gli utilizzatori di lunga data dei cellulari hanno significativamente più probabilità di sviluppare un certo tipo di tumore cerebrale sul lato della testa accostato al cellulare. Lo rivela una nuova ricerca. I risultati sembrano indicare rischi per la salute nelle persone che hanno usato regolarmente i cellulari da più di 10 anni. Uno studio su larga scala ha trovato ...continua

2/2/2007


 Raggi UV, e il DNA si brucia



È noto che una prolungata esposizione al sole, senza protezione, faccia male, che perché i raggi ultravioletti (Uv) possono danneggiare il Dna, provocando tumori della pelle. Ma come avvengono questi danni? Lo rivela uno studio, nato dalla collaborazione tra l’Università dell’Ohio e l’Università di Monaco, pubblicato oggi su Science. Utilizzando una tecnica chiamata assorbimento transiente, per la prima volta i ricercatori hanno fotografato l’evento di danno al Dna, misurandone la ...continua

10/2/2007


 Creata la mappa del metabolismo umano



Messo a punto un database delle reazioni biochimiche che si svolgono nel nostro organismo. Si chiama «BIGG» SAN DIEGO - Creata la prima «mappa» del metabolismo umano. Lo fa sapere dalle pagine della rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), Bernhard Palsson, della Jacobs School of Engineering dell'Università di San Diego. Si tratta, in concreto, di un database che contiene oltre 3300 reazioni biochimiche umane documentate in 50 anni di ricerca e che ...continua

10/2/2007


 Vita lunga, se manca una proteina



Scoperta degli scienziati italiani In via sperimentale su modello animale (topolini di laboratorio) si è visto che l'assenza della proteina p66Shc allunga la vita del 30% agli animali ai quali è stata tolta. La ricerca, che consiste nella scoperta del meccanismo che trasforma la funzione della proteina da benefica a dannosa, è stata fatta da diversi gruppi di ricercatori italiani e polacchi e sarà pubblicata domani su Science. Secondo Paolo Pinton, professore di patologia generale ...continua

11/2/2007


 Luce sul passaggio dalla vita alla morte nelle cellule neuronali



Un gruppo di ricercatori europei ha scoperto il motivo che di volta in volta induce un recettore delle nostre cellule nervose a favorirne la sopravvivenza o a causarne la morte. Lo studio, finanziato in parte dall'Unione europea a titolo del Sesto programma quadro (6PQ), è pubblicato nell'ultima edizione della rivista «Neuron». Il recettore in questione si chiama N-metil-D-aspartato (NDMA) e, come promotore della sopravvivenza della cellula, svolge un ruolo fondamentale nei processi ...continua

6/3/2007


 L'alfabeto del sonno



Lettera per lettera, consigli e spunti da tenere presente per capire meglio i segreti e le regole per un buon riposo notturno. Recentemente il giornale inglese «Indipendent» ha proposto ai propri lettori una doppia pagina con «l'alfabeto del sonno». Un'approccio editoriale curioso, che abbiamo pensato di riproporvi in una versione italianizzata, riveduta e corretta, divertendoci a lavorare di fantasia per associare a ogni lettera un concetto relativo al sonno o all'insonnia. A- Come apnee ...continua

12/3/2007


 Il Magnesio



Descrizione Il magnesio è un minerale essenziale che rappresenta circa lo 0,05% del peso totale del corpo. Il 70% circa di esso si trova nelle ossa insieme al calcio e al fosforo, mentre il rimanente 30% è situato nei tessuti molli e nei fluidi dell’organismo. Del magnesio ingerito, viene assorbita una quantità che va dal 30 al 40%, mentre il resto viene eliminato con le feci. Il magnesio è responsabile di molti processi metabolici essenziali, tra i quali la produzione di energia del ...continua

8/4/2007


 Virus comuni che provocano il cancro



Alcuni virus comuni potrebbero avere un ruolo più importante di quanto si pensa nella formazione dei tumori È ben noto il fatto che alcuni virus possono innescare tipi specifici di cancro. Il papillomavirus umano per esempio causa circa il 93% di tumori della cervice. Dominik Duelli e Yuri Lazebnik hanno ora individuato il meccanismo di azione tumorale dei virus. Durante lo sviluppo del tumore accade spesso che i cromosomi delle cellule colpite si rimescolino, nessuno ha però mai capito ...continua

13/4/2007


 Troppo detersivo nella lavastoviglie, si intossicano in quattro



Le donne hanno iniziato ad avvertire nausea e conati e sono state portate in ospedale dove sono state dimesse poco dopo in buone condizioni Quattro dipendenti di un'area di servizio di Roncobilaccio sud, sull'Autosole tra Bologna e Firenze, sono rimaste intossicate a causa dei vapori provocati da un dosaggio eccessivo di detersivo nelle lavastoviglie. ...continua

23/5/2007


 Sonnambula esce di casa e fa sesso col primo che incontra



A scoprirla, il marito incuriosito dalle sue ripetute assenze dal letto coniugale SYDNEY, 14 ott - Di giorno è una moglie irreprensibile, di notte ha relazioni sessuali clandestine con sconosciuti. Succede in Australia dove una donna, affetta da sonnambulismo, la sera esce di casa e ha rapporti occasionali con (luciferini - è proprio il caso di dirlo - ndr.) passanti. A scoprirla il marito che, insospettito dalle sue ripetute assenze dal letto coniugale e dall'inspiegabile presenza di ...continua

24/5/2007


 Disoccupato bosniaco si leva da solo tre calcoli renali



Non aveva i soldi per pagare i medici. Ha usato un rasoio JAVOR (Bosnia), 25 nov - Un disoccupato bosniaco ha eseguito su se stesso un'operazione chirurgica poiché non possedeva i soldi per pagare la parcella del medico. Emir Javoras, 29enne della città di Javor, ha infatti usato la lama di un rasoio e un ago sterilizzato per rimuoversi da solo dei calcoli renali. Javoras ha dichiarato all'agenzia di stampa Fena: «Mi sono svegliato nel mezzo della notte con un terribile dolore,ma non ho ...continua

25/5/2007


 Lo stress danneggia l'ippocampo, la memoria e le facoltà cognitive



I danni sono causati da alti livelli dell'ormone cortisolo, prodotto dall'organismo in condizioni di stress Già da metà degli anni '80 alcuni scienziati, tra cui Robert Sapolsky e Bruce McEwen, avevano scoperto che nel macaco lo stress provoca un danno all'ippocampo e Sapolsky, neurobiologo con formazione antropologica ipotizzò che fosse il cortisolo, prodotto sotto stress, a danneggiare l'ippocampo. Questa ipotesi fu poi confermata da molti studi successivi. Successivamente nel 1997 si è ...continua

1/6/2007


 L'attività fisica protegge il tessuto nervoso



Alcune sostanze (IGF-1 e anandamide), la cui produzione è stimolata dall'attività motoria, attivano la neurogenesi Lo sport fa bene al cervello. Infatti è ormai dimostrato che l'esercizio fisico svolge un ruolo protettivo nei confronti del tessuto nervoso. Soprattutto l'attività aerobica (correre, camminare, ecc.) ha un'azione del tutto benefica in quanto migliora le abilità cognitive, ha un'azione antinvecchiamento cerebrale, migliora i deficit neurologici e motori causati dal alcune ...continua

1/6/2007


 Un ambiente ricco di stimoli può aiutare il recupero della memoria



Topi con deficit mnemonici da malattie neurodegenerative riacquistano memoria se vivono in un ambiente stimolante Una ricerca condotta da neurologi dello Howard Hughes Medical Institute sembra indicare che la memoria, persa a causa di un danno neuronale, può essere recuperata grazie ad un ambiente stimolante. Durante lo studio, alcuni topi che avevano perso moltissimi neuroni a causa di processi neurodegenerativi sono riusciti a riacquistare la memoria a lungo termine e tornare ad apprendere ...continua

14/6/2006


 Scoperto interruttore in staminali del cervello che blocca la crescita dei tumori



E' una proteina-recettore delle staminali del cervello che se acceso blocca la moltiplicazione delle staminali maligne Nelle cellule staminali del cervello esiste un "interruttore" che se viene acceso può fermare le staminali maligne che alimentano la crescita del tumore. La scoperta è stata fatta dal professor Angelo Vescovi, direttore dell'Istituto di ricerca sulle cellule staminali Dibit ospedale San Raffaele di Milano. Si tratta della proteina Bmp, è un recettore presente nelle staminali ...continua

14/6/2007


 Medicina e ricerca rigenerativa: il tessuto di un dito amputato è riscesciuto



il Dr. Steven Badylak della University of Pittsburgh's McGowan Institute of Regenerative Medicine, afferma che ogni tessuto dotato di cellule può essere indotto a rigenerarsi. Una delle frontiere della medicina è quella di trovare quelle sostanze utili a stimolare le cellule alla ricrescita. Il prof. Badylak ha sintetizzato una polverina composta da proteine e tessuto connettivo, derivato dalla vescica dei suini, denominato “matrice extracellulare” e applicato su un insieme di cellule le ...continua

28/4/2008


 Il cervello dà la dritta contro la depressione



Un nuovo modo di monitorare il cervello consiglia in anticipo i farmaci da utilizzare contro la depressione. Un nuovo metodo per monitorare l’attività cerebrale potrà risultare più efficace per conoscere in anticipo come un paziente clinicamente depresso risponderà ai farmaci. I farmaci per la cura della depressione impiegano in media dalle sei alle otto settimane per cominciare a funzionare. I loro effetti collaterali come mal di testa, vertigini e nausea, però, spesso si verificano ...continua

19/8/2008


 Nuovi medicinali antitumorali da un batterio del terreno



Il Sorangium cellulosum è un batterio naturalmente presente nel terreno ed ora sembra poter produrre nuove molecole per la lotta ai tumori. Le nuove molecole, chiamate epotiloni, hanno capacità antitumorali molto spiccate e possono essere prodotte a basso costo. Inoltre il loro meccanismo di azione è unico e innovativo e riesce a distruggere cellule tumorali che si dimostrano resistenti ad altri tipi di chemioterapia. Questi risultati, ottenuti dagli studi clinici preliminari, saranno ...continua

18/8/2008


 Esiste una marijuana prodotta dal cervello



La scoperta potrebbe portare ad uno sfruttamento delle proprietà terapeutiche della marijuana, senza però implicare i noti effetti collaterali dannosi all'organismo Il cervello umano in determinate situazioni produce dei cannabinoidi endogeni che mimano gli effetti della cannabis. Lo ha rilevato a Trieste, al congresso nazionale della società italiana di farmacologia, il professor Daniele Piomelli dell'università di California. 'C'è in questo settore oggi - ha spiegato - una grande ...continua

17/12/2006


 AIDS il mistero dell'origine



Micoplasma (terza parte) a cura di Zret L'agente patogeno di collegamento nelle affezioni neurosistemiche Micoplasma della Brucella ed AIDS L'agente patogeno dell'AIDS fu creato da un batterio Brucella mutato con un virus visna. Nel 1969 il Dr Mac Arthur dichiarò: "Stiamo elaborando una nuova arma letale, un agente biologico inesistente in natura e per il quale non si è potuta acquisire alcuna immunità naturale". Pensateci. Se avete una deficienza di immunità acquisita, allora ...continua

26/6/2006


 Troppi figli diminuiscono la vita dei genitori



Avere molti figli nuoce alla salute dei genitori, in particolare quella delle madri. Uno studio effettuato da dei ricercatori USA ha sentenziato che avere una prole numerose comporta una diminuzione dell'attesa di vita dei genitori, specialmente quella della madre. L'esame è stato condotto nello Utah su 21mila coppie con 174mila figli vissute tra il 1860-1985. E' stato inevitabilmente dimostrato che quanto piu' erano i figli in famiglia, peggiore era lo stato di salute dei genitori ...continua

27/12/2006


 Le tastiere dei PC un ricettacolo di virus



Le tastiere per personal computer sono fino a quattrocento volte più contaminate da virus rispetto a una toilette. Questa l'impressionante conclusione a cui è giunto Charles Gerba, docente dell'università statale dell'Arizona, resa nota da PCWorld on line. Le tastiere sono state confrontate con il livello di sporcizia medio misurato in un WC americano, ma l'informazione più interessante riguarda il fatto che anche utilizzando i prodotti per la pulizia, i virus vengono rimossi solo in parte. ...continua

15/12/2006


 Seduti davani al PC? Per la schiena è molto meglio stare scomposti



Tenere la schiena dritta fa male, mentre piegarla nella giusta direzione fa bene. Il suggerimento giunge dal convegno annuale della Società radiologica del Nord America, in corso a Chicago, nell'Illinois, dove è stato presentato uno studio condotto presso il Woodend Hospital di Aberdeen, in Scozia, da un gruppo di ricercatori guidati da Waseem Amir Bashir, radiologo della canadese Università dell'Alberta. Sono stati poi selezionati 22 volontari che non avevano mai sofferto di mal di ...continua

15/12/2006


 Dottor Google, utile strumento per i medici nel definire una diagnosi



Quindici diagnosi giuste su 26. Così il motore di ricerca più famoso del mondo, in un esperimento condotto dai ricercatori australiani del Princess Alexandra Hospital di Brisbane e pubblicato sull'edizione online del British Medical Journal, si è rivelato uno strumento utile per supportare il lavoro dei medici. Il team ha voluto verificare l'attendibilità di questo strumento a partire dai "casi studio" che tutte le settimane vengono pubblicati dal New England Journal of Medicine per mettere ...continua

21/12/2006


 Salute, nel mese di settembre si muore meno



Lo rileva studio greco su mortalità' nei paesi del Mediterraneo (ANSA)- ROMA, 22 SET - Se e' vero che la morte non va mai in vacanza, almeno a settembre sembra prendersi una tregua nel Mediterraneo. Lo rileva uno studio greco. I tassi di mortalità' per tutte le cause nei paesi mediterranei (Italia, Grecia, Cipro, Francia, Spagna), infatti, si riducono a settembre (in Italia del 14%). L'ipotesi avanzata dai ricercatori e' data dall'aumento di concentrazione della vitamina D in estate e la ...continua

22/9/2009


 Donne sempre più a rischio di Alcol, fumo, obesità



Alcuni segnali d'allarme nel Libro bianco sulla salute delle italiane. Cresce il divario nord-sud. In aumento i ricoveri per disturbi psichiatrici. E per la prima volta la longevità è a rischio Le donne italiane sono sempre più sovrappeso, soprattutto al sud, e si ammalano più spesso di diabete. Rispetto a dieci anni fa bevono e fumano di più (la prevalenza di fumatrici sopra i 15 anni ha raggiunto il 16,63%) e consumano una quantità di psicofarmaci superiore a quella dell'uomo. Gli stili ...continua

22/9/2009


 I ciechi, ricavano informazioni dall'ambiente grazie agli altri sensi, il cervello crea una vera e propria mappa grazie ai neuroni specchio



I non vedenti possono conoscere l'ambiente in cui si muovono attraverso gli altri sensi. I 'neuroni-specchio' si attivano allo stesso modo delle persone vedenti PERCEPIRE e conoscere il mondo esterno anche quando gli occhi non funzionano è possibile, ma non c'è bisogno di nessuna protesi. Infatti, il cervello umano è in grado di "vedere" la realtà che ci circonda grazie ad una vera e propria regia, capace di ricavare informazioni utili da tutti e cinque i sensi. Infatti, cellule nervose ...continua

22/9/2009


 Falsi i ricordi sotto tortura Il cervello va in corto circuito, lo stress altera la memoria



Uno studio irlandese dimostra che le aree cerebrali cruciali per i ricordi rispondono allo stress alterando la memoria DUBLINO - Che le confessioni estorte sotto tortura non fossero del tutto attendibili, lo si sospettava anche ai tempi della Santa Inquisizione. I prigionieri, sottoposti a tecniche di interrogatorio dolorosissime, pur di uscire da quella situazione erano pronti a giurare il falso. E anche un intelletto saldo come quello di Galileo Galilei abiurò le sue scoperte per sfuggire ...continua

22/9/2009


 Staminali, spermatozoi umani creati in laboratorio: utili per curare l'infertilità



LONDRA (8 luglio) - I ricercatori dell'università di Newcastle, Gran Bretagna, hanno annunciato di essere riusciti a creare, per la prima volta, spermatozoi umani in laboratorio a partire da cellule staminali di embrioni donati da coppie che si sono sottoposte alla fecondazione assistita. Il team britannico, per dare peso allo studio pubblicato sulla rivista Stem Cells and Development, ha anche prodotto un video che dimostrerebbe la mobilità degli spermatozoi. Questo è un balzo in avanti ...continua

6/9/2009


 

RSS Reader offre agli utenti proprietari di siti web uno strumento utile per poter inserire sul proprio sito rss pubblicati liberamente sul web.

Decliniamo ogni responsabilità per un eventuale uso illecito di questo  servizio.

In generale per evitare ogni disguido consigliamo a tutti gli utilizzatori di questo servizio di chiedere formalmente a coloro che offrono le informazioni via rss il consenso per poter estrapolare le notizie sul proprio spazio web.

per ottenere RSS READER clicca qui

 








 

® Copyright 2005 - 2017 - SITO MBGraphicsFilms